Apre a Napoli Apple Academy, al via corsi per cervelloni

Pubblicato il 06 ottobre 2016 da ansa

Apre a Napoli Apple Academy,al via corsi per cervelloni

Apre a Napoli Apple Academy,al via corsi per cervelloni

NAPOLI. – Dalle passate di pomodoro ‘come natura crea’ ai corsi per ‘cervelloni’ nel segno della mela morsicata di Apple. La trasformazione dell’area orientale di Napoli da polo industriale a fabbrica di sapere passa per la nascita della Apple Academy, inaugurata nel nuovo polo universitario tecnologico di San Giovanni a Teduccio. Qui dove un tempo sorgeva lo stabilimento della Cirio, duecento ragazzi che hanno superato i test verranno cresciuti a pane e algoritmi per diventare esperti di informatica grazie alla Ios Developer Academy, la prima scuola europea per sviluppatori di app sorta grazie alla partnership tra il colosso di Cupertino e l’università partenopea Federico II.

I primi cento in graduatoria si ritroveranno in aula a partire da lunedì prossimo e per nove mesi. Altri cento entreranno in gioco a partire da gennaio per un secondo ciclo di nove mesi. Di qui a qualche anno saranno in tutto 400 i ragazzi sfornati dalla Academy voluta dal ceo di Apple Tim Cook.

A sottolineare l’importanza strategica per il Mezzogiorno dell’investimento del colosso Usa arriva di buon mattino il tweet del premier Matteo Renzi. “Parte l’Academy di Apple, come promesso con Tim Cook. Napoli ha tanto futuro davanti. Se riparte il Sud, riparte l’Italia”. “Abbiamo trasformato una fabbrica di prodotti in una fabbrica di idee” esulta il rettore della Federico II Gaetano Manfredi. “Sembrava impossibile, realizzare un progetto così ambizioso in soli quattro mesi. E invece, grazie al lavoro di squadra, ora siamo qui con cento ragazzi di talento a cullare il sogno di trattenere nella nostra terra i nostri giovani”.

Ci crede la Regione Campania che investirà altri 30 milioni nel progetto. “Quella che si apre oggi a Napoli con Apple – sottolinea il governatore Vincenzo De Luca – è una straordinaria occasione per il Sud per recuperare posizioni e risalire la china”. Al finanziamento ulteriore (“abbiamo già investito 100 milioni, ne metteremo altri 30”) si aggiunge l’impegno a finanziare borse di studio per altri 7 milioni. Impegni accolti con piacere dal vicepresidente di Apple Lisa Jackson che dice: “È una giornata bellissima, grazie Napoli”.

“Faremo di Napoli un luogo dell’innovazione” promette invece il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini. “Il governo crede in questo luogo, e se siamo qui è perché ci sono valori fondamentali che hanno portato Apple e il Governo a scegliere Napoli”. Ai ragazzi che affollano l’aula Magna, il ministro ricorda il celebre discorso tenuto da Steve Jobs a Stanford: “Ricordate la sua lezione, tirate fuori il meglio di voi e trasformate le vostre passioni in lavoro. Vi auguro di essere liberi”.

Posti di lavoro che servono come il pane a Napoli e alla Campania che vedono nell’investimento del colosso americano il segnale di un cambio di rotta. “Oggi investire a Napoli conviene – sottolinea il sindaco de Magistris -. Napoli non ha più l’immagine dei rifiuti ma di una città vitale, competitiva e piena di giovani”. Come quelli carichi di speranze e di idee della Apple Academy.

(di Armando Petretta/ANSA)

Ultima ora

14:57Calcio: serie A, Roma-Lazio 1-3

(ANSA) - ROMA, 30 APR - La Lazio vince 3-1 il derby e attacca un altro pezzo di scudetto sulle maglie della Juventus, ora a +9 sulla Roma. Un successo piuttosto netto quello della squadra di Simone Inzaghi, che dopo un avvio forte dei giallorossi va subito in gol con Keita e poi gestisce con calma la partita, senza soffrire per l'assenza improvvisa di Immobile causa influenza. Un rigore inesistente concesso da Orsato alla Roma permette a De Rossi di siglare l'1-1 al 45', ma nella ripresa è ancora la Lazio a fare la gara, tornando in vantaggio all'8'. Scarsa la reazione dei giallorossi e anche l'ingresso di Totti al 27' cambia poco, mentre la Lazio dopo alcuni tentativi falliti trova il 3-1 con Keita al 40'. Festeggia Inzaghi, che con 67 punti vede sempre più vicino il traguardo Europa League.

14:53Alpinismo: Ueli Steck morto sull’Everest

(ANSA) - BOLZANO, 30 APR - E' morto sull'Everest il noto alpinista svizzero Ueli Steck. Il 40enne era famoso per le sue imprese di speed climbing e detentore di numerosi record si velocità. Steck stava preparando l'attraversata di due ottomila, l'Everest e il Lhotse, durante un'unica impresa. Secondo prime informazioni, Steck è precipitato per mille metri, mentre si trovava in fase di acclimatazione tra il campo 1 e il campo 2. Lo svizzero è stato più volte compagno di cordata dell'alpinista italiano Simone Moro.

14:47F1: Russia, Bottas sorprende Ferrari e subito safety-car

(ANSA) - ROMA, 30 APR - Brutta partenza per le Ferrari che nel Gran Premio di Russia scattavano dalla prima fila. Al semaforo verde la Mercedes di Bottas è riuscita a passare sia la Rossa di Vettel, secondo, che quella di Raikkonen. Quarta l'altra Mercedes di Hamilton. Dopo le prime curve gara neutralizzata con safity-car per il tamponamento tra la Renault di Palmer e la Haas di Grosjean. Non partita la McLaren di Alonso che alla fine del giro di ricognizione abbandona la sua vettura all'entrata della pit-lane del circuito di Sochi.

14:27Papa: Azione Cattolica faccia politica

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 30 APR - "Mettetevi in politica, ma per favore nella grande politica, nella politica con la maiuscola!". Lo ha detto papa Francesco, 'a braccio' durante l'udienza in Piazza San Pietro all'Azione Cattolica per i 150 dalla nascita (70mila i fedeli presenti). "Avere una bella storia alle spalle non serve però per camminare con occhi all'indietro: fareste uno schianto. Non guardarsi allo specchio. Non mettersi in poltrona: questo ingrassa e fa male al colesterolo!". "Vi incoraggio a continuare ad essere un popolo di discepoli-missionari che vivono e testimoniano la gioia di sapere che il Signore ci ama di un amore infinito, e che insieme a Lui amano profondamente la storia in cui abitiamo". "Cari soci di Azione Cattolica - ha esortato Bergoglio -, ogni vostra iniziativa, ogni proposta, ogni cammino sia esperienza missionaria, destinata all' evangelizzazione, non all' autoconservazione". "Anche per me è un po' aria di famiglia: mio papà e mia nonna erano dell'Azione Cattolica!"ha detto Bergoglio.

14:20Pd: Lombardia, seggio a 3.000 metri sul ghiacciaio Presena

(ANSA) - MILANO, 30 APR - In Lombardia, seggio per le primarie del Pd anche per gli sciatori: nel comprensorio Pontedilegno-Tonale è stato allestito un seggio a 3.000 metri di quota. Ha la forma di un igloo. "Si tratta certamente del più alto d'Italia" hanno commentato dal Consorzio Adamello Ski. Il seggio è una sede dislocata del Pd di Ponte di Legno, raggiungibile in cabinovia dal Passo Tonale. Lì è stato possibile votare con gli sci ai piedi. Le recenti nevicate hanno portato un metro di neve fresca sul ghiacciaio Presena, dove la stagione sciistica prosegue fino al 4 giugno. (ANSA).

14:18Calcio: Entella esonera Breda, arriva Castorina

(ANSA) - GENOVA, 30 APR - La Virtus Entella ha comunicato l'esonero del tecnico Roberto Breda, all'indomani della sconfitta subita ieri a Trapani. La prima squadra è ora affidata all'allenatore della Primavera biancoceleste, Gianpaolo Castorina.

14:18Pd: ‘nonna’ 102 anni vota per primarie nel savonese

(ANSA) - GENOVA, 30 APR - Buona l'affluenza alle urne per le primarie in Liguria. Tra le curiosità il voto, stamattina poco dopo l'apertura dei seggi, di una anziana di 102 anni. La signora Teresa, camicetta rossa e foulard ton sur ton al collo, si è presentata al point di Carcare nel savonese e dopo aver dato i documenti ha consentito che la fotografassero per un post sul sito facebook del Pd Liguria che ha commentato così: "per votare non c'è età. Grazie!".

Archivio Ultima ora