Europa League: Totti da applausi, e la Roma cala il poker

Pubblicato il 29 settembre 2016 da ansa

Roma's players jubilates after scoring the goal during the UEFA Europa League soccer match AS Roma vs FC Astra Giurgiu at Olimpico stadium in Rome, Italy, 29 September 2016. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Roma’s players jubilates after scoring the goal during the UEFA Europa League soccer match AS Roma vs FC Astra Giurgiu at Olimpico stadium in Rome, Italy, 29 September 2016. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

ROMA. – Totti illumina la tiepida serata dell’Olimpico, la Roma vince. Anzi, stravince, calando il poker contro il modestissimo Astra Giurgiu, campione romeno in carica e giustiziere del West Ham in Europa. L’equazione fra il capitano e il trionfo dei giallorossi è un interminabile sequel di prodezze, emozioni, gol ispirati da una creatività senza pause.

Totti è la Roma, con o senza gol, e la conferma arriva dalla tiepida serata europea dell’Olimpico, che la squadra di Spalletti ha archiviato con estrema agilità, favorita dall’atteggiamento eccessivamente rinunciatario degli avversari. Conti alla mano, però, sugli episodi ha inciso la classe di Totti, cui i tifosi hanno riservato nel finale un coro ‘tanti auguri a te…’ che trasuda un amore senza fine.

L’Astra Giurgiu comincia bene, ma finisce nelle grinfie della Roma, che chiude il primo tempo sul 2-0. I rumeni, dopo 5′, vanno a un passo dall’1-0 con Nicoara che trova però l’opposizione a più riprese in uscita di Alisson, che gli nega l’1-0. Scampato il pericolo, la Roma comincia a pressare alto e, con il passare dei minuti, il 5-4-1 degli ospiti comincia a produrre un effetto bunker poco sicuro ed esposto ai rischi di un match che, da complicato, si trasforma in proibitivo.

La Roma impiega un quarto d’ora a sbloccare la situazione: punizione di Totti dalla destra, pallone a spiovere in area per la testa di Manolas, che manca l’intervento, alle sue spalle irrompe Strootman, che insacca. I giallorossi raddoppiano al 26′ con Salah, ma l’arbitro annulla per un inesistente fuorigioco. Totti alla mezz’ora riceve forse il più bel regalo – postumo – per i 40 anni compiuti l’altro ieri, quando l’arbitro gli risparmia il rosso per un fallaccio su Teixeira.

Il tempo si chiude con Totti sempre protagonista: il suo bolide su punizione, dai 22 metri, viene deviato sulla traversa dal figlio d’arte Lung, molti si catapultano sulla linea di porta, ma la deviazione vincente è di Fazio, che firma il 2-0 al 47′.

In avvio di ripresa è una sfortunata autorete di Fabrìcio a chiudere i conti. Al 10′ Salah cala il poker, pescato in area da un Totti ispirato nei panni di uomo-assist. Il finale è una specie di tiro al bersaglio, con la Roma che potrebbe incrementare il proprio bottino, ma non riesce a centrare la porta di Lung, che comunque torna a casa con quattro gol sul groppone.

(di Adolfo Fantaccini/ANSA)

Ultima ora

04:20Trump, mie critiche ad atleti non c’entrano con razza

NEW YORK - "Questa vicenda non ha niente a che vedere con la razza. Riguarda solo il rispetto per la nostra bandiera e per il nostro Paese": cosi' parlando con i giornalisti Donald Trump e' tornato sulla protesta dei giocatori di football, inginocchiatisi su tutti i campi durante l'esecuzione dell'inno nazionale. Alcuni sono anche rimasti negli spogliatoi.

23:28Calcio: decide Zaza, il Valencia piega la Real Sociedad

(ANSA) - ROMA, 24 SET - Il Valencia è la quarta forza della Liga, dopo Barcellona, Atletico Madrid e Siviglia. La squadra allenata da Marcelino Garcìa Toral è andata a vincere 3-2 sul difficilissimo terreno dell'Anoeta, a San Sebastian, contro la Real Sociedad. A decidere il posticipo della 6/a giornata ci ha pensato ancora una volta Simone Zaza, che ha battuto Rulli al 40' st. Moreno per i 'pipistrelli' aveva aperto le danze, dopo 26', il pari dei padroni di casa è arrivato al 33' grazie a Elustondo; Vidal ha riportato avanti il Valencia al 10' st, 4' più tardi Oyarzabal aveva firmato il momentaneo 2-2. A rompere l'equilibrio nei Paesi Baschi ci ha pensato l'attaccante italiano, al quarto gol in due partite (dei cinque in totale in questa Liga). Adesso in classifica Valencia 12 punti, Siviglia a 13, Atletico Madrid 14 e Barcellona in vetta con 18. Il Real Madrid è a -7 dai catalani. (ANSA).

23:24Ira Trump contro atleti, inaccettabile

(ANSA) - NEW YORK, 24 SET - "Grande solidarietà per il nostro inno nazionale e per il nostro Paese. Stare in ginocchio è inaccettabile": così il presidente americano Donald Trump replica su Twitter all'ondata di proteste sui campi di football americano. "Patrioti coraggiosi hanno combattuto e sono morti per la nostra grande bandiera, dobbiamo onorarli e rispettarli" aggiunge Trump.

23:22Maria: Jennifer Lopez dona a Porto Rico 1 milione di dollari

(ANSA) - SAN JUAN, 24 SET - Jennifer Lopez ha annunciato di avere donato 1 milione di dollari ai portoricani per aiutarli dopo il passaggio dell'uragano Maria che ha devastato l'isola. La cantante e attrice, nata negli Usa, ma con origini portoricane, ha aggiunto di essersi impegnata insieme all'ex giocatore di baseball Alex Rodriguez, il cantante Marc Anthony alcuni musicisti latinoamericani e atleti e imprenditori a ottenere risorse e aiuti per l'isola caraibica. La popstar emozionata ha lanciato il suo appello oggi ad un evento organizzato a New York e ha parlato in spagnolo.

23:14Calcio: Serie A, Fiorentina-Atalanta 1-1

(ANSA) - ROMA, 24 SET - La Fiorentina pareggia 1-1 con l'Atalanta di Gian Piero Gasperini, nell'ultimo posticipo della sesta giornata del campionato di calcio di Serie A. I viola erano passati in vantaggio dopo 12' con Chiesa, ma sono stati raggiunti in pieno recupero da una bordata di Freuler. I bergamaschi avrebbero potuto vincere se il 'Papu' Gomez non si fosse fatto neutralizzare un rigore al 17' st da Sportiello.

22:01Meloni, sono in campo per la leadership del centrodestra

(ANSA) - ROMA, 24 SET - "Io sono in campo per la leadership del centrodestra e quindi in Italia, del resto se è in campo di Maio possiamo agevolmente competere anche noi. Ci dicano qual è lo strumento, compatibilmente con la legge elettorale, se sono le primarie o le preferenze. Io voglio un metodo con cui potermi misurare e ognuno di noi chiederà agli italiani quale sia la proposta piu' credibile". Lo afferma Giorgia Meloni, leader di Fdi a margine dell'ultima giornata della festa di Atreju

22:00M5S: Fico, il candidato premier non è il capo del Movimento

(ANSA) - ROMA, 24 SET - "Oggi il candidato premier è il capo della forza politica, ovvero è riferito alla legge elettorale e non è capo della vita politica generale del movimento. Questa è una grande distinzione". Lo ha detto il deputato M5S Roberto Fico, parlando con alle telecamere della Rai che lo attendevano davanti al suo albergo.

Archivio Ultima ora