L’Ue apre alla Cina, ma affila le armi per la difesa commerciale

Pubblicato il 19 ottobre 2016 da ansa

People walk past an entrance gate of Ditan Park decorated with red lanterns ahead of the Chinese Lunar New Year in Beijing, Tuesday, Feb. 2, 2016. Chinese will celebrate the Lunar New Year on Feb. 8 this year which marks the Year of Monkey on the Chinese zodiac. (ANSA/AP Photo/Andy Wong)

People walk past an entrance gate of Ditan Park decorated with red lanterns ahead of the Chinese Lunar New Year in Beijing, Tuesday, Feb. 2, 2016. Chinese will celebrate the Lunar New Year on Feb. 8 this year which marks the Year of Monkey on the Chinese zodiac. (ANSA/AP Photo/Andy Wong)

BRUXELLES. – Eliminare la ‘lista nera’ dei Paesi senza lo status di economia di mercato, aggirando così il problema della Cina, e legarla al rafforzamento degli strumenti di difesa commerciale per poter continuare a tutelare le imprese europee con dazi più elevati in stile Usa, in caso di dumping in settori come l’acciaio. E’ la nuova strategia proposta dalla Commissione Ue, per cui è un modo per continuare a tutelare il mercato europeo dall’invasione dei prodotti cinesi ma senza infrangere le regole del Wto. Per altri, invece, è un effetto boomerang che di fatto equivale, come denuncia Confindustria, a concedere lo status di economia di mercato alla Cina.

“La sovraccapacità produttiva è il cancro del commercio mondiale”, ha dichiarato il vicepresidente della Commissione Ue alla crescita Jyrki Katainen, che ha incontrato il vicepremier cinese Ma Kai per illustrargli le nuove misure Ue e definire i dettagli della piattaforma congiunta sull’acciaio che verrà lanciata “presto”.

Rafforzare gli strumenti di difesa Ue e “la questione del protocollo di accesso al Wto della Cina” sono “legati l’uno all’altra”, ha messo in chiaro. La partita è però ancora del tutto aperta, e si giocherà venerdì mattina al vertice Ue dove, oltre all’accordo di libero scambio con il Canada tenuto in ostaggio dalla Vallonia, atterrerà sul tavolo dei 28 anche il dossier che affila i dazi e che da tre anni è bloccato al Consiglio da diversi Paesi ‘liberisti’, in primis Gran Bretagna, Olanda e Svezia.

La scommessa della Commissione Ue, legando i due dossier, è mettere pressione sui 28 per avere l’ok entro l’11 novembre, alla prossima riunione dei ministri del commercio, al pacchetto sui dazi in tempo per dicembre, quando giungono a scadenza le disposizioni sul calcolo del dumping nei protocolli di adesione della Cina (ma anche di Vietnam e Tagikistan) al Wto.

Il rafforzamento delle difese commerciali Ue, tra l’altro, prevede l’esenzione dalla regola del cosiddetto ‘dazio inferiore’ per i settori vittime di dumping e sovrapproduzione che potrebbe quindi andare a beneficio dell’industria siderurgica. E, con le chiusure degli impianti britannici vittime dalla concorrenza sleale cinese e la Brexit alle porte, anche Londra potrebbe adottare una posizione meno intransigente rispetto al passato sulla questione, su cui finora si è arenato il pacchetto.

Una mossa, però, che per la vicepresidente di Confindustria per l’Europa Lisa Ferrarini è “profondamente sbagliata” e nient’altro che un “maquillage” della concessione dello status di economia di mercato alla Cina. “I due temi non andrebbero mischiati”, ha avvertito, e “il mix fatto non ha senso e va solo a discapito delle imprese” che tra l’altro dovranno sostenere a loro carico l’onere della prova del dumping.

In ogni caso i dazi già applicati e le indagini aperte non verranno toccati da queste proposte e, in caso di stallo, resterà comunque in vigore lo status quo, senza invasioni ‘cinesi’ sul mercato Ue.

(di Lucia Sali/ANSA)

Ultima ora

12:50M5s: Casaleggio lascia Roma dopo visita lampo

(ANSA) - ROMA, 28 GIU - Davide Casaleggio, figlio del co-fondatore del Movimento 5 Stelle, ha lasciato questa mattina l'albergo dove ha soggiornato un paio di giorni per la visita lampo che ha fatto a Roma dopo le elezioni comunali. Nel breve soggiorno nella Capitale, Casaleggio ha incontrato la sindaca di Roma, Virginia Raggi, alla quale ha assicurato la sua vicinanza e il suo sostengo, i deputati che assistono il lavoro dell'amministrazione capitolina, Riccardo Fraccaro e Alfonso Bonafede, il candidato premier in pectore Luigi Di Maio e i parlamentari, sia deputati che senatori, con i quali ha messo a punto la strategia per la definizione finale del programma di Governo.

12:48Tassi usurari fino al 272%, tre arrestati nel Napoletano

(ANSA) - TORRE ANNUNZIATA (NAPOLI), 28 GIU - Su prestiti di poche migliaia di euro applicavano tassi usurari che andavano dal 160 al 272%. Per questo motivo 5 persone (tre uomini e due donne, tre dei quali appartenenti allo stesso nucleo familiare) sono state colpite da un'ordinanza di misura applicativa. Tre sono finiti in carcere, due sono stati raggiunti del divieto di dimora a Castellammare di Stabia (Napoli), dove si sono svolti i fatti finiti nel mirino dei carabinieri della locale Compagnia, che hanno eseguito l'ordinanza emessa dal Gip di Torre Annunziata su richiesta della Procura. L'indagine, diretta dalla Procura di Torre Annunziata e condotta dal Nucleo Operativo dei carabinieri trae origine dalla denuncia di una delle vittime. La donna aveva dichiarato agli inquirenti che, nell'aprile 2014, a causa di difficoltà economiche, aveva chiesto a una delle persone coinvolte un prestito di 1.100 euro, a fronte della richiesta di una rata mensile di 250 euro (con un interesse pari al 272% annuo).

12:47Yara: appello parte con parola a Pg, decisione a metà luglio

(ANSA) - MILANO, 28 GIU - Potrebbe arrivare già a metà luglio, tra il 14 e il 17, una decisione nel processo d'appello a carico di Massimo Bossetti, il muratore di Mapello condannato all' ergastolo in primo grado dalla Corte d'Assise di Bergamo quasi un anno fa, il primo luglio 2016, per l'omicidio della 13enne Yara Gambirasio, scomparsa il 26 novembre del 2010 da Brembate di Sopra e trovata morta in un campo di Chignolo d'Isola tre mesi dopo. Il procedimento di secondo grado comincerà venerdì prossimo, 30 giugno, davanti alla Corte d'Assise d'appello di Brescia (presidente Enrico Fischetti). La Corte, poi, ha già stilato un calendario che prevede altre udienze il 6, il 10 e il 14 luglio, giorno in cui, se tutto si svolgerà entro i tempi e senza sorprese o intoppi, i giudici potrebbero già uscire dalla camera di consiglio con una decisione: la sentenza o un provvedimento di riapertura del processo.

12:40Calenda, non serve nuovo partitino, ma “piano industriale”

(ANSA) - ROMA, 28 GIU - "Già dato (Scelta Civica) e non ha funzionato (eufemismo). Non è roba per me. Più che ennesimo partitino serve "piano industriale" serio per l'Italia". Così il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, risponde su twitter a un utente che posta: "Capisco che non è semplice, ma perché non fate un nuovo partito? @matteorenzi @CarloCalenda".

12:35Furbetti del cartellino, 50 indagati al Comune di Piacenza

(ANSA) - PIACENZA, 28 GIU - Cinquanta dipendenti del Comune di Piacenza sono indagati con le accuse di falso e truffa: secondo la Procura della Repubblica erano soliti timbrare il cartellino in ufficio per poi uscire "a farsi i fatti propri": "Chi andava in palestra e chi andava a fare spesa", affermano Salvatore Cappelleri, capo della procura, e il pm Antonio Colonna. Sono i primi dettagli che riguardano il blitz cominciato questa mattina negli uffici della sede comunale di Palazzo Mercanti a Piacenza. Le indagini, condotte da Polizia municipale e Guardia di finanza, riguardano anche alcuni casi di peculato: qualcuno avrebbe utilizzato mezzi di servizio per scopi non lavorativi. Dei 50 indagati, dieci sono a piede libero, gli altri sottoposti a misura cautelare: uno agli arresti domiciliari, gli altri 39 sono stati fotosegnalati in caserma e poi sottoposti all'obbligo di firma. Gli inquirenti avrebbero filmati e pedinamenti, effettuati nel corso degli ultimi mesi, che dimostrerebbero la condotta dei dipendenti 'infedeli'. (ANSA).

12:24Hacker: Eset, Italia paese più colpito dopo Ucraina

(ANSA) - ROMA, 28 GIU - L'Italia è il secondo paese dopo l'Ucraina più colpito dal virus che ieri ha provocato un massiccio attacco hacker. Lo dicono i ricercatori di Eset, produttore europeo di software per la sicurezza digitale. In Ucraina al momento è stato registrato il 78% delle rilevazioni, in Italia il 10% e, a seguire ci sono Israele (5%), Serbia (2%) poi Romania, Stati Uniti, Lituania e Ungheria con l'1% delle rilevazioni. (ANSA)

12:20Hacker: Fallon, Gb potrebbe rispondere con raid aerei

(ANSA) - LONDRA, 28 GIU - Gli attacchi degli hacker al servizio di potenziali entità ostili preoccupano la Gran Bretagna, che ormai non esclude la possibilità di considerarli materia di risposta militare in avvenire, raid aerei compresi. L'avvertimento, per ora senza destinatari precisi, arriva dal ministro della Difesa, Michael Fallon, citato dal Telegraph. Londra si è già attrezzata per contrattacchi interni "al cyberspazio" ma, aggiunge, in futuro "potrebbero" essere decise anche reazioni asimmetriche "in ogni ambito: per cielo, per terra o per mare".

Archivio Ultima ora