Calcio femminile: L’italo-venezuelana Bianchini, la condottiera del Deportivo La Guaira

Pubblicato il 05 ottobre 2016 da redazione

Calcio femminile – L’italo-venezuelana Bianchini la condottiera del Deportivo La Guaira

Calcio femminile – L’italo-venezuelana Bianchini la condottiera del Deportivo La Guaira

CARACAS – In Giordania la Vinotinto sta facendo sognare un paese, ma qui in Venezuela il campionato di calcio femminile continua il suo corso. Una delle formazioni partecipanti é il Deportivo La Guaira che ha in rosa un’italo-venezuelana Alessia Bianchini. La calciatrice di origine italiana gioca con la formazione arancione nel capionato Under 18 e sta vivendo un Torneo Clausura da favola con tre vittorie su altrettante gare disputate. Nell’ultimo turno di campionato il Deportivo La Guaira ha battuto per 2-0 l’UCV FC in una gara valevole per il Grupo Central 1.

La Bianchini é stata una delle artefici della vittoria, grazie ad un suo assist vincente é arrivato il gol dell’1-0 mandando a segno Juana López. A fine gara ha dichiarato: “Prima di tutto voglio ringraziare Dio. I risultati stanno arrivando, contro l’UCV é una sorta di derby per noi. Ad inizio gara eravamo un po’ disperate, però abbiamo saputo controllare quella situazione e sono arrivati i due gol ed infine il risultato positivo”.

La guerriera arancione si é mostrata soddisfatta per la sua prestazione e quella della sua squadra. “Ho fatto tutto quello che mi ha chiesto il mister, realmente mi sono concentrata ed ho lavorato duro durante gli allenamenti. Grazie a Dio le cose sono filate per il verso giusto, ho giocato abbastanza bene nella gara precedente ed ancora meglio in quest’ultima, mettendo a segno un assist vincente ad una delle mie compegne”.

Nel prossimo turno di campionato, Alessia Bianchini ed il suo Deportivo la Guaira ospiteranno il Macarao Fc, in caso di successo le guerriere arancioni approderebbero alla fase sucessiva. “Una vittoria sul Macarao ci regalerebbe il pass per il prossimo turno, non ci dobbiamo cullare sugli allori. Quella del prossimo weekend sará una nuova sfida e quindi allenarci a fondo per arrivare all’appuntamento al top della forma, in questo modo raggiungeremo il nostro obiettivo”.

(Fioravante De Simone)

Ultima ora

16:39Gambia: Onu, 45mila fuggiti in Senegal per tensioni

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Circa 45 mila persone sono arrivate in Senegal in fuga dalla situazione di continua incertezza politica in Gambia, mentre le truppe del Senegal e dell'Africa Occidentale entravano ieri nel Paese. Lo rende noto l'agenzia per i rifugiati Onu (Unhcr). In Senegal sono arrivate persone di diverse nazionalità, fra cui gambiani, senegalesi, ghanesi, liberiani, guineani e mauritani. I prossimi giorni saranno cruciali - precisa l'Unhcr -, considerato che altre persone potrebbero fuggire se l'attuale situazione non si risolverà al più presto in modo pacifico. Oltre il 75% degli arrivi è costituito da minori, per la maggior parte accompagnati da donne. Hanno trovato sistemazione presso parenti, in hotel o famiglie ospitanti. Le autorità senegalesi hanno predisposto piani per la distribuzione di viveri e altri beni di prima necessità per un massimo di 100.000 persone.

16:35Trump: legami con Mosca, spuntano intercettazioni

(ANSA) - NEW YORK, 20 GEN - Non solo possibili transazioni finanziarie dalla Russia agli Stati Uniti. L'Fbi e l'intelligence Usa stanno esaminando anche alcune comunicazioni intercettate dagli investigatori nell'ambito dell'inchiesta sui possibili legami tra il Cremlino e alcuni responsabili della campagna di Donald Trump, compreso il suo ex presidente Paul Manafort. Lo riporta il New York Times, sottolineando come non sia ancora chiaro se queste intercettazioni riguardino direttamente anche il tycoon.

16:33Craxi: Sala, “Prima di dire la mia rifletterò”

(ANSA) - MILANO, 20 GEN - "Io credo che qui ci sia assolutamente libertà di coscienza, ognuno dice la sua e io prima di dire la mia rifletterò". Così il sindaco di Milano Giuseppe Sala ha commentato le diverse posizioni all'interno della sua Giunta sull'eventualità di intitolare una via a Bettino Craxi. "Io ho solamente ribadito che è un tema che appartiene alla storia di Milano ed è giusto discuterne, però sono ancora molto lontano da esprime un giudizio. Quindi lasciamo che la città e il Consiglio comunale facciano la loro parte" ha spiegato Sala. Il gruppo di FI a Palazzo Marino ha annunciato una mozione per chiedere l'intitolazione di una piazza al leader socialista. "Ci deve essere un dibattito in Consiglio, che ha giustamente la volontà di intervenire su tanti temi significativi. Vediamo se vorrà intervenire anche su questo" ha aggiunto Sala. Sull'argomento è intervenuto il leader della Lega Nord, Matteo Salvini: "Aprire un confronto su Craxi? Ma mi facciano il piacere, con tutte le cose serie che ci sono da fare".

16:26Calcio: Sousa, allenare Kalinic è una gioia

(ANSA) - FIRENZE, 20 GEN - "Ho sempre detto e lo ripeto che allenare giocatori come Kalinic è una gioia per chi fa questo mestiere". Così Paulo Sousa parla dell'attaccante croato da tempo chiacchierato sul mercato, nel mirino dei cinesi del Tianjin. Intanto per domani, in trasferta contro il Chievo, Kalinic mancherà per squalifica, sarà l'occasione per Babacar per confermare di essere pronto se il tecnico viola lo schiererà titolare. Dall'Inghilterra confermano la chiusura dell'acquisto di Zarate per circa 2,5 milioni da parte del Watford di Mazzarri.

16:24Tenta rapina a poliziotto ma lascia curriculum nello scooter

(ANSA) - NAPOLI, 20 GEN - Era in cerca di lavoro, girava con un curriculum vitae, ma nel frattempo faceva il rapinatore: è stato grazie ai dati contenuti in quei fogli A4, lasciati sotto la sella del suo scooter, che la Polizia è riuscita a rintracciare e arrestate, nella sua abitazione di Napoli, un pregiudicato di 31 anni, Luca Donnarumma, che all'alba ha tentato di rapinare un sovrintendente capo della Polizia di Stato. Donnarumma è entrato in azione in via Salvator Rosa: ha preso di mira una persona in strada - il poliziotto - che stava per salire a bordo della sua auto per recarsi a lavoro. Ne è nata una colluttazione al termine della quale il rapinatore, approfittando della strada in discesa, è comunque riuscito a scappare. L'agente ha fornito un'esatta descrizione sia dell'abbigliamento indossato dal rapinatore sia dello scooter, intercettato a poco distanza. Sotto la sella c'era il curriculum vitae, grazie al quale la Polizia è riuscita a individuare e arrestare il rapinatore.

16:23Calcio: Pioli, concentrati per vincerle tutte

(ANSA) - APPIANO GENTILE (COMO), 20 GEN - "Champions? Ho l'esperienza necessaria per capire che dobbiamo aspettare la fine della stagione. Ma dobbiamo rimanere concentrati e vincerle tutte": lo dice il tecnico dell'Inter Stefano Pioli in vista della partita con il Palermo. "Insieme a noi - aggiunge - c'e' una società molto forte con grande ambizione. Vogliamo costruire un buon presente che sia base per un grande futuro". L'allenatore ha molte alternative a centrocampo ma non teme che i giocatori possano essere delusi dalle sue scelte: "La squadra viene prima di tutto e i giocatori sono sintonizzati in questa direzione. Sono contento di avere l'imbarazzo della scelta". Il mercato nerazzurro non e' finito: "Mi aspetto delle cessioni oltre a quelle che sono già state fatte".

16:20Calcio: Sarri “Milan cresciuto, sarà difficilissima”

(ANSA) - NAPOLI, 20 GEN - "La gara con il Milan ci dirà a che punto siamo noi e loro. Il Milan ha fatto passi in avanti giganteschi negli ultimi mesi, fanno benissimo in casa e hanno ricompattato un ambiente difficile, per noi sarò una gara difficilissima". Maurizio Sari si prepara così al big match con i rossoneri. "Ci saranno momenti in cui dovremo usare il fioretto e altri in cui servirà la sciabola, loro ci creeranno sofferenza ma avremo anche delle opportunità. Dobbiamo essere bravi a interpretare i momenti della partita". Sui singoli, Sarri ha spiegato che "Suso e Bonaventura sono bravi tecnicamente, saltano avversario e ci creeranno difficoltà, sicuramente saranno un punto di pericolo".

Archivio Ultima ora