Paisa celebra 60 años de tradición

Pubblicato il 27 ottobre 2016 da redazione

paisa

CARACAS. – Pasteurizadora Táchira C.A. (Productos PAISA), empresa pionera en la fabricación, distribución y comercialización de productos lácteos, cumple 60 años, y los celebra afianzándose aún más en el mercado venezolano con sus productos de tradición y estrechando lazos entre sus colaboradores.

Desde que en 1.956 sacaron al mercado venezolano su primer producto, la leche pasteurizada y homogeneizada marca Táchira, han seguido ampliando continuamente su portafolio de productos, ofreciendo diferentes tipos de Bebibles, Quesos, Embutidos, Cremas, Mantequillas y Postres entre otros, los cuales tienen distribución nacional.

“A través de los productos que comercializamos, fomentamos hábitos nutricionales balanceados, manteniendo la calidad que nos caracteriza. Son seis décadas presentes en la mesa de la familia venezolana, acompañando diferentes momentos y cada etapa de la vida de nuestros consumidores”, afirma Ángel Trujillo, gerente de Comercialización de Paisa.

Variedad certificada

A inicios del año 2000, Pasteurizadora Táchira recibió la certificación ISO 9000 de gestión de la calidad, en la fabricación, distribución y comercialización estandarizada, en la categoría de Quesos. Actualmente, cuenta con más de 800 trabajadores en todo el país, entre los cuales la mayoría son personas jóvenes, que reciben capacitación continua para mantenerse actualizados en el sector de alimentos.

El portafolio de Paisa está dividido en Bebidas, que contempla Jugos, Leche, Chicha, Choco, Yogurt, Té, Sueros entre otros; Quesos, conformado por Blanco Especial, Palmita, Búfala, Mozzarella, Semimadurados y Madurados; Untables, que incluye la Mantequilla, la Crema de leche, el Queso Crema, la Ricotta y el Arequipe, entre otros; y la gama Food Service, que es la categoría que se distribuye en restaurantes o empresas del ramo alimenticio.

La empresa tiene su planta matriz en San Cristóbal y cuenta con centros de distribución en el centro, occidente y oriente del país, siendo líderes en Los Andes con sus productos bebibles, y en todo el territorio nacional con Queso, Cremas y Arequipe Paisa.

Actividades de aniversario

Para la celebración de los 60 años de Paisa, realizada en San Cristóbal, la intención fue crear valor y fomentar la motivación y sentimiento de pertenencia entre sus empleados; en ese sentido, se entregaron reconocimientos y se ofició una misa de acción de gracias. La celebración cerró con una caminata y una mini olimpiada en la que todos los trabajadores y sus familiares participaron.

Para descubrir más novedades de la marca, visita sus redes sociales, a través de @Paisa_Vzla en Instagram y Twitter, y Paisa Venezuela en Facebook, donde tienen sorpresas para sus seguidores.

Ultima ora

21:51Francia: scontro treno-scuolabus, ‘almeno 4 bambini morti’

(ANSA) - PARIGI, 14 DIC - "E' di almeno quattro bambini morti" il bilancio delle vittime dello scontro avvenuto nel sud-ovest della Francia tra un treno regionale ed uno scuolabus. Lo riferisce il ministero dell'Interno. Ci sono anche "24 feriti molto gravi, di cui 21 alunni, e altri tre altri che erano a bordo del treno", dice il prefetto.

21:39Calcio: Var anche in Francia, da prossima stagione in Ligue1

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Var fa proseliti e dall'anno prossimo, dopo Italia, Germania e Portogallo (per citare i campionati più importanti) farà il suo esordio anche nella Ligue1 francese. Lo ha deliberato oggi, la Lega calcio transalpina (Lfp) che ha dato il via libera alla sua introduzione a partire dalla prossima stagione.

20:53Calcio: Mertens, nessuno può vincerle tutte

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine". Lo ha detto Dries Mertens in un'intervista a Canale 21 che andrà in onda stasera alle 20.35. L'attaccante belga ha difeso l'operato di Maurizio Sarri: "Senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali".

20:45Nuoto: Europei, Quadarella bronzo negli 800 stile libero

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - L'azzurra Simona Quadarella ha vinto la medaglia di bronzo negli 800 metri stile libero agli Europei di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen, con il tempo di 8'16"53, suo primato personale. L'oro è andato alla tedesca Sarah Koehler (8'10"65), il bronzo all'ungherese Boglarka Kapas (8'11"13). "Non pensavo di riuscire a prendere la medaglia quindi sono molto contenta del podio" ha commentato l'atleta romana, che lunedì compirà 19 anni.

20:33Calcio: Donnarumma “Io sono un tifoso del Milan”

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Poche parole ma tante foto e autografi. Se Gattuso dopo la contestazione di ieri sera aveva chiesto ai tifosi di proteggere Gianluigi Donnarumma, i ragazzi del vivaio del Milan, durante la festa di Natale, hanno seguito alla lettera le richieste del mister, coccolando il portiere con tanti applausi e un vero bagno di folla. Donnarumma si è dimostrato molto disponibile, ha salutato tutti i ragazzi sempre con il sorriso e dal palco ha ribadito un concetto: ''Sono un tifoso del Milan''. Ha fatto a tutti gli auguri di ''buon Natale'', ha ammesso di ''sognare un gol come quello fatto da Brignoli'', sottolineando quanto un gol del portiere arrivi solo in situazione di svantaggio, e ha ricordato che il suo idolo sia sempre stato Abbiati.

20:31Nuoto: Europei, Rivolta-Codia, doppietta 100 farfalla

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - 14 DIC - Matteo Rivolta ha vinto la medaglia d'oro nei 100 farfalla all'Europeo di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen con il tempo di 49"93. La doppietta azzurra è stata completata dall'argento di Piero Codia (49"96). Terzo posto e medaglia di bronzo per il tedesco Marius Kusch (50"01).

20:29Consip: difetto iter, nulla sospensione di Scafarto e Sessa

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Per un difetto di procedura, il mancato interrogatorio degli indagati prima dell'emissione del provvedimento della loro sospensione dalle funzioni, il gip di Roma Gaspare Sturzo ha annullato l'interdizione disposta nei confronti del maggiore dei carabinieri Gian Paolo Scafarto e del colonnello Alessandro Sessa, entrambi coinvolti nell'inchiesta della procura sul caso Consip. La misura dell'interdizione sarà quindi ripristinata la settimana prossima subito dopo l'interrogatorio dei due ufficiali dell'Arma.

Archivio Ultima ora