Polemiche su Obama, D’Alema attacca Renzi al Pse

Pubblicato il 19 ottobre 2016 da ansa

Polemiche su Obama, D'Alema attacca Renzi al Pse

Polemiche su Obama, D’Alema attacca Renzi al Pse

ROMA. – L’endorsement di Barack Obama alla riforma costituzionale e alla persona di Matteo Renzi, ha suscitato la reazione negativa delle opposizioni e della minoranza del Pd, con in testa Massimo D’Alema. L’ex premier si è anche lanciato in una “controinformazione” all’interno del Pse, che nei giorni scorsi aveva espresso l’auspicio di una vittoria del Sì.

E mentre la riforma incassa l’appoggio delle Acli, un vertice Berlusconi-Salvini-Meloni ha sancito in ricompattamento del centrodestra dietro le insegne del “no”. Il tutto in una giornata in cui è nuovamente slittata la sentenza del Tar sul ricorso di M5s e Sinistra italiana sul quesito del referendum. Slittamento che sta creando non pochi sospetti nel Pd e molta tensione per l’attesa.

Il giorno dopo le dichiarazioni di Obama pro-riforma, le opposizioni hanno fatto tutte sentire la loro voce contrariata. Per Matteo Salvini, con questo atto “abbiamo raggiunto il ridicolo”, mentre per Luigi de Magistris si è trattato di una “grave interferenza” del presidente Usa. “Renzi svende l’Italia alle grandi multinazionali” ha tuonato Beppe Grillo. Per Renato Brunetta, ricordando l’appoggio di Obama a Cameron, il suo endorsement “porta sfiga”.

E anche Gianni Cuperlo, alla luce del precedente, invita Renzi “a maggiore cautela”. Infastidito dall’evento alla Casa Bianca anche Pier Luigi Bersani: “Siamo a basta un yes…”, ha ironizzato. “Gli americani hanno diritto di esprimere una loro opinione – ha aggiunto – ma ci vuole misura, ci vuole garbo quando si parla di Costituzione”.

Sferzante invece D’Alema: “non credo che il presidente degli Stati Uniti abbia studiato i 47 articoli della Costituzione italiana. Il referendum non riguarda la stabilità del nostro paese, ma alcune delicate regole della nostra Costituzione, che non possono che riguardare in modo esclusivo la sovranità degli italiani”.

Renzi ha replicato pan per focaccia: “Non commento i commenti italiani, si commentano da soli”. Ma l’attacco di D’Alema ha riguardato anche il fronte europeo e in particolare il Partito Socialista Europeo, che la scorsa settimana aveva dato il proprio appoggio al sì.

Come dimostrano recenti articoli di quotidiani tedeschi come la Welt o la Zeit, in Germania e in altri Paesi c’è preoccupazione che il “no” apra le porte alla vittoria di M5s: “sciocchezze totali”, le ha definite D’Alema, il quale ha riferito di aver parlato con il presidente del Pse Stanichev, per convincerlo a una retromarcia.

Il che ha provocato la reazione di Gianni Pittella, Capogruppo dei Socialisti e Democratici a Strasburgo: “il ‘No’ danneggia il governo e giova agli antieuropeisti”, anzi, ha aggiunto Patrizia Toia “lascerebbe il campo libero a populisti, euroscettici e forze di estrema destra”.

E tra gli euroscettici Matteo Salvini e Giorgia Meloni hanno ottenuto un ricompattamento del centrodestra proprio sul “no” al referendum. Un vertice con Berlusconi ha portato a questa conclusione, con il rilancio di una controproposta di riforma da portare avanti dopo la vittoria del “no”: elezione diretta del presidente della Repubblica, un federalismo più accentuato e il “dimezzamento” del numero dei parlamentari. Proposte su cui oggi non ci sono numeri in Parlamento e che difficilmente ci sarebbero in una futura legislatura se si dovesse tornare ad un sistema elettorale proporzionale, come chiede lo stesso centrodestra.

(di Giovanni Innamorati/ANSA)

Ultima ora

21:29Incendi: certo il dolo in roghi sud Sardegna

(ANSA) - CAGLIARI, 25 LUG - Il Corpo Forestale della Sardegna ha già avviato le indagini per risalire ai responsabili degli incendi dolosi appiccati nel sud dell'Isola, nei territori di Quartu Sant'Elena e di Muravera. Nel pomeriggio di oggi la linea spegnimento dell'apparato antincendi regionale è stata infatti messa a dura prova dai due pericolosi eventi in concomitanza. Nel primo erano sei i punti-incendio dolosamente appiccati in rapida sequenza in agro di Quartu, località San Martino e Frapponti. Il secondo incendio è divampato nelle campagne di Muravera e ha proseguito velocemente in direzione del villaggio turistico di Santa Giusta sino a lambirne il perimetro. Il Corpo Forestale ha coordinato le operazioni di spegnimento operando su entrambi gli eventi con sette squadre dello stesso Corpo, sette dell'Agenzia Forestas e 13 di associazioni di volontariato. Assegnati sui due eventi tre elicotteri regionali, uno dell'esercito e un Canadair. Le forze statali competenti in materia di soccorso pubblico e pubblica sicurezza hanno curato l'evacuazione del villaggio turistico. Il sistema antincendi sta continuando a contrastare il fuoco e a monitorare l'insorgere di ulteriori roghi nelle zone delle operazioni. (ANSA).

21:27Calcio: Ederson confessa, ‘ho tumore a testicolo’

(ANSA) - RIO DE JANEIRO, 25 LUG - Il centrocampista brasiliano Ederson Honorato Campos ha reso noto oggi di avere un tumore a un testicolo, scoperto al termine di un esame antidoping. Per potersi curare l'ex laziale, 31 anni, è stato così momentaneamente tolto dalla lista dei giocatori del Flamengo, dove è approdato due anni fa. "Sono triste ma anche tranquillo per il futuro che mi aspetta", ha detto il giocatore in una conferenza stampa a Rio de Janeiro.

21:11Johnny Zingaro, arrestato in appartamento in provincia Siena

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - E' stato arrestato in un appartamento di Taverne d'Arbia, in provincia di Siena, Johhny lo Zingaro. Assieme al latitante sono stati arrestati anche la compagna e alcuni fiancheggiatori. L'operazione è stata svolta da agenti dello Sco della Polizia, delle squadre mobili di Cuneo, Lucca e Siena e dagli uomini del Nucleo investigativo centrale della Polizia Penitenziaria.(ANSA).

20:59Travolta da un’onda, 15enne ungherese muore in Gallura

(ANSA) - OLBIA, 25 LUG - Una ragazza ungherese di 15 anni è morta annegata questo pomeriggio a Costa Paradiso, nel comune di Trinità d'Agultu, in Gallura. La giovane è stata travolta da un'onda mentre si trovava sopra uno scoglio, forse per ammirare lo spettacolo del mare in burrasca a causa del forte vento di maestrale. Il corpo è stato recuperato dall'elicottero dei vigili del fuoco di Sassari con a bordo una equipe medica del 118 che ha tentato di rianimare la 15enne per oltre mezz'ora. Purtroppo per l'adolescente non c'è stato nulla da fare. Sul posto è intervenuta anche una motovedetta della Capitaneria di Porto Torres.

20:53Sesso in cambio di favori, arrestato cc ispettorato lavoro

(ANSA) - LIVORNO, 25 LUG - I carabinieri del Nucleo investigativo di Livorno hanno eseguito, su ordine della Procura livornese, un'ordinanza di custodia cautelare a carico di un sottufficiale dell'Arma che ha comandato il nucleo carabinieri dell'ispettorato del lavoro livornese. Il cc è accusato di avere ottenuto prestazioni sessuali in cambio di favori. Le indagini, spiega una nota della procura, "hanno fatto emergere fatti per i quali viene ipotizzata la sistematica strumentalizzazione dei poteri connessi alla funzione di controllo dell'ispettorato del lavoro per ottenere favori di vario genere ed in particolare prestazioni personali". Il gip Antonio Del Forno ha perciò ritenuto sussistenti gravi indizi di concussione continuata, consumata e tentata e ha emesso l'ordinanza di arresto per il sottufficiale ora in servizio a Firenze: l'uomo si trova ai domiciliari, dopo il trasferimento fuori dalla Toscana. Le indagini proseguono: gli inquirenti non escludono che possano esserci altri casi non ancora venuti alla luce.

20:35Siccità: Regione Calabria chiede stato calamità naturale

(ANSA) - CATANZARO, 25 LUG - La Giunta regionale della Calabria, riunitasi sotto la presidenza di Mario Oliverio, ha chiesto al Governo il riconoscimento dello stato di calamità naturale per la siccità. La decisione dell'esecutivo é stata presa su proposta dello stesso presidente Oliverio. "La siccità - si afferma in una nota dell'ufficio stampa della Giunta - ha già fatto registrare centinaia di migliaia di euro di danni nel settore agricolo".

20:27Nuoto: Mondiali, King oro e record mondo

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - Medaglia d'oro e record del mondo per la statunitense Lilly King che trionfa nei 100 metri rana con il tempo di 1'04"13 ai Mondiali di nuoto di Budapest. Il primato precedente era della lituana Ruta Meilutyte che ai Mondiali di Barcellona 2013 aveva nuotato in 1'04"35. Medaglia d'argento per un'altra statunitense, Katie Meili (1'05"03), bronzo alla russa Yuliya Efimova (1'05"05).

Archivio Ultima ora