L’industria delle telecomunicazioni promuove il piano Industria 4.0 varato dal Governo

Pubblicato il 06 ottobre 2016 da ansa

Foto convegno Ey a Capri. Da parte di Giuseppe Catuogno

Foto convegno Ey a Capri. Da parte di Giuseppe Catuogno

CAPRI (NAPOLI). – L’industria delle tlc promuove il piano Industria 4.0 varato dal Governo, programma che ha al centro gli investimenti in innovazione e che potrebbe essere ancora più appetitoso, grazie alla possibilità di inserire il superammortamento per gli investimenti in fibra nelle aree grigie. Il lavoro che il ministro dello Sviluppo Carlo Calenda ha presentato pochi giorni fa e che finirà nella Legge di Bilancio è stato al centro del tradizionale appuntamento annuale di Capri che EY dedica al digitale.

A illustrare il piano nel dettaglio è stato proprio il ministro Calenda, in un videointervento nel quale ne ha ribadito i punti principali per la spinta degli investimenti, aggiungendo anche una ulteriore possibile misura per la diffusione della fibra nelle aree grigie, quelle dove c’è il 70% delle imprese, ma che non sono particolarmente ‘interessanti’ per il mercato e dove non è possibile l’intervento diretto dello Stato:

“Stiamo ragionando – ha annunciato Calenda – su cosa si può fare per incentivare l’offerta. Una delle analisi non conclusa consiste nella possibilità di considerare parte di questi investimenti nel superammortamento: è un ragionamento aperto anche con Bruxelles, perché le aree grigie sono un pezzo che realmente cambia il sistema produttivo italiano”.

L’ad di EY Donato Iacovone ha parlato di un piano che ha “tanti pregi”, quello di Microsoft Italia Carlo Purassanta ha osservato che ormai “a livello normativo è rimasto ben poco come freno” e quindi adesso “bisogna più afferrare l’opportunità che stare a guardare cos’è che manca”.

Forte apprezzamento è stato espresso anche dal numero uno di Telecom Italia, Giuseppe Recchi, secondo cui si tratta di “un piano altamente virtuoso, molto strategico per il Paese e che creerà infinite opportunità”. Il presidente ha poi colto l’occasione non solo per smentire presunti dissidi al vertice del gruppo (“Non c’è mai stata tanta unità”) ma anche per fornire qualche aggiornamento sugli investimenti che Telecom sta facendo nella fibra:

“Abbiamo cablato nell’ultimo anno un’area grande come l’Austria e avanziamo di una Torino al mese”, ha rivendicato. Tuttavia, ha avvertito, “è inutile costruire un’infrastruttura se nessuno la compra”: quindi non è il caso di “costruire cattedrali nel deserto”, perché “è vero che prima deve venire l’offerta”, ma “non possiamo stare 10 anni davanti alla domanda, non possiamo permetterci scelte non sostenibili nel medio periodo, è un rischio come operatore”.

Diverso è il discorso delle aree bianche, quelle nelle quali l’investimento è a carico dello Stato grazie ai bandi Infratel che, però, sono finiti sotto la lente della giustizia amministrativa per i ricorsi presentati da Telecom e Fastweb: una prima risposta è arrivata dal Tar del Lazio, che deciderà direttamente nel merito il ricorso di Fastweb il prossimo 14 dicembre.

(dell’inviata Francesca Paggio/ANSA)

Ultima ora

14:43Terrorismo: espulso pachistano, sospettato far parte rete

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - Con un provvedimento firmato dal ministro dell'interno, Marco Minniti, è stata eseguita l'espulsione di un cittadino pachistano, per motivi di sicurezza dello Stato. Si tratta di un 27enne, residente a Napoli, segnalato a seguito di indagini investigative in ambito di collaborazione internazionale perché ritenuto membro di una rete di suoi connazionali impegnata in "attività ricognitive" finalizzate a "possibili azioni controindicate nel nostro Paese". A seguito degli approfondimenti informativi che ne hanno confermato l'opera di monitoraggio svolta su potenziali obiettivi, il ministro dell'Interno ha emesso un provvedimento di espulsione. L'uomo è stato quindi rimpatriato con un volo decollato dalla frontiera aerea di Roma Fiumicino. Con quella di oggi sono 87 le espulsioni eseguite con accompagnamento nel proprio Paese, nel corso del 2017 e 219 quelle eseguite dal 1° gennaio 2015 ad oggi, riguardanti soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso.

14:39Migranti tentano espatrio attraverso fogne, salvati

(ANSA) - VENTIMIGLIA (IMPERIA), 21 OTT - Due migranti sono stati soccorsi a Mentone dopo essere rimasti intrappolati nell'impianto fognario nel tentativo di espatriare abusivamente in Francia passando da un tombino. E' accaduto, ieri sera, vicino alla frontiera franco-italiana di Ponte San Ludovico, a Menton. Secondo quanto anticipato sul quotidiano francese Nice Matin, sono stati i sapeurs pompiers a estrarre i due migranti, ormai in crisi ipotermica. Una volta visitati e identificati sono stati riammessi alla polizia di frontiera italiana. Si tratterebbe della prima volta che viene utilizzato un sottoservizio per espatriare in modo clandestino. Molti i metodi utilizzati finora - il tetto dei treni, le cabine degli impianti elettrici, lungo ferrovia e autostrada e attraverso i passeur - ma mai in questo modo. (ANSA).

14:02Bankitalia: Alfano, autonomia istituto ma non è enclave

(ANSA) - CAPRI (NAPOLI), 21 OTT - Su Bankitalia "adesso c'è solo da attendere la proposta del presidente del Consiglio e del ministro dell'Economia. Non alimenterei ulteriori polemiche, perché il punto essenziale adesso è la decisione del governo, su cui occorrerà concentrasi per fare la scelta più giusta". Così il ministro degli Esteri, Angelino Alfano: c'è "l'autonomia della Banca d'Italia e al tempo stesso la possibilità, il diritto delle forze politiche di dire la propria opinione. Non è una enclave la Banca d'Italia, della quale e sulla quale non si può discutere".

13:58L.elettorale: Di Maio, faremo di tutto per fermarla

(ANSA) - SCIACCA (AGRIGENTO), 21 OTT - "Faremo di tutto per fermare questa legge, e chiediamo a tutti gli italiani di scendere in piazza con noi mercoledì 25 al Senato. Circonderemo pacificamente il Senato per far sentire la nostra voce su una legge che non è contro il M5S ma contro gli italiani e la democrazia". Così Luigi Di Maio, a Sciacca per la campagna elettorale a sostegno del candidato M5s a Governatore della Sicilia Giancarlo Cancelleri. "Una legge elettorale - ha aggiunto il leader grillino - che favorisce le ammucchiate e i piccoli partiti. Non a caso Mastella intende rifare l'Udeur".

13:55Renzi, se Gentiloni confermasse Visco prenderò atto

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - "Qualsiasi nome il premier farà, non ci saranno problemi. Anche se dovesse confermare Visco, nessun problema. Prenderò atto della decisione del governo e qualsiasi decisione sarà non intaccherà minimamente i nostri rapporti. Gentiloni non ha bisogno di consigli. Paolo ha la mia stima, il mio rispetto e la mia amicizia. E le sue parole sull'indipendenza e l'autonomia della Banca d'Italia sono giuste". Così Matteo Renzi in una intervista all'Avvenire di domani (anticipazioni sul sito del quotidiano).

13:55Calcio: Delneri, Buffon si ritira? Spero continui a giocare

(ANSA) - UDINE, 21 OTT - "Buffon è un grande professionista; io sono onorato di averlo allenato e penso i tifosi di averlo visto all'opera". Lo ha detto oggi il tecnico dell'Udinese Gigi Delneri a chi gli ha ricordato che quella di domani potrebbe essere l'ultima al Friuli per il numero uno della Juventus se veramente il campione bianconero dovesse decidere di ritirarsi nella prossima stagione. "Spero per lui non lo sia. Mi sembra che abbia lasciato una traccia importante per la visione di un ruolo come quello del portiere. E’ stato artefice del cambiamento strutturale del ruolo dei portieri. Credo abbia dimostrato come si possa diventare un attaccante pur essendo in porta", ha aggiunto ricordando anche la sua figura di uomo. "Un ragazzo a posto che ha dimostrato che in tutti gli ambienti bisogna avere professionalità, essere uomini, credere in quello che si fa. Un esempio per tutti, anche per i bambini".

13:47Sport e fair play: consegnati gli Award 2017 per videospot

(ANSA) - ROMA, 21 OTT - Sport e fair play: consegnati a Roma gli Award della quarta edizione del Video-spot Festival alle scuole superiori italiane sul tema 'Vivere da sportivi, a scuola di fair play'. Si tratta di una competizione multimediale inserita in una campagna di sensibilizzazione giovanile sul significato sociale dei valori etici dello sport. 12 le scuole finaliste, 6 i premi assegnati nella sezione Video, 7 per gli Spot, due alla sezione Speciale e 2 fuori concorso agli Ospedali Pediatrici. I best video 2017 sono 'Salviamo gli ultras' realizzato dagli studenti dell'istituto Tommaso D'Oria di Ciriè (Torino) e 'Si gioca solo con regole condivise' dei ragazzi del liceo sportivo Galilei di Siena. La cerimonia finale di premiazione si è svolta alla Scuola Superiore di Polizia. Tema della competizione multimediale 2017 lanciata da Monica Promontorio, sono stati in particolare i temi d'integrazione, inclusione, bullismo e cyber-bullismo, parità di genere, ambiente. (ANSA).

Archivio Ultima ora