Calcio U 21, in Lituania basta lo 0-0 e l’Italia si qualifica a Euro 2017

Pubblicato il 11 ottobre 2016 da ansa

U-21 Italy's coach Luigi Di Biagio reacts during their Euro U21 soccer championship group B match between Italy and Sweden, at the Ander stadium in Olomouc, Czech Republic, Thursday, June 18, 2015.  (ANSA/AP Photo/Matthias Schrader)

U-21 Italy’s coach Luigi Di Biagio reacts during their Euro U21 soccer championship group B match between Italy and Sweden, at the Ander stadium in Olomouc, Czech Republic, Thursday, June 18, 2015.
(ANSA/AP Photo/Matthias Schrader)

ROMA. – Basta poco all’Italia Under 21 per qualificarsi alla fase finale dell’Europeo di categoria, la cui fase finale verrà ospitata nel giugno 2017 dalla Polonia (15-30). Gli azzurrini hanno pareggiato 0-0 a Kaunas, con la Lituania, acquisendo il diritto di entrare nel lotto delle 12 squadre che, per la prima volta, saranno chiamate a contendersi il titolo continentale.

Le 12 finaliste saranno suddivise in tre gironi da quattro, andando a caccia del successo finale. Gli azzurrini selezionati da Gigi Di Biagio chiudono il girone con 24 punti, grazie a 7 vittorie e 3 pareggi, dunque senza sconfitte. Un buon viatico, in vista della fase finale del torneo.

Gli azzurrini hanno avuto le occasioni migliori per sbloccare il risultato, nella sfida di oggi a Kaunas: Federico Ricci, nel primo tempo, ha impegnato severamente il portiere Svedkauskas, nel finale – proprio all’ultimo respiro – Leonardo Morosini ha fatto gridare al gol, mandando il pallone a stamparsi sulla traversa.

L’Italia ha cercato di limitare i rischi, concedendo pochissimo ai lituani che hanno preferito agire in contropiede. Di Biagio ha scelto di affidarsi ancora una volta al 4-3-3, con Cragno fra i pali; Conti, Barreca, Grassi e Ferrari in difesa; Caldara, Cataldi e Benassi a centrocampo; Rosseti, Ricci e Di Francesco in attacco.

Nella ripresa hanno trovato posto Mazzitelli, Petagna e Morosini, con quest’ultimo davvero sfortunato nell’ultimo assalto.

L’Under 21, il mese prossimo, giocherà due amichevoli contro squadre che hanno ottenuto la qualificazione alla fase finale dell’Europeo, alla quale non potrà accedere direttamente la Serbia, rivale diretta dell’Italia nel Gruppo 2, che oggi ha vinto 3-1 contro la Slovenia, chiudendo la fase eliminatoria con 23 punti.

A novembre si disputeranno i Play-off con le quattro migliori seconde dei gironi. “La prestazione non è stata al massimo, ma la qualificazione è più che meritata – ha commentato Di Biagio -. Speravamo di vincere, è stata una partita ostica e lo sapevamo. E’ una qualificazione meritata per quanto fatto vedere in un anno di lavoro. Siamo contenti”.

Il primo a complimentarsi con Di Biagio e la squadra è stato il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, che ha seguito la partita in tv: “Un grande risultato, dopo un bellissimo cammino compiuto in un anno di lavoro con grande professionalità e tanto entusiasmo da parte di tutti”.

Ultima ora

00:54Pena morte:Corte suprema autorizza condanna detenuto Alabama

(ANSA) - WASHINGTON, 19 NOV - La corte suprema Usa ha autorizzato l'Alabama ad eseguire nelle prossime ore la condanna a morte di Torrey Twane McNabb, 40 anni, accusato di aver ucciso nel 1997 un poliziotto. I giudici hanno annullato la decisione di una corte d'appello che aveva bloccato l'esecuzione per accertare se il protocollo farmaceutico legato all'iniezione potesse causare una pena crudele e inusuale.

00:50Weinstein: Tarantino,sapevo abbastanza per fare di più

(ANSA) - NEW YORK, 20 OTT - "Sapevo abbastanza per fare di piu' di quello che ho fatto". Lo afferma il regista Quentin Tarantino in un'intervista al New York Times intervenendo sul caso di Harvey Weinstein. Tarantino ammette che le informazioni a sua disposizione "erano più di un normale gossip. Non erano di seconda mano".

00:47Brexit: May ai 27, aiutatemi a difendermi da attacchi

(ANSA) - BRUXELLES, 20 OTT - Theresa May ha chiesto ai partner europei di poter portare a casa un risultato che le consenta di difendersi dagli attacchi politici 'domestici'. La richiesta, a quanto si è appreso, è stata formulata dal premier durante la cena del summit dedicata alla Brexit.

00:23Basket: Eurolega, Milano-Fenerbahce 86-92

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - Datome (16 punti) e Melli (15 e 11 rimbalzi) fanno un brutto scherzetto all'Ax Milano: con piglio deciso e carattere leonino, i due azzurri fanno la vera differenza a favore del Fenerbahce, che sbanca il Forum dopo un tempo supplementare (86-92) e manda così l'Olimpia a 0-2 in Eurolega. Milano, come una settimana fa a Mosca, non demerita nel primo tempo, ma s'inchina ai campioni d'Europa nel terzo periodo (27-16 il parziale), quando Sloukas scava un solco importante con 12 punti (17 in totale). Milano si piega ma non si spezza, meritando a pieno gli applausi che le destinano il patron Giorgio Armani e tutto il Forum che sogna il colpaccio: le triple di M'Baye (16) e Bertans (16) la tengono a contatto e le consentono di trovare il pari (80-80) a 7 secondi dalla fine con la tripla di Micov (15), che manda tutto all'overtime. Ma al supplementare il Fenerbahce fa valere il suo pedigree e con due ex della Serie A (Wanameker e Nunnally) porta a casa la vittoria.

00:19Calcio: Montella, i tifosi ci stiano vicini

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - "È chiaramente un momento complesso: se avessimo vinto, ci sarebbe stato maggior entusiasmo. Ma stasera la squadra la sua partita l'ha fatta, creando tante occasioni che, purtroppo, non siamo stati in grado di concretizzare. Siamo comunque primi in classifica, almeno in Coppa". Lo ha detto Vincenzo Montella a Sky Sport, dopo lo 0-0 casalingo con l'Aek Atene in Europa League. "L'analisi della partita di oggi - ha proseguito - è fuorviata dalle sconfitte in campionato, che pesano sulla testa mia, dei giocatori e dei tifosi, i quali hanno dimostrato il loro disappunto. Ma oggi la squadra è stata più solida e più pericolosa. Manca la scintilla, manca il fiammifero che dobbiamo accendere noi stessi - ha poi ammesso il tecnico - Ma i ragazzi non sono tranquilli: vogliono dimostrare di essere da Milan, ma sono come bloccati nella testa. Il mio compito primario, ora, è quello di farli sciogliere. Quindi, chiedo alla società e soprattutto ai tifosi di starci vicino: è una squadra che ha qualità, ma deve esprimerla".

00:14Calcio: Europa League, Milan pari e vittoria dell’Atalanta

(ANSA) - ROMA, 19 OTT - Milan-Aek Atene 0-0 e Atalanta-Apollon Limassol 3-1 in due gare della 3/a giornata di Europa League. I rossoneri, nonostante le occasioni sprecate soprattutto nella ripresa, non abbattono il muro greco e chiudono tra i fischi. Nell'altra partita del girone D, Austria Vienna-Rijeka 1-3. Classifica: Milan 7; Aek 5; Rijeka 3; Austria V. 1. A Reggio Emilia, invece, vittoria dell'Atalanta sui ciprioti. Primo gol all'11': Spinazzola scende da sinistra e pesca l'indisturbato Ilicic che insacca da due passi. Nella ripresa, l'Apollon pareggia al 59': cross da destra di Jakolis e Schembri, tutto solo, insacca di testa. Ma dura poco: dopo una traversa di Gomez, sul successivo corner al 64', Petagna salta sull'uscita a vuoto di Bruno Vale e riporta i suoi avanti. E due minuti dopo arriva il 3-1: sull'apertura di Gomez, Ilicic fa sponda di petto per Freuler che fa secco il portiere con un diagonale da dentro l'area. Sull'altro campo del girone E, Everton-Lione 1-2. Classifica: Atalanta 7; Lione 5; Apollon 2; Everton 1.

22:38Sindaco Amatrice candidato alle regionali nel Lazio

(ANSA) - RIETI, 19 OTT - Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, sarebbe in procinto di candidarsi alle regionali del Lazio del 2018 secondo quanto riferisce l'edizione reatina online de Il Messaggero. A sostenerlo, sempre secondo il quotidiano romano, sarà una lista civica con il suo nome, all'interno del centrodestra. L'ufficialità è attesa alla presentazione del suo libro a Roma il 24 ottobre.

Archivio Ultima ora