Paperoni Usa, guru high tech battono i vecchi di Wall Street

Pubblicato il 04 ottobre 2016 da ansa

Il fondatore di Snapchat Evan Spiegel

Il fondatore di Snapchat Evan Spiegel

NEW YORK. – I giovani guru dell’high tech battono i vecchi baroni di Wall Street spingendo al rialzo il portafoglio della grande ricchezza negli Usa. L’aumento di valore di Amazon e Facebook ha provocato un terremoto nella lista di Forbes dei 400 Paperoni d’America e per la prima volta dal 2000 un tech tycoon è la seconda persona più ricca negli Usa. Jeff Bezos di Amazon, con un patrimonio netto di 67 miliardi di dollari, ha scalzato Warren Buffett (65,5 miliardi) confinandolo al terzo posto in mezzo allo scandalo Wells Fargo.

Il 32enne Marck Zuckerberg di Facebook con 55,5 miliardi è quarto seguito da Larry Ellison di Oracle, numero due 16 anni fa, al quinto posto. Capo classifica resta Bill Gates per il 23esimo anno consecutivo – due terzi della vita di Zuckerberg, fa notare Forbes – con un valore netto di 81 miliardi che sarebbero potuti essere di più se il papà di Microsoft non avesse donato 31 miliardi alla sua fondazione benefica.

La graduatoria dell’1% degli americani mostra che i ricchi nell’ultimo anno sono diventati più ricchi che mai, con patrimoni complessivi di 2.400 miliardi e una media di sei miliardi a testa, entrambi record. La soglia per entrare è stata fissata quest’anno in 1,7 miliardi e 50 donne ce l’hanno fatta, un altro primato.

42 super-ricchi sono immigrati, con buona pace del candidato repubblicano alla casa Bianca Donald Trump, sceso di 35 posizioni al 156esimo posto per via di perdite da 800 milioni di dollari: 14 dei neo-arrivati negli Usa sono risultati più ricchi di lui. Bezos e Zuckerberg assieme sono responsabili per oltre il 40 per cento dell’aumento delle fortune high tech: 82 miliardi.

Tutti i miliardari “under 40” hanno costruito la loro fortuna a Silicon valley e dintorni, a partire dal fondatore di Snapchat Evan Spiegel che a soli 26 anni è la mascotte del gruppo. Solo due “tech titans” della Fortune 400 hanno visto un calo nel loro patrimonio: la vedova di Steve Job, Laurene Powell Jobs, e Sean Parker, uno dei primi investitori in Facebook. In confronto il 30% dei membri del Forbes 400 hanno chiuso l’anno con perdite.

(Di Alessandra Baldini/ANSA)

Ultima ora

20:11Ansia a Bali per vulcano, 30mila gli evacuati

(ANSA) - BANGKOK, 23 SET - L'allerta è al massimo livello, e un'eruzione è considerata imminente. Bali vive ore di angosciosa attesa per il risveglio dopo mezzo secolo del vulcano Agung, nel nord-est dell'isola, che ha portato le autorità locali a disporre l'evacuazione precauzionale di quasi 30mila residenti in un raggio di 12 chilometri dal cratere. L'attività vulcanica dell'Agung (3.031 metri), la cui ultima eruzione risale al 1963, è aumentata progressivamente nell'ultima settimana, con centinaia di tremori a segnalare una salita del magma. Dopo una "eccezionale crescita" dell'attività sismica rilevata, il livello di allerta già alzato in settimana è stato portato al livello più alto. Gli evacuati, provenienti da una zona che non attira stranieri, sono stati portati in centri di accoglienza provvisori. L'agenzia nazionale per la gestione dei disastri sta cercando di procurarsi 500mila maschere per sopravvivere alla cenere, e prevede che l'emergenza possa durare un mese.

20:04M5s: Di Maio candidato premier e leader movimento

(ANSA) - ROMA, 23 SET - Lui Di Maio è stato eletto candidato premier e leader del Movimento Cinque Stelle. I votanti delle primarie on line sono stati 37.442 ed il vice presidente della Camera ha ottenuto 30.936 preferenze. Di Maio prendendo la parola ha ringraziato tutti dagli attivisti fino ai fondatori del Movimento: Beppe Grillo e GianRoberto Casaleggio.

20:02Messico: salgono a 305 i morti del sisma del 19 settembre

(ANSA) - CITTA' DEL MESSICO, 23 SET - E' salito a 305 il nuovo bilancio dei morti del terremoto di magnitudo 7.1 che ha colpito il Messico lo scorso 19 settembre. Lo hanno reso noto oggi le autorità. Il responsabile della protezione civile, Luis Felipe Puente ha precisato che tra le 305 vittime, 167 persone hanno perso la vita nella capitale Città del Messico.

20:00Libia: Guterres vede Sarraj, ‘unire libici con road map’

(ANSA) - NEW YORK, 23 SET - Il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, ha incontrato a margine dei lavori dell'Assemblea Generale il premier della Libia Fayez al Sarraj. Guterres - fa sapere il portavoce del Palazzo di Vetro - "ha sottolineato l'importanza di unire i libici con il piano d'azione facilitato dalle Nazioni Unite". I due hanno poi "discusso le conseguenze umanitarie e socioeconomiche dell'attuale situazione politica e della sicurezza".

19:56Iraq: curdi non cedono, lunedì referendum indipendenza

(ANSA) - BEIRUT, 23 SET - "Una occasione storica, che non può essere sprecata". Con queste parole il governatore di Kirkuk ha chiamato tutti i curdi iracheni a partecipare compatti lunedì al referendum per la loro indipendenza, osteggiato dai Paesi vicini e da gran parte della comunità internazionale. Il governatore, Najmaldin Karim, è forse la figura più rappresentativa delle tensioni che la consultazione rischia di esacerbare tra diverse etnie e gruppi confessionali, mentre la guerra all'Isis infuria ancora in diverse regioni, tra cui quella di Hawija, poche decine di chilometri a sud-ovest di Kirkuk. Il Parlamento di Baghdad, accogliendo una richiesta del premier Haidar al Abadi, ha votato una mozione per rimuovere dalla carica Karim, che però è rimasto al suo posto. La ragione è il fatto che il governatore, membro dell'Unione patriottica del Kurdistan (Upk), ha sostenuto con forza la tenuta del referendum anche a Kirkuk, nonostante questa provincia non faccia parte del territorio della regione autonoma del Kurdistan.

19:45Golf: Francesco Molinari, Ryder 2022 spinta per Italia

(ANSA) - ROMA, 23 SET - Ha vinto un anno fa, punta al bis quest'anno su un green dove sono attesi tantissimi campioni "che ora guardano all'Italia come una meta golfistica per i propri viaggi". "C'è grande soddisfazione ed emozione nel poter difendere il titolo in Italia, davanti ai nostri tifosi, in un Open con un field fantastico - dice Francesco Molinari all'Ansa, parlando del 74/o Open d'Italia che si svolgerà al Golf Club Milano dal 12 al 15/10 -. Ci saranno tantissimi campioni e sarà davvero stimolante competere con loro. Grazie all'aggiudicazione della Ryder Cup, l'Open d'Italia ha fatto un salto di qualità incredibile Vivo a Londra e gioco prevalentemente negli Stati Uniti nel PGA Tour: posso assicurare che la prospettiva della Ryder Cup 2022 ha contribuito a cambiare l'immagine del golf italiano agli occhi degli stranieri. Per quanto mi riguarda, l'obiettivo principale per il 2018 è sempre quello di migliorare e raggiungere obiettivi ambiziosi. Mi concentrerò come negli ultimi anni soprattutto sul Pga Tour in America".

19:41Terrorismo: commerciante marocchino indagato a Genova

(ANSA) - GENOVA, 23 SET - Un giovane commerciante marocchino con partita Iva abitante a Milano è stato fermato nei giorni scorsi nel porto di Genova ed indagato per terrorismo perché si ritiene abbia contatti con l'Isis. A intercettare il magrebino, 22 anni, incensurato ma inserito nella black list per le sue frequentazioni in rete, sono stati i finanzieri del Gico di Genova che lo hanno individuato e bloccato appena sbarcato da una nave salpata dal Magreb. A detta degli inquirenti non ci sono per ora elementi per affermare che il ventenne sia un terrorista ma è plausibile ipotizzare che possa avere collegamenti con importanti esponenti dell'Isis. Potrebbe essere un potenziale fiancheggiatore e per questo il magistrato titolare dell'indagine, Federico Manotti, della procura distrettuale antiterrorismo, lo ha iscritto sul registro degli indagati per approfondire gli accertamenti tecnici sul suo conto a cominciare dalla verifica dei suoi collegamenti on line con computer e telefonino, di cui è stata effettuata una copia forense. Abitante a Milano, l'uomo era tornato in Marocco per le ferie. Nelle scorse settimane i poliziotti della Polizia di frontiera di Genova in servizio al terminal traghetti di Genova grazie alle segnalazioni dei finanzieri del Gico di Milano avevano bloccato e rimpatriato un tunisino residente in Lombardia sospettato di essere in qualche modo legato ad affiliati all'Isis: l'uomo è stato espulso dall'Italia e rimpatriato perché ritenuto socialmente pericoloso. (ANSA).

Archivio Ultima ora