Cne: le “amministrative” si faranno alla fine del primo semestre del 2017

El CNE manifestó que a partir del 16 hasta el 18 de marzo se publicará en la página web del organismo la data de electores inscritos que podrán ejercer su derecho en los comicios.
El CNE manifestó que a partir del 16 hasta el 18 de marzo se publicará en la página web del organismo la data de electores inscritos que podrán ejercer su derecho en los comicios.
E così, il Consiglio Nazionale Elettorale ha posto fine alla ridda di voci che circolavano da settimane sull’impossibilità di realizzare le “amministrative” a dicembre, come lo stabilisce la Costituzione.
E così, il Consiglio Nazionale Elettorale ha posto fine alla ridda di voci che circolavano da settimane sull’impossibilità di realizzare le “amministrative” a dicembre, come lo stabilisce la Costituzione.

CARACAS – Le elezioni regionali sono state definitivamente rimandate per la fine del primo semestre del prossimo anno. E così, il Consiglio Nazionale Elettorale ha posto fine alla ridda di voci che circolavano da settimane sull’impossibilità di realizzare le “amministrative” a dicembre, come lo stabilisce la Costituzione.

Tibisay Lucena ha anche reso noto che le “primarie”, per la scelta dei singoli aspiranti a Sindaco o a Governatore, si faranno a marzo o ad aprile. E’ per questo che, ha sottolineato, “il Consiglio Nazionale Elettorale riceverà dai partiti interessati le richieste per la realizzazione delle primarie”. Queste dovranno essere inoltrate nei due giorni che stabilirà l’organismo.

Tibisay Lucena non si è pronunciata, invece, sulle date probabili per il referendum, qualora il Tavolo dell’Unità, come assicura il suo Segretario Generale Jesùs “Chuo” Torrealba, riuscisse a raggiungere il quorun del 20 per cento delle firme, Stato per Stato.

Condividi: