Polemiche su Obama, D’Alema attacca Renzi al Pse

Pubblicato il 19 ottobre 2016 da ansa

Polemiche su Obama, D'Alema attacca Renzi al Pse

Polemiche su Obama, D’Alema attacca Renzi al Pse

ROMA. – L’endorsement di Barack Obama alla riforma costituzionale e alla persona di Matteo Renzi, ha suscitato la reazione negativa delle opposizioni e della minoranza del Pd, con in testa Massimo D’Alema. L’ex premier si è anche lanciato in una “controinformazione” all’interno del Pse, che nei giorni scorsi aveva espresso l’auspicio di una vittoria del Sì.

E mentre la riforma incassa l’appoggio delle Acli, un vertice Berlusconi-Salvini-Meloni ha sancito in ricompattamento del centrodestra dietro le insegne del “no”. Il tutto in una giornata in cui è nuovamente slittata la sentenza del Tar sul ricorso di M5s e Sinistra italiana sul quesito del referendum. Slittamento che sta creando non pochi sospetti nel Pd e molta tensione per l’attesa.

Il giorno dopo le dichiarazioni di Obama pro-riforma, le opposizioni hanno fatto tutte sentire la loro voce contrariata. Per Matteo Salvini, con questo atto “abbiamo raggiunto il ridicolo”, mentre per Luigi de Magistris si è trattato di una “grave interferenza” del presidente Usa. “Renzi svende l’Italia alle grandi multinazionali” ha tuonato Beppe Grillo. Per Renato Brunetta, ricordando l’appoggio di Obama a Cameron, il suo endorsement “porta sfiga”.

E anche Gianni Cuperlo, alla luce del precedente, invita Renzi “a maggiore cautela”. Infastidito dall’evento alla Casa Bianca anche Pier Luigi Bersani: “Siamo a basta un yes…”, ha ironizzato. “Gli americani hanno diritto di esprimere una loro opinione – ha aggiunto – ma ci vuole misura, ci vuole garbo quando si parla di Costituzione”.

Sferzante invece D’Alema: “non credo che il presidente degli Stati Uniti abbia studiato i 47 articoli della Costituzione italiana. Il referendum non riguarda la stabilità del nostro paese, ma alcune delicate regole della nostra Costituzione, che non possono che riguardare in modo esclusivo la sovranità degli italiani”.

Renzi ha replicato pan per focaccia: “Non commento i commenti italiani, si commentano da soli”. Ma l’attacco di D’Alema ha riguardato anche il fronte europeo e in particolare il Partito Socialista Europeo, che la scorsa settimana aveva dato il proprio appoggio al sì.

Come dimostrano recenti articoli di quotidiani tedeschi come la Welt o la Zeit, in Germania e in altri Paesi c’è preoccupazione che il “no” apra le porte alla vittoria di M5s: “sciocchezze totali”, le ha definite D’Alema, il quale ha riferito di aver parlato con il presidente del Pse Stanichev, per convincerlo a una retromarcia.

Il che ha provocato la reazione di Gianni Pittella, Capogruppo dei Socialisti e Democratici a Strasburgo: “il ‘No’ danneggia il governo e giova agli antieuropeisti”, anzi, ha aggiunto Patrizia Toia “lascerebbe il campo libero a populisti, euroscettici e forze di estrema destra”.

E tra gli euroscettici Matteo Salvini e Giorgia Meloni hanno ottenuto un ricompattamento del centrodestra proprio sul “no” al referendum. Un vertice con Berlusconi ha portato a questa conclusione, con il rilancio di una controproposta di riforma da portare avanti dopo la vittoria del “no”: elezione diretta del presidente della Repubblica, un federalismo più accentuato e il “dimezzamento” del numero dei parlamentari. Proposte su cui oggi non ci sono numeri in Parlamento e che difficilmente ci sarebbero in una futura legislatura se si dovesse tornare ad un sistema elettorale proporzionale, come chiede lo stesso centrodestra.

(di Giovanni Innamorati/ANSA)

Ultima ora

05:44Trump, presto grande decisione su accordo clima

(ANSA) - NEW YORK, 30 APR - "Presto sull'accordo di Parigi sul clima negoziato da Barack Obama prenderò una grande decisione": lo ha detto Donald Trump, a proposito dell'incontro tra i consiglieri del presidente americano previsto per martedì prossimo, per discutere l'eventuale ritiro degli Usa dall'intesa siglata in seno alle Nazioni Unite.

00:50Pugilato:spettacolo a Wembley,Joshua batte Klitschko per ko

(ANSA) - ROMA, 29 APR - Doveva essere un match spettacolo per rilanciare la boxe mondiale e così è stato tra atterramenti, sangue, sudore e provocazioni. In uno stadio di Wembley con un tutto esaurito da 90.000 spettatori, a prevalere tra l'idolo di casa Anthony Joshua e l'ex campione del mondo ucraino Wladimir Klitschko è l'inglese che parte bene per farsi riprendere nel bel mezzo del match e poi trionfare nel finale per ko tecnico. Klitschko va al tappeto per la prima volta all'inizio del quinto round, ma poi si 'riparte' bene mandando giù il suo avversario nella ripresa successiva e riportando il match in equilibrio. E quando l'incontro sembrava avviarsi alla conclusione rimettendosi alla decisione dei giudici ecco il colpo di scena: alla 11/a ripresa Joshua si scatena mandando al tappeto per due volte Klitschko costringendo l'arbitro a chiudere l'incontro per ko tecnico per la gioia del pubblico di Wembley. A Joshua la riunificazione delle cinture dei pesi massimi (Wba e Ibf)

23:28Calcio: Liga, Barca vince derby e risponde al Real Madrid

(ANSA) - ROMA, 29 APR - Il Barcellona vince il derby con l'Espanyol riportandosi in testa alla Liga in coabitazione con il Real Madrid che nel pomeriggio aveva battuto di misura il Valencia. A dare la vittoria 3-0 ai blaugrana, i gol di Suarez (5' e 42' st) e Rakitic (31' st). In testa al massimo campionato spagnolo Barcellona e Real Madrid si trovano a quota 81 punti, ma le merengues devono ancora recuperare la partita di Vigo contro il Celta.

23:15Calcio: Torino-Sampdoria 1-1

(ANSA) - TORINO, 29 APR - Torino-Sampdoria 1-1 (0-1) nell'anticipo della 34/a giornata del campionato di Serie A. Al gol di Schick nel primo tempo (12') risponde l'ex romanista Iturbe al 33' della ripresa.

22:51Pallavolo: Champions, Perugia in finale con Zenit Kazan

(ANSA) - ROMA, 29 APR - La Sir Safety Conad Perugia ha conquistato la finale della Champions League 2017 di volley maschile battendo la Lube Civitanova nell'attesissimo derby italiano al PalaLottomatica di Roma davanti a 10mila spettatori. La squadra di Ivan Zaytsev ha vinto 3-2 al tie-break (25-19; 22-25; 25-19; 21-25; 15-9) e nella finalissima della massima competizione europea di volley con i russi dello Zenit Kazan. (

22:35Usa: clima, 300 cortei contro Trump

(ANSA) - WASHINGTON, 29 APR - ''Con l'aumento dei livelli del mare Mar-a-Lago diventerà Mar-a-long gone'': è lo striscione esibito dalla sedicenne Olivia Springberg, con Trump e il suo staff raffigurati mentre rischiano di annegare tra le palme della residenza del presidente in Florida. E' uno dei tanti cartelloni esibiti dalle decine di migliaia di persone, tra cui l'attore Leonardo di Caprio, che oggi hanno invaso Washington con una marcia per il clima, per protestare contro le politiche ambientali di Trump in coincidenza con i primi cento giorni della sua amministrazione. Un periodo breve ma nel quale il tycoon ha già indicato chiaramente la politica di deregulation che intende seguire, cancellando l'eredità 'verde' di Barack Obama: sblocco degli oleodotti, nuove licenze per le miniere, revoca delle restrizioni sulle emissioni dei gas serra e per le trivellazioni nell'Artico, in attesa di decidere prima del G7 italiano se confermare o abbandonare l'accordo di Parigi sul clima. La marcia si tiene in altre 300 città Usa.

21:39Calcio: Bonucci a Toro-Samp con figlio in maglia granata

(ANSA) - TORINO, 29 APR - C'è Leonardo Bonucci tra gli spettatori di Torino-Sampdoria con in braccio il figlio Lorenzo che indossa la maglia di Belotti. Il centrale difensivo della Juventus, a una settimana dal derby, ha accompagnato il piccolo, tifoso granata, ad ammirare il suo giocatore preferito, il 'Gallo', prossimo avversario diretto del padre nella stracittadina di sabato 6 maggio. Bonucci ha scelto così di unire l'utile al dilettevole: seguire dal vivo il Toro e il bomber granata facendo allo stesso tempo la felicità del figlio.

Archivio Ultima ora