Calcio U 21, in Lituania basta lo 0-0 e l’Italia si qualifica a Euro 2017

Pubblicato il 11 ottobre 2016 da ansa

U-21 Italy's coach Luigi Di Biagio reacts during their Euro U21 soccer championship group B match between Italy and Sweden, at the Ander stadium in Olomouc, Czech Republic, Thursday, June 18, 2015.  (ANSA/AP Photo/Matthias Schrader)

U-21 Italy’s coach Luigi Di Biagio reacts during their Euro U21 soccer championship group B match between Italy and Sweden, at the Ander stadium in Olomouc, Czech Republic, Thursday, June 18, 2015.
(ANSA/AP Photo/Matthias Schrader)

ROMA. – Basta poco all’Italia Under 21 per qualificarsi alla fase finale dell’Europeo di categoria, la cui fase finale verrà ospitata nel giugno 2017 dalla Polonia (15-30). Gli azzurrini hanno pareggiato 0-0 a Kaunas, con la Lituania, acquisendo il diritto di entrare nel lotto delle 12 squadre che, per la prima volta, saranno chiamate a contendersi il titolo continentale.

Le 12 finaliste saranno suddivise in tre gironi da quattro, andando a caccia del successo finale. Gli azzurrini selezionati da Gigi Di Biagio chiudono il girone con 24 punti, grazie a 7 vittorie e 3 pareggi, dunque senza sconfitte. Un buon viatico, in vista della fase finale del torneo.

Gli azzurrini hanno avuto le occasioni migliori per sbloccare il risultato, nella sfida di oggi a Kaunas: Federico Ricci, nel primo tempo, ha impegnato severamente il portiere Svedkauskas, nel finale – proprio all’ultimo respiro – Leonardo Morosini ha fatto gridare al gol, mandando il pallone a stamparsi sulla traversa.

L’Italia ha cercato di limitare i rischi, concedendo pochissimo ai lituani che hanno preferito agire in contropiede. Di Biagio ha scelto di affidarsi ancora una volta al 4-3-3, con Cragno fra i pali; Conti, Barreca, Grassi e Ferrari in difesa; Caldara, Cataldi e Benassi a centrocampo; Rosseti, Ricci e Di Francesco in attacco.

Nella ripresa hanno trovato posto Mazzitelli, Petagna e Morosini, con quest’ultimo davvero sfortunato nell’ultimo assalto.

L’Under 21, il mese prossimo, giocherà due amichevoli contro squadre che hanno ottenuto la qualificazione alla fase finale dell’Europeo, alla quale non potrà accedere direttamente la Serbia, rivale diretta dell’Italia nel Gruppo 2, che oggi ha vinto 3-1 contro la Slovenia, chiudendo la fase eliminatoria con 23 punti.

A novembre si disputeranno i Play-off con le quattro migliori seconde dei gironi. “La prestazione non è stata al massimo, ma la qualificazione è più che meritata – ha commentato Di Biagio -. Speravamo di vincere, è stata una partita ostica e lo sapevamo. E’ una qualificazione meritata per quanto fatto vedere in un anno di lavoro. Siamo contenti”.

Il primo a complimentarsi con Di Biagio e la squadra è stato il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, che ha seguito la partita in tv: “Un grande risultato, dopo un bellissimo cammino compiuto in un anno di lavoro con grande professionalità e tanto entusiasmo da parte di tutti”.

Ultima ora

09:40F1: Australia, ultimo Gp vinto da Ferrari a Singapore 2015

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - La Ferrari non vinceva un Gran Premio di Formula 1 dal 20 settembre 2015 quando sul circuito di Singapore Sebastian Vettel vinse la sua terza gara al volante della Rossa. Nel 2016 la Rossa non aveva vinto nessun Gran Premio.

09:35F1:Australia,Vettel, oggi potevo guidare Ferrari per sempre

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - ''E' stato un Gp fantastico, è stato folle in senso positivo vedere tutte queste bandiere rosse, la macchina è divertente da guidare, è stata una giornata bellissima''. Parola di Sebastian Vettel sul podio di Melbourne tra una doccia di champagne, gli abbracci e le strette di mano con gli avversari. ''Noi ci siamo - ha detto il pilota tedesco della Ferrari - siamo qui per lottare. Abbiamo fatto un lavoro eccellente, la Ferrari ci permette di competere quest'anno, è molto divertente da guidare, oggi avrei potuto continuare a guidare per sempre''.

09:33Vettel esulta in italiano’grande Ferrari, è per noi’

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - ''Questa è per noi, grande Ferrari, grazie ragazzi''. Gioia ed esultanza targata Sebastian Vettel che appena tagliato il traguardo per primo del Gran Premio d'Australia si lascia andare parlando in italiano con il box ad una gioia irrefrenabile. Poi sceso dall'abitacolo salta come un grillo andando ad abbracciare i suoi meccanici dando il via alla festa della Rossa sul podio di Melbourne, nella prima gara della stagione di Formula 1.

09:32Usa: Pence, ‘lotta all’Obamacare continuerà’

(ANSA) - WASHINGTON, 26 MAR - La lotta all'Obamacare "proseguirà" per mettere fine a "un incubo e dare al popolo americano l'assistenza sanitaria che merita". E' quanto ha sottolineato il vicepresidente americano Mike Pence, intervenendo ad un incontro di imprenditori in West Virginia, all'indomani del fallimento del tentativo Gop di abrogare la legge di assistenza sanitaria voluta da Barack Obama che non è riuscito a raccogliere il sostegno repubblicano sufficiente per essere approvato alla Camera.

09:31Usa: si barrica su bus a Las Vegas e spara, un morto

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Un uomo su un autobus a due piani nella zona dei casinò di Las Vegas, ha estratto una pistola e ha cominciato a sparare, uccidendo una persona e ferendone un'altra per poi barricarsi all'interno per diverse ore prima di arrendersi ed essere arrestato dalla polizia. Le due persone colpite sono state portate in ospedale ma per una di loro non c'era più niente a fare, ha fatto sapere una fonte del University Medical Centermorto. Per ore, i negoziatori, robot e veicoli blindati hanno circondato il bus con le autorità incerte se ci fossero altre vittime all'interno. Nel frattempo, gli ufficiali hanno fatto evacuare i casinò vicini, mettendo in guardia i turisti e i passanti di allontanarsi dalla zona.

09:31F1: Australia, Giovinazzi chiude suo primo Gp al 12/o posto

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Il pilota italiano della Sauber Antonio Giovinazzi ha chiuso al dodicesimo posto il Gran Premio d'Australia, il primo della sua carriera in Formula 1. Dopo 6 anni di assenza, dai tempi di Jarno Trulli e Vitantonio Liuzzi l'Italia, l'Italia rivede un suo driver passare sotto la bandiera a scacchi di un Gp della massima serie. Chiude al quinto posto la Red Bull di Verstappen davanti alla Williams di Massa e alla Force India di Perez. Ottava posizione per la Toro Rosso di Sainz che ha preceduto il compagno di scuderia Kvyat e la Force India di Ocon. Ritirata l'altra Red Bull dell'idolo di casa Daniel Ricciardo e stessa sorte per la McLaren di Fernando Alonso.

09:26Usa: scontri tra pro e anti-Trump in California, 4 arresti

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Tafferugli tra i sostenitori e gli oppositori di Donald Trump su una popolare spiaggia della California del Sud. Il bilancio è di 4 arresti. Lo riferiscono i media statunitensi. Un gruppo di sostenitori di Trump ha improvvisato un corteo sulla spiaggia di Bolsa Chica. Un gruppetto di oppositori - tutti vestiti in nero - era nei pressi. Si è scatenata una battaglia a colpi di pugni e spray al peperoncino.

Archivio Ultima ora