Riecco Roma-Inter, tradizione di goleade ed emozioni

Pubblicato il 30 settembre 2016 da ansa

Serie A, Roma-Inter posticipo domenicale delle 20:45

Serie A, Roma-Inter posticipo domenicale delle 20:45

ROMA. – Uno spareggio per non dover salutare la zona scudetto già da ottobre. Roma e Inter vedono allontanarsi Juve e Napoli, col vento in poppa in campionato e in Champions, e si affrontano domenica all’Olimpico col fiato sospeso. Chi si ferma di nuovo è perduto: l’Inter ha il pesante fardello del doppio ko in Europa, la Roma si è riscattata col modesto Astra.

Spalletti, uomo di mondo, non ha stravolto la squadra; De Boer, olandese tutto di un pezzo, ha fatto turnover selvaggio subendo a Praga un ko devastante. Ora ci vuole una Juve-bis per ripartire ma la fiducia spinge la Roma che dovrà temere Icardi, goleador spacca-partite che ha riposato in Europa mentre è ancora incerto Joao Mario, collante del centrocampo.

Lo scatenato Totti, che dopo la festa dei 40 anni ha regalato tre assist e giocate sopraffine, partirà dalla panchina. Ma il suo peso lo avrà, come l’ha avuto negli ultimi 22 anni. In passato ha fatto soffrire Handanovic, Toldo e Julio Cesar che ancora ricorda con terrore quel pallonetto micidiale che l’ha trafitto il 26 ottobre 2005. Una delle tante perle confezionate a San Siro.

Se l’Inter è la squadra che l’ha più sconfitto, 14 volte, lui si è vendicato facendo 11 gol. Tra Roma e Inter è sempre una sfida spettacolare contrassegnata da prodezze e gol a raffica, soprattutto dopo calciopoli con la Roma unica avversaria di un’Inter stratosferica.

Ma il luna park ha origini antiche: nella preistoria ci sono due 6-0 per l’Inter nel 1930 e nel 1953 e uno per la Roma nel 1942; poi negli anni ’60 la Rometta infligge un secco 3-0 ai nerazzurri sulla strada euro-mondiale. Dagli anni ’80 sfide più equilibrate. Un’entrata alla brasiliana (il ‘carrinho’ di Falcao su Bagni che Agnolin marca col rosso) caratterizza un bel 3-1 nel 1981.

Poi nel 1991 si celebra la finale di Coppa Uefa: 2-0 a Milano per l’Inter del Trap, un gol e un palo di Rizzitelli all’Olimpico non bastano ai giallorossi di Ottavio Bianchi. Gli attacchi si scatenano: l’Inter di Bagnoli subisce un 4-1 nel 1992 poi l’arrivo di Ronaldo e Zeman spettacolarizzano i match e per la Roma sono tempi cupi: a fine 1997 viene espulso Totti e l’Inter s’impone 3-0 e nel ritorno 2-1 con una doppietta fantastica di Ronaldo.

L’anno dopo ancora due rovesci per Zeman: 4-1 a Milano e il funambolico 5-4 nel ritorno, sigillo si Simeone, con in campo il trio Baggio-Ronaldo-Zamorano. Con Capello il registro cambia: nel 2001 tappa saliente nella corsa verso lo scudetto è un 3-2 con doppietta di Montella. Ma il salto di qualità arriva con calciopoli: scudetto revocato alla Juve, l’Inter che piazza il poker di scudetti con Mancini e poi con Mourinho, e l’unica antagonista è la Roma di Spalletti che però ne mastica di bocconi amari: ko nella Coppa Italia 2005 e 2006 e fuochi d’artificio nella Supercoppa.

La Roma si porta sul 3-0 a San Siro, poi ko 4-3 ai supplementari con zampata di Figo. La rivincita si materializza nel 2007: un memorabile 6-2 nell’andata confeziona la vittoria nella Coppa Italia. Con un rigore di De Rossi vince anche la Supercoppa a Milano. Ma è un fuoco di paglia: 4-1 per l’Inter all’Olimpico e poi, anno di grazia 2007-2008, 1-1 a San Siro con polemiche furiose per un’espulsione di Mexes (per Totti è un ‘aiutone’).

Il ping pong prosegue: 2-1 e Coppa Italia alla Roma, 8-7 ai rigori e Supercoppa all’Inter. I nerazzurri prendono il largo: 4-0 all’Olimpico alla ripresa, 3-3 a San Siro e Roma ko nei quarti di Coppa Italia. Comincia l’era Mourinho che irride gli avversari coniando l’espressione ‘zero tituli’ per Ranieri: sulla strada del triplete l’Inter perde 2-1, la Roma si porta a -1 poi c’è la surreale sfida con la Lazio e all’ultima giornata Milito firma lo scudetto.

Ma prima a Ranieri sfugge anche la Coppa Italia: in finale 1-0 gol di Milito ma la partita è una corrida e Totti viene espulso per un calcione a Balotelli. Mourinho fugge nella notte Champions di Madrid e Benitez agguanta la Supercoppa, 3-1 alla Roma con doppietta di Eto’o.

Gli squilli successivi sono un 5-3 che Leonardo consegna a un Ranieri agli sgoccioli nel 2011 e un 4-0 sulle spalle del traballante Gasperini che illude la Roma. Poi comincia una serie positiva che dura quasi quattro anni con Zeman e Garcia e tre vittorie a San Siro con doppiette di Totti e Destro e un 4-2 in casa con doppio Pjanic.

Ma dall’aprile 2015 la Roma non vince più e Mancini si impone 2-1 con Icardi agli sgoccioli e 1-0 con Medel. Ora si riparte all’Olimpico, ed una gara che comunque lascera’ strascichi. E Juve e Napoli avranno un avversario di meno.

Ultima ora

23:54Calcio a 5: l’Italia cala il poker contro la Slovenia

(ANSA) - ROMA, 6 DIC - A Tolmino, nel primo dei due test internazionali contro la Slovenia, la Nazionale di calcio a 5 vince in rimonta 4-1, grazie alle reti di Murilo, che risponde all'inizio vantaggio di Fetić, Merlim, Boaventura e nel finale del portiere Molitierno. Domani, sempre alle 19 e in diretta streaming, si replica ad Aidussina. Primo tempo che si conclude a reti bianche, nonostante gli azzurri si rendano pericolosi: Caverzan manca il pallone da pochi passi, Bordignon colpisce il palo. La partita si accende nella ripresa. La Slovenia trova il vantaggio a 3'18", con una chiusura sul secondo palo di Fetić. L'Italia si rialza immediatamente, ribaltando il punteggio in 67": Murilo concretizza uno schema da palla inattiva, Merlim trova il 2-1. A metà tempo c'è spazio anche per il 3-1 di Boaventura: assist di Ercolessi al centro dell'area di rigore e conclusione ravvicinata. Neanche il tempo di mettere il quinto uomo (Fetić) che l'Italia colpisce con un pallonetto delizioso del portiere Molitierno. (ANSA).

23:49Senza soldi vende un rene per 100 mila euro

(ANSA) - SAVONA, 6 DIC - "Vendesi rene per 100.000 euro". E' l'annuncio apparso sul sito Shpock, l'app-mercatino delle belle cose. Lo ha inserito una donna romena di 44 anni, sposata con un italiano e residente da 10 giorni in un comune del Savonese. L'annuncio è stato segnalato ai carabinieri che hanno avviato una indagine per accertare l'identità della donna e i reali motivi del gesto. L'annuncio di vendita è firmato con uno pseudonimo, "Melinda K". La 44enne romena ha spiegato di avere difficoltà economiche. Il marito ha sostenuto di essere contrario all'iniziativa. Ora le indagini dei militari sono volte ad appurare se la donna avesse realmente intenzione di guadagnare del denaro con questa operazione o se si tratti invece di una richiesta di aiuto "camuffata".

22:28Corona: pm Milano, processare ex ‘re dei paparazzi’

(ANSA) - MILANO, 6 DIC - La Procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio per Fabrizio Corona, tornato in carcere lo scorso 10 ottobre mentre era in affidamento in prova ai servizi sociali, per le accuse di intestazione fittizia di beni, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e violazione delle norme patrimoniali relative alle misure di prevenzione. L'inchiesta è quella che vede al centro i 2,6 milioni di euro in contanti trovati in parte in un controsoffitto (oltre 1,7 milioni) e in parte in cassette di sicurezza in Austria (oltre 800 mila euro). L'udienza preliminare, nella quale è imputata anche Francesca Persi, presunta prestanome dell'ex 're dei paparazzi', è stata fissata per il 14 dicembre dal gup Laura Marchiondelli, che dovrà decidere se mandare a processo Corona e la sua collaboratrice (quest'ultima potrebbe anche scegliere di patteggiare). A novembre l'ex agente fotografico interrogato dal pm Paolo Storari dopo la chiusura indagini, si è difeso ribadendo che si tratta solo di "una questione fiscale".

22:20Champions: Allegri, contro la Dinamo torneremo a vincere

(ANSA) - TORINO, 6 DIC - "Domani torneremo a vincere, è stato un girone strano, ci siamo aggiudicati partite in trasferta, soffrendo molto e abbiamo buttato via due ottime prestazioni in casa, nelle quali avremmo dovuto ottenere di più". Così Massimiliano Allegri, in conferenza stampa, alla vigilia della sfida contro la Dinamo Zagabria, che chiude nello Juventus stadium la fase a gironi. "Dybala quasi sicuramente giocherà almeno una parte di secondo tempo - aggiunge l'allenatore dei bianconeri - non ha ancora la condizione per giocare tutta la partita, anche se si è allenato bene. Se decidessi di giocare con la difesa a quattro, Sturaro sarà terzino, altrimenti dovremo giocare a tre e Chiellini difficilmente scenderà in campo".

22:16Calcioscommesse: Conte citato come teste da Procura Cremona

(ANSA) - CREMONA, 6 DIC - L'ex tecnico della Nazionale Antonio Conte potrebbe tornare a Cremona per testimoniare nel processo relativo al calcioscommesse, nel quale è stato assolto a maggio. A chiederlo è la procura che ha inserito il suo nome nella lista dei 169 testimoni presentata alla ripresa del processo. Sono diverse le circostanze su cui la procura chiede di esaminare Conte. Una riguarda i suoi rapporti con Antonio Bellavista, con il suo vice Cristian Stellini, e Massimo Mezzaroma, ex presidente del Siena, in ordine ad alcune partite del Siena giocate nel 2010 e nel 2011. Le altre circostanze sono relative "alle modalità di svolgimento delle riunioni tecniche e i rapporti con gli altri tecnici e i dirigenti", ai suoi "eventuali rapporti con Bettarini" e di Bettarini con Mezzaroma. Si chiede poi che Conte "riferisca in ordine ad alcune chat, estratte dal computer di Coppola, che si riferiscono al 16 e al 17 settembre 2011 e cioè immediatamente prima della partita Siena-Juventus del 18 settembre 2011".

21:50Calcio: Sampdoria, Carbonero torna in gruppo dopo 10 mesi

(ANSA) - GENOVA, 6 DIC - Buone notizie in casa Sampdoria: l'allenatore Giampaolo può festeggiare il rientro in gruppo a Bogliasco del centrocampista colombiano Carlos Carbonero. Il giocatore era fermo dallo scorso febbraio, quando venne operato al menisco dopo un infortunio in allenamento. Ospite d'eccezione al centro sportivo blucerchiato Alessandro Nesta, attuale tecnico del Miami. Conclusa la regular season della Nasl (la II Divisione statunitense), l'ex difensore osserverà da vicino, per alcuni giorni, i metodi d'allenamento di Marco Giampaolo e del suo staff.

21:38Calcio: Juve, Barzagli recupero-lampo e pronto per la Roma

(ANSA) - TORINO, 6 DIC - Recupero più rapido del previsto per Andrea Barzagli, reduce da una lussazione alla spalla. Si pensava non rientrasse prima del 2017, invece ha bruciato le tappe. "Sta decisamente meglio, speriamo di averlo già a disposizione per la Roma", ha annunciato Massimiliano Allegri, alla vigilia di Juve-Dinamo Zagabria di Champions. Contro i croati, domani sera, ci sarà ampio turn-over: a riposo Chiellini, Khedira e Alex Sandro; in attacco si rivedrà Dybala "ma solo per un pezzo di partita" - ha precisato Allegri, che conferma Higuain-Mandzukic come coppia d'attacco. Ancora un dubbio di modulo: difesa a tre o a quattro.

Archivio Ultima ora