Ed ecco I Medici a Firenze

Il cast de I Medici
Antonio Campo Dall'Orto, direttore generale della Rai, intervistato dal giornalista Emilio Buttaro
Antonio Campo Dall’Orto, direttore generale della Rai, intervistato dal giornalista Emilio Buttaro

FIRENZE. – Una dinastia che dalla Toscana ha influenzato il mondo. Intrighi, delitti e amori nel nuovo kolossal di Rai1 presentato e proiettato in anteprima mondiale a Firenze. “I Medici” raconta le vicende di una delle famiglie più potenti e note di sempre. A fare da sfondo alla storia il Rinascimento, l’epoca di risveglio artistico più florida che il mondo abbia mai conosciuto.

Stellare il cast con grandi star internazionali insieme a talenti italiani. Il nome più illustre è quello di Dustin Hoffman che interpreta il patriarca Giovanni De’ Medici, poi Richard Madden notissimo volto de “Il trono di spade” ed ancora Brian Cox, Annabel Scholey fino ai nostri Alessandro Preziosi, Guido Caprino, Miriam Leone, Sarah Felberbaum, Alessandro Sperduti.

“Non sapevo niente della storia dei Medici – ha spiegato durante la presentazione Frank Spotnitz, sceneggiatore e produttore – ma informandomi e studiando mi sono reso conto che con loro è nato il mondo moderno come lo conosciamo oggi, perché loro hanno dato grandi opportunità alla classe media. Dopo essere diventati i banchieri del papa, hanno usato il loro immenso potere per mettere in moto il commercio e gli scambi, migliorando le condizioni dei cittadini”.

Alessandro Preziosi con il giornalista Emilio Buttaro
Alessandro Preziosi con il giornalista Emilio Buttaro

Emozionato Alessandro Preziosi che nel kolossal interpreta Brunelleschi: “Come italiano credo sia uno dei momenti più belli che ho vissuto e spero si veda nella fiction. Che uomo era Brunelleschi? La storia ce lo consegna come un tipo tremendo, profondamente cinico e irrivirente ma nel contempo fragile”.

La Rai si aspetta molto da questo nuovo lavoro che rappresenta il titolo più atteso della stagione. Così il direttore generale Antonio Campo Dall’Orto: “Ritorniamo in maniera significativa a fare co-produzione internazionale di alto livello, in questo caso combinando talento italiano e talento internazionale. Attualmente la serie tv americana è l’eccellenza ma non c’è dubbio che ci sia spazio anche per soggetti come la Rai, nel momento in cui riusciamo a mettere insieme sia capacità di investimento sia capacità di attrarre il talento ed anche delle storie da raccontare. In questo caso è molto bello perchè ci riaffacciamo al mondo internazionale con una storia italiana che ha cambiato il mondo. Oggi parlare di Rinascimento è una cosa riconoscibile in qualunque posto del mondo. Conosceremo meglio i Medici e tutti gli intrighi di una famiglia che per un lungo periodo ha dominato non solo la zona del proprio regno ma influenzato il mondo intero”.

Di grande impatto emotivo anche le musiche firmate dal compositore Paolo Buonvino che faranno da colonna sonora alla fiction con anche la straordinaria voce di Skin ad interpretare la sigla di testa e di coda della serie. La prima delle quattro serate de “I Medici” martedì 18 ottobre su Rai1.

Emilio Buttaro

Condividi: