Caso scontrini, per ex sindaco Marino chiesti 3 anni

Pubblicato il 29 settembre 2016 da redazione

Caso scontrini,per ex sindaco Marino chiesti 3 anni

Caso scontrini,per ex sindaco Marino chiesti 3 anni

ROMA. – Mano pesante della procura di Roma nei confronti dell’ex sindaco Ignazio Marino. Tre anni, un mese e 10 giorni: è stata la richiesta di condanna fatta al processo che vede imputato l’ex sindaco della capitale per falso, peculato e truffa. Oggetto del processo le 56 cene nel periodo 2013-15, per circa 13 mila euro, pagate da Marino con la carta di credito del Campidoglio e la predisposizione di certificati che, nell’attestare compensi destinati a collaboratori fittizi o inesistenti della sua Onlus “Imagine”, avrebbe procurato un danno all’Inps di seimila euro.

E alla richiesta della procura segue quella di risarcimento avanzata nei confronti di Marino dal Campidoglio: 500 mila euro per danno di immagine e altri 100 mila per danno funzionale. La richiesta di condanna è stata formulata dai pm Roberto Felici e Pantaleo Polifemo. I rappresentanti dell’accusa sono partiti da una pena di quattro anni e otto mesi di reclusione (quattro anni per il caso scontrini, otto mesi per la vicenda Onlus), ridotta di un terzo per la scelta del rito abbreviato da parte di Marino.

Il gup Pierluigi Balestrieri pronuncerà la sentenza il 7 ottobre prossimo. L’Avvocatura di Roma Capitale, rappresentata da Enrico Maggiore, non ha invocato il danno patrimoniale alla luce della restituzione di 20 mila euro fatta dall’ex sindaco quando divampò il caso scontrini.

Per la presunta truffa all’Inps legata a “Imagine”, creata nel 2005 con l’obiettivo di fornire aiuti sanitari in Sudamerica e Africa, Marino è accusato assieme ad altre tre persone: Rosa Garofalo, Carlo Pignatelli e Federico Serra. Questi ultimi saranno giudicati con il rito ordinario.

“Abbiamo chiesto l’assoluzione di Ignazio Marino per non avere commesso i fatti attribuiti. Abbiamo fatto a pezzi l’impianto accusatorio”. Così il difensore dell’ex sindaco, l’avvocato Enzo Musco, a conclusione dell’udienza. “Mi stupisco che le indagini della guardia di finanza siano state fatte male – ha dichiarato con riferimento all’accusa relativa a cene pagate con la carta di credito del Campidoglio – per tutte hanno ripetuto lo stesso refrain, invece di andare da lui e fare gli accertamenti e verificare con chi avesse cenato. Gli investigatori sono stati superficiali. Nessuno gli ha chiesto nulla quando il 19 ottobre del 2015 Marino si presentò in procura per fornire la propria versione dei fatti”.

Quanto alla vicenda Onlus, ha concluso Musco, ha “fatto tutto la direttrice Rosa Garofalo, come da lei stessa dichiarato. Il professor Marino non si è mai recato nella sede dell’Onlus, né ha mai compiuto atti di natura amministrativa. E’ veramente incomprensibile questo capo d’accusa”. Nel corso dell’udienza Marino ha fatto una dichiarazione spontanea e, secondo il legale, si è “difeso alla grande”.

(di Francesco Tamburro/ANSA)

Ultima ora

10:25Droga: Gdf sequestra 600 kg marijuana in Salento, 2 arresti

(ANSA) - LECCE, 21 AGO - Oltre 630 chili di marijuana sequestrata e due scafisti albanesi arrestati: è il bilancio dell'inseguimento in mare compiuto dalla Guardia di Finanza al largo di San Cataldo, la marina di Lecce. Alla vista delle motovedette del Reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza di Bari, gli scafisti hanno tentato di fuggire gettando in acqua il carico di droga. Subito dopo sono stati bloccati ed arrestati: hanno 30 e 23 anni e sono di Valona. Sequestrato anche il gommone di sette metri su cui si trovavano. La marijuana sequestrata sul mercato clandestino avrebbe fruttato al dettaglio oltre 6 milioni di euro. In una nota la Gdf sottolinea che per l'operazione è stata attivata "la ormai stabile collaborazione operativa ed investigativa con le autorità di polizia albanesi, tramite il nucleo di frontiera marittima della Guardia di Finanza di stanza a Durazzo". (ANSA).

10:22Terremoti: scossa 2.3 nel Fiorentino, nessun danno

(ANSA) - FIRENZE, 21 AGO - Una scossa di terremoto di magnitudo 2.3 è stata registrata la notte scorsa alle ore 3.36 nella provincia di Firenze dagli strumenti dell'Ingv. Epicentro nel territorio di Tavarnelle Val di Pesa (Firenze), a una profondità di 8 chilometri, in una zona di campagna tra le località Polvereto e Bonazza. La scossa, che è durata circa 22 secondi, è stata avvertita anche in Valdelsa. Al momento non risultano danni.

10:14Tennis: Atp Cincinnati, vittoria Dimitrov

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - Grigor Dimitrov si è aggiudicato il "Western & Southern Open", torneo Atp Masters 1000 dotato di un montepremi di 4.973.120 dollari (combined con un Wta Premier 5) disputatosi sui campi in cemento di Cincinnati, in Ohio. Il 26enne bulgaro, n.11 della classifica mondiale e settima testa di serie ha battuto per 6-3 7-5, in un'ora e 25 minuti, l'australiano Nick Kyrgios, numero 23 del ranking Atp. Si è trattato per entrambi della prima finale in un Masters 1000. Settimo titolo in carriera per il bulgaro, il terzo stagionale dopo Brisbane e Sofia.

10:08Camorra e corruzione elettorale,4 ordinanze nel salernitano

(ANSA) - SALERNO, 21 AGO - Quattro ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite all'alba di oggi dai carabinieri del Ros di Salerno nei confronti di altrettante persone indagate per associazione mafiosa, scambio elettorale politico-mafioso ed estorsione. I militari stanno eseguendo anche delle perquisizioni a carico di 19 indagati in stato di libertà per il reato di corruzione elettorale. Al centro delle indagini del Ros, i clan camorristici dell'Agro Nocerino-Sarnese e i loro interessi nel settore imprenditoriale. Per gli investigatori in occasione delle consultazioni elettorali a Nocera Inferiore (Salerno) dello scorso giugno sono avvenuti anche alcuni casi di corruzione elettorale. I dettagli saranno resi noti nel corso di una conferenza che si terrà alle ore 10 negli uffici del procuratore della Repubblica di Salerno.

10:03Barcellona: autorità, il ricercato è l’autista-killer

(ANSA) - BARCELLONA, 21 AGO - Tutti gli elementi indicano che Younes Abouyaaquoub, 22 anni, era alla guida del furgone che ha falciato i turisti sulle Rambla, a Barcellona. Lo ha confermato alla Catalunya Radio un funzionario spagnolo. La caccia all'autista-killer prosegue in Spagna e anche in Francia. Il ministro degli Interni della Catalogna, Joaquim Forn, ha detto alla radio che "tutto indica" che sia lui ad aver lanciato il furgone sulle Rambla provocando 13 morti e che è l'ultimo membro della cellula jihadista che ha organizzato l'attentato ancora latitante. Nell'altro attentato a Cambrils era rimasta uccisa una persona.

10:01Corea Nord: iniziate esercitazioni congiunte Usa-Seul

(ANSA) - SEUL, 21 AGO - Le truppe statunitensi e sudcoreane hanno cominciato delle esercitazioni congiunte, le prime dopo il lancio di due missili balistici intercontinentali da parte della Corea del Nord, il mese scorso. Le esercitazioni iniziate oggi, chiamate 'Ulchi Freedom Guardian' sono perlopiù delle simulazioni al computer, e dureranno fino al 31 agosto. Pyongyang ha definito le esercitazioni una "sconsiderata" prova d'invasione che potrebbe scatenare "una fase incontrollabile di guerra nucleare". Il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha detto che le esercitazioni sono di natura difensiva, aggiungendo che esse vengono svolte regolarmente proprio a causa delle ripetute provocazioni della Corea del Nord. All'inizio di questo mese, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha promesso di rispondere alle aggressioni nordcoreane con "fuoco e furore. La Corea del Nord, da parte dua, ha minacciato di lanciare i missili verso l'isola di Guam, territorio americano.

09:28Musica: Castrocaro ospita ‘Afi Day’, serate giovani artisti

(ANSA) - CASATROCARO TERME (FC), 21 AGO - In attesa della finalissima del suo storico festival per voci nuove, che si terrà sabato 26 agosto, Castrocaro Terme ospita 'Afi Day. I Fonografici Italiani per la Musica": un ricco programma di concerti, incontri, anteprime e curiosità dal mondo delle piccole etichette discografiche organizzato con la collaborazione dell'Afi-Associazione Fonografici Italiani, da Nove Eventi Srl, società che dal 2012 organizza il Festival di Castrocaro. Proprio l'Associazione Fonografici Italiani, che rappresenta e tutela gli interessi delle piccole e medie imprese di produttori audio, video ed editoriali, ha accompagnato le fasi di selezione e formazione dei giovani concorrenti del Festival. Giovedì 24 e venerdì 25 agosto, in attesa della serata finale del 60/o Festival di Castrocaro, le novità musicali dell'Afi invaderanno le piazze del centro storico. Due giorni con artisti appena usciti col nuovo disco o in anteprima assoluta, che canteranno i brani dei loro nuovi progetti discografici. (ANSA).

Archivio Ultima ora