Siria: sale la tensione tra Usa e Russia, Mosca schiera i missili

Pubblicato il 04 ottobre 2016 da ansa

In this still image taken from video footage provided by the Daret Izza Media Office, an anti-government activist group, which has been authenticated based on its contents and other AP reporting, a big blast is seen at the edge of the city accompanied by a large plume of smoke and debris rising from the skyline, Daret Izza, Syria, Tuesday, Oct. 4, 2016.  (Daret Izza Media Office via AP)

In this still image taken from video footage provided by the Daret Izza Media Office, an anti-government activist group, which has been authenticated based on its contents and other AP reporting, a big blast is seen at the edge of the city accompanied by a large plume of smoke and debris rising from the skyline, Daret Izza, Syria, Tuesday, Oct. 4, 2016. (Daret Izza Media Office via AP)

BEIRUT. – Si infiamma lo scontro verbale tra Stati Uniti e Russia sulla Siria: dopo l’annuncio di Washington della sospensione dei contatti bilaterali, Mosca ha confermato di aver schierato sistemi missilistici S-300 sulla costa siriana. Intanto proseguono i raid aerei russi e governativi sui quartieri orientali di Aleppo, controllati dagli insorti che però sono accerchiati da una sempre più stretta morsa dei soldati del presidente Assad.

A proposito del sistema antimissili, Mosca ha confermato le anticipazioni Usa che parlavano dell’arrivo nel porto siriano di Tartus di componenti per il sistema antimissili S-300. Analisti locali e internazionali escludono comunque il rischio di una escalation militare. E ricordano che l’attuale amministrazione americana ha dato ampiamente prova di non considerare la partita siriana prioritaria come quella irachena o ucraina.

Dopo settimane di tensioni e minacce di interruzione dei contatti da parte del segretario di Stato Usa John Kerry, era arrivato l’annuncio ufficiale del Dipartimento di Stato, che aveva fatto seguito a quello di Mosca sullo stop dei contatti militari fra i due Paesi. Per Kerry la rottura è inevitabile ma si continua a lavorare per la “pace”.

“Con gli Stati Uniti non stiamo vivendo una nuova guerra fredda”, ha poi assicurato l’ambasciatore russo all’Onu, Vitaly Churkin. “Guerra fredda significa scontrarsi su qualsiasi argomento, non è questo il caso, ma ci sono differenze, interessi divergenti”, ha precisato.

Kerry è comunque tornato ad accusare Mosca di “legare i suoi interessi e la sua reputazione al regime (siriano del presidente Bashar) Assad”. “E’ una scelta irresponsabile e profondamente mal consigliata”, ha detto Kerry. Per il ministro degli esteri italiano Paolo Gentiloni, “quella americana è una decisione inevitabile. Non c’è da rallegrarsi, ma gli Usa hanno preso atto di una situazione degenerata”.

Mosca ha respinto le accuse, rilanciandole nel campo opposto. Il ministero degli esteri russo ha detto di aver l’impressione che “Washington sia pronta a fare un ‘patto col diavolo’ (cioè con gli insorti anti-Assad) per assicurarsi l’agognato cambio di potere a Damasco”.

Sul terreno però Aleppo est non sembra esser soccorsa da nessun aiuto regionale e internazionale. I circa 25mila miliziani delle opposizioni asserragliati nei quartieri orientali sono sotto attacco da nord e da est. E i raid aerei russi e governativi continuano senza sosta su postazioni civili. In questa parte della città assediata secondo l’Onu rimangono circa 275mila civili.

A nord di Aleppo si consuma intanto un’altra guerra, quella della Turchia per stabilire una “zona di sicurezza” a ridosso del confine per frenare l’avanzata curda. Ma in quel territorio c’è ancora l’Isis che nelle ultime 24 ore ha ucciso decine di miliziani siriani arabi assoldati da Ankara, secondo l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus). Sempre l’Ondus ha aggiornato il bilancio di un attentato suicida rivendicato dall’Isis nella regione nord-orientale di Hasake, a maggioranza curda: 31 morti, tra cui bambini e donne, nell’attentato suicida a un matrimonio a cui partecipava un noto leader militare curdo.

(di Lorenzo Trombetta/ANSAmed)

Ultima ora

09:54Scuola: prof milanese tra 50 finalisti Global Teacher Prize

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - C'è un'insegnante di Milano, Lorella Carimali, prof di matematica al Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto, tra i 50 finalisti del Global Teacher Prize 2018 della Varkey Foundation, che mette in palio un milione di dollari. I suoi metodi innovativi prevedono la combinazione di classi di studenti e discipline diverse, includendo, a volte, le materie più svariate, come il teatro, affinché gli studenti di livello diverso possano interagire e realizzare una crescita collettiva. Uno dei risultati di queste tecniche è il miglioramento dei loro voti. I 50 finalisti prescelti saranno ridotti a 10 dal Prize Commitee, e i risultati di questa ulteriore selezione saranno annunciati nel febbraio 2018. Tra i 10 finalisti, la Global Teacher Prize Academy sceglierà poi il vincitore. Tutti e dieci i finalisti saranno invitati a Dubai dove il 18 marzo del prossimo anno sarà annunciato il vincitore.

06:52Usa: elezioni Alabama, vince democratico Jones

(ANSA) - WASHINGTON, 13 DIC - Doug Jones vince le elezioni in Alabama per un seggio al Senato americano. La vittoria del democratico e' uno schiaffo per il presidente Donald Trump, che aveva appoggiato il candidato Roy Moore nonostante la controversia sollevata dalle accuse di molestie sessuali. Duro colpo anche per il partito repubblicano che perde un prezioso voto al Senato, dove deteneva una maggioranza gia' limitata a 52 seggi su 100. "Il popolo dell'Alabama ha piu' in comune di cio' che lo divide. Abbiamo mostrato non solo all'Alabama ma al Paese che possiamo essere uniti", ha dichiarato Jones dopo la vittoria. Trump reagisce su Twitter all'esito del voto, mostrando fair play e congratulandosi con Jones: "I repubblicani avranno un'altra chance per questo seggio molto presto. Non finisce mai!".

22:58Calcio: Buffon, Juve sta bene nel mucchio selvaggio in testa

(ANSA) - MILANO, 12 DIC - La Juventus "sta bene nel mucchio selvaggio" in testa al campionato, e "non deve sottovalutare" il Tottenham in Champions League. Gianluigi Buffon analizza la doppia corsa, sottolineando che per i bianconeri "è un bel momento". "Pur non vincendo una gara importante contro l'Inter, i risultati delle altre ci hanno dato una grossa mano a vedere il bicchiere mezzo pieno e a far sì che si sia creato questo mucchio selvaggio in testa alla classifica. È chiaro che diventa un campionato più avvincente e noi secondo me ci sentiamo meglio in una posizione così ravvicinata alla testa della classifica", ha notato il capitano juventino a margine dei Gazzetta Sports Awards. "Il Tottenham è una squadra da prendere con le molle, ha tanta fisicità in quasi tutti i singoli e grande tecnica in cinque o sei elementi. Di solito impone alla gara un ritmo forsennato, di conseguenza sulle due gare è un avversario veramente temibile e da non sottovalutare".

22:44Donna dell’Agrigentino festeggia 106 anni con sorella di 112

(ANSA) - CANICATTI' (AGRIGENTO), 12 DIC - Altro compleanno ultracentenario a Canicattì (Ag) in casa Cammalleri. Attorniata dai familiari, tra cui la sorella Diega "Deddè" di 112 anni e la cognata di 94, ha festeggiato le sue 106 primavere Fifì Cammalleri, nata il 12 dicembre 1911. Le due sorelle vivono nella stessa casa. Nell'ottobre dello scorso anno, per i suoi 111 anni, Diega, che è stata a lungo insegnante, ricevette una medaglia d'oro dall'allora ministro dell'Istruzione Stefania Giannini. In quell'occasione l'interessata disse di non aver mai punito i suoi alunni "ma se necessario li ho solo corretti". Ai festeggiamenti di oggi erano presenti i numerosi nipoti delle due sorelle, anche loro avanti in età. (ANSA).

22:39Tap: Emiliano, Governo incosciente, presenteremo esposto

(ANSA) - BARI, 12 DIC - "I fatti accaduti in Austria hanno dimostrato che le preoccupazioni della Regione Puglia hanno un fondamento evidente che ci obbligherà nei prossimi giorni a sottoporre alla Procura della Repubblica competente un esposto che mira a salvaguardare l'incolumità pubblica dalla incosciente decisione del Governo di ritenere non assoggettabile alle direttive Seveso l'impianto Tap". In una nota, il presidente della Puglia, Michele Emiliano, replica al ministro dello Sviluppo Carlo Calenda, che aveva criticato le rimostranze della regione sul gasdotto Tap. Per Emiliano, "di incoscienza collettiva evidentemente si tratta se è vero che il Ministro Calenda dalle notizie della vittima e dei 21 feriti in Austria trae lo spunto solo per ribadire che il TAP è necessario proprio per sopperire alla temporanea carenza di gas distribuita nel Nord Europa ove dovessero ripetersi incidenti analoghi a quello accaduto oggi". "Si tratta con ogni evidenza - rimarca Emiliano - di un caso di strabismo politico".

22:06Calcio: Mondiale club, 1-0 al Pachuca dts, Gremio in finale

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - I brasiliani del Gremio si sono qualificati alla finalissima del Mondiale per club battendo 1-0 i messicani del Pachuca dopo i tempi supplementari del match giocato ad Al Ain, stadio Hazza bin Zayed, negli Emirati Arabi Uniti. Decisivo il gol di Everton al 5' del primo tempo supplementare dopo che i 90' regolamentari si erano conclusi a reti inviolate. La squadra allenata dall'ex romanista Renato affronterà la vincente dell'altra semifinale tra Real Madrid e l'Al-Jazira in programma domani.

21:53Terremoto: Boldrini a delegazione Camerino,vi resterò vicina

(ANSA) - CAMERINO (MACERATA), 12 DIC - "Quello che ho visto nelle vostre terre non lo dimenticherò mai, anche perché la vostra terra è anche la mia terra. Abbiamo fatto molto e sono consapevole che molto di più c'è ancora da fare. Siamo arrivati a fine legislatura, ma io, qualunque sarà il mio ruolo in futuro, continuerò a esservi vicina. Questa è la mia promessa". Sono le parole, si legge in una nota del Comune di Camerino, che la presidente della Camera Laura Boldrini ha rivolto a una delegazione di cittadini camerti, ricevuta in visita a Montecitorio. Insieme al sindaco Gianluca Pasqui c'erano rappresentanti di scuole, associazioni e dell'Università. Pasqui ha anche preso parte alla riunione del Comitato legislativo, ricordando che ''se davvero si vuole fare il bene dei Comuni terremotati bisogna entrare nello specifico delle singole realtà''. "Ho chiesto di rivedere il cratere sismico - ha detto il sindaco -. Non è possibile che ogni comune venga curato alla stessa maniera, che a più malati venga data la stessa medicina. Dobbiamo intervenire con decisione affinché il cratere venga rivisto, senza escludere nessuno, ma intervenendo con le necessarie indicazioni in base alle necessità. Le differenze ci sono e le istituzioni le devono evidenziare affinché parta quella ricostruzione che oggi sembra ancora un miraggio".

Archivio Ultima ora