Onu: al via l’era Guterres, nominato Segretario Generale

Pubblicato il 07 ottobre 2016 da ansa

Sarà Antonio Guterres il nuovo segretario generale dell'Onu: l'ex premier portoghese ed ex Alto Commissario per i rifugiati è stato nominato per acclamazione dal Consiglio di Sicurezza, che per una volta è riuscito a superare le divisioni dando una rara dimostrazione di unità

Sarà Antonio Guterres il nuovo segretario generale dell’Onu: l’ex premier portoghese ed ex Alto Commissario per i rifugiati è stato nominato per acclamazione dal Consiglio di Sicurezza, che per una volta è riuscito a superare le divisioni dando una rara dimostrazione di unità

NEW YORK. – Sarà Antonio Guterres il nuovo segretario generale dell’Onu: l’ex premier portoghese ed ex Alto Commissario per i rifugiati è stato nominato per acclamazione dal Consiglio di Sicurezza, che per una volta è riuscito a superare le divisioni dando una rara dimostrazione di unità. La prossima settimana il passaggio finale, quando l’elezione verrà ratificata dall’Assemblea Generale.

Non sarà dunque una donna il successore di Ban Ki-moon, come auspicato per mesi da numerosi Paesi membri e dallo stesso leader del Palazzo di Vetro. Ma potrebbe essere una donna la vice di Guterres: i giochi per la scelta del numero due sono aperti sino a dopo la conferma del neo segretario generale. Tuttavia durante la campagna elettorale è emerso che l’ex premier portoghese quasi certamente sceglierà un numero due ‘rosa’, perché a suo parere alle Nazioni Unite è “cruciale la parità di genere”.

“Congratulazioni ad Antonio Guterres per la sua nomina. Lo conosco bene e lo considero una scelta superba”, ha commentato il segretario generale uscente dopo il suo incontro al Quirinale con Sergio Mattarella. Il presidente della Repubblica, da parte sua, si è detto certo che “la sua straordinaria esperienza internazionale in sostegno dei più deboli sarà la maggior garanzia per una conferma dell’eredità di Ban Ki-moon”.

Guterres, veterano della politica e della diplomazia, primo ministro portoghese dal 1995 al 2002 e Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati dal 2005 al 2015, entrerà in carica il 1 gennaio 2017, e lo sarà sino al 31 dicembre 2021.

“Era il candidato migliore, e questa è stata considerata all’unanimità la cosa più importante”, ha dichiarato l’ambasciatore russo Vitaly Churkin, presidente di turno dei Quindici, commentando la mancata elezione di una donna come leader dell’Onu.

Il segretario generale eletto, si è descritto come “un onesto mediatore, un costruttore di ponti, una persona che cerca di creare le condizioni per il consenso”. “Per descrivere cosa provo in questo momento bastano due parole: gratitudine e umiltà”: è stato il suo primo commento in videoconferenza da Lisbona.

“La mia gratitudine va al Consiglio di Sicurezza per sua fiducia, ma anche all’Assemblea Generale e agli stati membri per il processo di selezione aperto e trasparente”, ha precisato, dicendosi “commosso nel vedere l’unità dell’organo Onu”. “Unità e consenso sono assolutamente indispensabili affinché il Cds affronti le sfide del nostro tempo – ha concluso – ma serve umilità per riconoscere le sfide odierne e per servire i popoli, soprattutto i più vulnerabili, come le vittime di conflitti e povertà”.

La sua esperienza lo ha fatto emergere sin dal primo voto preliminare del Cds come il favorito, ma si temeva il veto di Mosca, che premeva per scegliere un candidato dell’est Europa (gruppo regionale a cui per rotazione informale sarebbe spettato il posto). Questo, insieme alle forti tensioni tra Russia e Stati Uniti, facevano pensare ad un processo lungo e complesso, tanto che il risultato, arrivato velocemente e all’unanimità, è stata una sorpresa per molti.

(di Valeria Robecco/ANSA)

Ultima ora

01:20Giovane pestato in discoteca a Jesolo, e’ in coma

VENEZIA - Un giovane veneziano di 24 anni è ricoverato in coma farmacologico all'ospedale di Mestre in seguito ad un pestaggio subito la notte di Ferragosto in una discoteca di Jesolo (Venezia). Lo riferisce il sito del 'Corriere del Veneto', spiegando che la vicenda è stata resa nota dai genitori del ragazzo, in una lettera denuncia. La vittima dell'aggressione si trova all'interno di un privé del locale, quando sarebbe stato avvicinato da uno sconosciuto, un giovane corpulento, che, probabilmente in stato di alterazione, che gli avrebbe gettato addosso una bevanda. Quando il 24enne ha reagito, secondo la ricostruzione della testata, l'altro gli si sarebbe lanciato contro, colpendolo con due pugni al volto.

00:29Champions: tecnico Nizza, Napoli è squadra quasi perfetta

(ANSA) - ROMA, 16 AGO - "Giocare contro il Napoli è difficilissimo: è una squadra quasi perfetta, con pochissimi punti deboli. Abbiamo incontrato parecchie difficoltà". Così, dai microfoni di Premium, il tecnico del Nizza Lucien Favre dopo la sfida del San Paolo, per i play off della Champions. "Cosa possiamo fare per ribaltare il risultato? - dice ancora Favre - Dovremo fare un grosso lavoro, la chiave sarà il ritmo. Siamo in ritardo da questo punto di vista e colmare il gap sarà difficile".

00:25Basket:James contro Trump,’con lui odio va di nuovo di moda’

(ANSA) - SANDUSKY (USA), 16 AGO - Anche Lebron James, fenomeno del basket che anche in passato ha espresso le proprie opinioni politiche, appoggiando Barack Obama e diventando 'testimonial' nella campagna per Hillary Clinton, attacca il Presidente Donald Trump dopo gli scontri a Charlottesville durante una manifestazione di neonazisti e KKK e le dichiarazioni di Trump che ne sono seguite. Lo ha fatto prima con un tweet in cui ha spiegato che "l'odio è sempre esistito in America, e lo sappiamo bene, ma Donald Trump ha reso quell'odio nuovamente di moda. Le statue non c'entrano più nulla adesso". Poi la star Nba ha rincarato la dose nel corso di una manifestazione della sua fondazione benefica. "Ci sono tragici eventi che stanno accadendo - ha detto -. Voglio parlarne, perché ho questa occasione e sono una persona che può far sentire la propria voce: l'unico modo per migliorare come società e come persone è attraverso l'amore. E è così che riusciremo a conquistare qualcosa. Non c'entra quel tizio che dicono sia il presidente degli Usa".

00:18Champions: Sarri, fatto il meglio di ciò che possiamo ora

(ANSA) - ROMA, 16 AGO - "Abbiamo fatto il meglio che possiamo in questo momento della stagione, ci manca un pizzico di lucidità sotto porta, siamo anche stati un po' sfortunati, con un palo e una traversa, però sono soddisfatto anche se potevamo fare di più negli ultimi dieci minuti". Al termine di Napoli-Nizza, Maurizio Sarri fa il bilancio della partita in cui i suoi hanno vinto per 2-0. "Non ci aspettavamo che loro giocassero a cinque - dice ancora - e nell'intervallo abbiamo fatto il 'riepilogo' di cosa facciamo quando ci troviamo di fronte una squadra schierata in questo modo. Così poi abbiamo 'economizzato' certi movimenti: prima avevamo speso troppo, ma ci siamo rimessi in ordine". Ma ora comincia anche il campionato e c'è il ritorno con il Nizza: sarà difficile gestire tre patite in sei giorni? "Non penso che in questo momento siano un problema insormontabile - risponde Sarri -, anzi ci può fare bene fare tre partite ufficiali. Milik? ha sbagliato un'occasione facile, ma non è entrato male e si è fatto trovare pronto".

00:13Champions: Mertens, il 2-0 è troppo poco

(ANSA) - ROMA, 16 AGO - "Oggi era un match molto importante, lo abbiamo detto, la squadra ha giocato e ha dato tutto. Lo stadio pieno è bellissimo. Secondo me il 2-0 è troppo poco, non è male ma se rivediamo la partita credo sia troppo poco, anche se in ottica match di ritorno non è male". E' un Dries Mertens non felice al 100% quello che commenta 'a caldo' il successo del Napoli sul Nizza nel preliminare di Champions. "C'era molto spazio alla fine, avremo potuto fare di più per la squadra - dice ancora il belga, anche oggi a segno -. Sono rimasto qui perchè la squadra gioca un calcio molto bello e ci si possono togliere molte soddisfazioni. Qual è il mio vero ruolo? Io voglio giocare, e posso farlo con qualsiasi sistema. Nella nazionale del Belgio giochiamo con un modulo diverso, con due attaccanti dietro la prima punta".

23:23Champions: risultati andata ‘playoff’

(ANSA) - ROMA, 16 AGO - Risultati delle partite d'andata giocate oggi per i playoff di ammissione alla fase a gironi della Champions League: Napoli (Ita) - Nizza (Fra) 2-0 Basaksehir (Tur) - Siviglia (Spa) 1-2 Hapoel Beer-Sheva (Isr) - Maribor (Slo) 2-1 Celtic (Sco) - Astana (Kaz) 5-0 Olympiacos Pireo (Gre) - Rijeka (Cro) 2-1.

23:21Champions: play off, Napoli-Nizza 2-0

(ANSA) - ROMA, 16 AGO - Napoli-Nizza 2-0 nella partita d'andata dei play off per l'ammissione alla fase a gironi della Champions League. La partita di ritorno si giocherà fra sei giorni in Francia. Le reti del match di oggi sono state segnate da Mertens al 12' pt e Jorginho su rigore, molto contestato dai nizzardi al 25' st. Il Nizza ha concluso in nove per le espulsioni di Koziello e Plea.

Archivio Ultima ora