Rugby: parte la corsa allo scudetto, tutti a caccia del Rovigo

Pubblicato il 28 settembre 2016 da ansa

Edoardo Ruffolo e Matteo Ferro il 28 maggio 2016 giorno del 12esimo scudetto della FemiCz Rovigo

Edoardo Ruffolo e Matteo Ferro il 28 maggio 2016 giorno del 12esimo scudetto della FemiCz Rovigo

MILANO.- Manca appena una manciata di ore alla prima giornata del Campionato Italiano d’Eccellenza: da sabato 1 ottobre saranno tutti a caccia della Femi-CZ Rovigo, campione in carica, che esordirà in trasferta contro la neopromossa Conad Reggio Emilia. Dieci squadre si daranno battaglia per 18 giornate fino al 7 maggio per terminare la stagione regolare nelle prime quattro posizioni, le uniche valide per qualificarsi ai playoff e giocarsi lo scudetto.

“Il nostro obiettivo – spiega il capitano di Rovigo Edoardo Ruffolo – è ripeterci. Con il tricolore sul petto dovremo farci valere ogni settimana, saremo noi la squadra da battere ma ci impegneremo a mantenere inviolato il ‘Battaglini’. A contendere lo scudetto a Rovigo saranno soprattutto Padova e Calvisano ma la sensazione è che mai come quest’anno possa esserci spazio per le sorprese con Mogliano, Fiamme Oro e Viadana pronte a giocare nel ruolo di outsider.

“Avere tante squadre di pari livello aiuterà la competitività di un campionato in crescita – commenta il presidente federale Gavazzi -, le partite saranno più allenanti e aiuterà lo sviluppo dei giocatori. L’Eccellenza riveste un ruolo centrale per il nostro progetto, per i giovani è l’ultimo test prima del grande salto verso il Pro12 e la Nazionale”.

“Con grande interesse” il ct azzurro, l’irlandese Conor O’Shea, osserverà “quante più partite possibili” del massimo campionato italiano: “Tutto lo staff tecnico della Nazionale (a cui potrebbe presto aggiungersi Brendan Venter) seguirà i giocatori di Eccellenza con l’obiettivo di aumentare la profondità della rosa dell’Italia.

Migliorare il campionato significa migliorare le due franchigie, Zebre e Treviso, e migliorare a sua volta la Nazionale”. O’Shea conferma inoltre l’intenzione di “incontrare tutti gli allenatori per osservare i metodi di allenamento”. Senza alcun tipo di interferenza (“Non mi permetterò di dare suggerimenti”) ma per perseguire lo scopo di “conoscere tutti i giocatori” perché possono “essere utili per la Nazionale”.

Unica nota stonata: il campionato di Eccellenza al momento non ha copertura televisiva. Ma Gavazzi ammette “l’esistenza di tre trattative” e si augura di poter “annunciare presto novità” sulla trasmissione in diretta delle partite.

Ultima ora

09:40F1: Australia, ultimo Gp vinto da Ferrari a Singapore 2015

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - La Ferrari non vinceva un Gran Premio di Formula 1 dal 20 settembre 2015 quando sul circuito di Singapore Sebastian Vettel vinse la sua terza gara al volante della Rossa. Nel 2016 la Rossa non aveva vinto nessun Gran Premio.

09:35F1:Australia,Vettel, oggi potevo guidare Ferrari per sempre

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - ''E' stato un Gp fantastico, è stato folle in senso positivo vedere tutte queste bandiere rosse, la macchina è divertente da guidare, è stata una giornata bellissima''. Parola di Sebastian Vettel sul podio di Melbourne tra una doccia di champagne, gli abbracci e le strette di mano con gli avversari. ''Noi ci siamo - ha detto il pilota tedesco della Ferrari - siamo qui per lottare. Abbiamo fatto un lavoro eccellente, la Ferrari ci permette di competere quest'anno, è molto divertente da guidare, oggi avrei potuto continuare a guidare per sempre''.

09:33Vettel esulta in italiano’grande Ferrari, è per noi’

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - ''Questa è per noi, grande Ferrari, grazie ragazzi''. Gioia ed esultanza targata Sebastian Vettel che appena tagliato il traguardo per primo del Gran Premio d'Australia si lascia andare parlando in italiano con il box ad una gioia irrefrenabile. Poi sceso dall'abitacolo salta come un grillo andando ad abbracciare i suoi meccanici dando il via alla festa della Rossa sul podio di Melbourne, nella prima gara della stagione di Formula 1.

09:32Usa: Pence, ‘lotta all’Obamacare continuerà’

(ANSA) - WASHINGTON, 26 MAR - La lotta all'Obamacare "proseguirà" per mettere fine a "un incubo e dare al popolo americano l'assistenza sanitaria che merita". E' quanto ha sottolineato il vicepresidente americano Mike Pence, intervenendo ad un incontro di imprenditori in West Virginia, all'indomani del fallimento del tentativo Gop di abrogare la legge di assistenza sanitaria voluta da Barack Obama che non è riuscito a raccogliere il sostegno repubblicano sufficiente per essere approvato alla Camera.

09:31Usa: si barrica su bus a Las Vegas e spara, un morto

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Un uomo su un autobus a due piani nella zona dei casinò di Las Vegas, ha estratto una pistola e ha cominciato a sparare, uccidendo una persona e ferendone un'altra per poi barricarsi all'interno per diverse ore prima di arrendersi ed essere arrestato dalla polizia. Le due persone colpite sono state portate in ospedale ma per una di loro non c'era più niente a fare, ha fatto sapere una fonte del University Medical Centermorto. Per ore, i negoziatori, robot e veicoli blindati hanno circondato il bus con le autorità incerte se ci fossero altre vittime all'interno. Nel frattempo, gli ufficiali hanno fatto evacuare i casinò vicini, mettendo in guardia i turisti e i passanti di allontanarsi dalla zona.

09:31F1: Australia, Giovinazzi chiude suo primo Gp al 12/o posto

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Il pilota italiano della Sauber Antonio Giovinazzi ha chiuso al dodicesimo posto il Gran Premio d'Australia, il primo della sua carriera in Formula 1. Dopo 6 anni di assenza, dai tempi di Jarno Trulli e Vitantonio Liuzzi l'Italia, l'Italia rivede un suo driver passare sotto la bandiera a scacchi di un Gp della massima serie. Chiude al quinto posto la Red Bull di Verstappen davanti alla Williams di Massa e alla Force India di Perez. Ottava posizione per la Toro Rosso di Sainz che ha preceduto il compagno di scuderia Kvyat e la Force India di Ocon. Ritirata l'altra Red Bull dell'idolo di casa Daniel Ricciardo e stessa sorte per la McLaren di Fernando Alonso.

09:26Usa: scontri tra pro e anti-Trump in California, 4 arresti

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Tafferugli tra i sostenitori e gli oppositori di Donald Trump su una popolare spiaggia della California del Sud. Il bilancio è di 4 arresti. Lo riferiscono i media statunitensi. Un gruppo di sostenitori di Trump ha improvvisato un corteo sulla spiaggia di Bolsa Chica. Un gruppetto di oppositori - tutti vestiti in nero - era nei pressi. Si è scatenata una battaglia a colpi di pugni e spray al peperoncino.

Archivio Ultima ora