Se acerca el gran Encuentro Empresarial de la Cámara de Caracas

Pubblicato il 14 novembre 2016 da redazione

XI Encuentro empresarial

XI Encuentro empresarial

CARACAS. – La Cámara de Caracas con su constante aporte a la formación de la juventud venezolana, realiza desde hace varios años el Encuentro Empresarial de Caracas, el más importante de los eventos que realiza la institución con el cual busca fomentar y consolidar el diálogo entre empresarios venezolanos y un representativo número de estudiantes.

Alrededor de 450 jóvenes han vivido la experiencia de conocer los éxitos y fracasos de los más importantes empresarios venezolanos, entre algunos Lorenzo Mendoza (Empresas Polar); Carlos Eduardo Hellmund (Casa Hellmund); Carlos Henrique Blohm (Telares Palo Grande); Jorge Redmond (Chocolates El Rey); Esteban Torbar (Turismo Maso); Miguel Ignacio Purroy (Bancaribe); Silvano Gelleni (Acumuladores Duncan); Enrique Conde Delfino (Mantex); Manuel Alonso (Bolsa de Valores de Venezuela); Andrés Espiñeira, Henrik Blohm; Aquiles Báez; Jorge Roig; Carlos Fernández; Carlos Zuloaga; Alberto Vollmer, Ernesto Rangel y muchos otras personas valiosas de este país, quienes han sido algunos de los destacados ponentes de las ediciones pasadas del Encuentro Empresarial.

Con una dinámica participativa de conversaciones, conferencias, preguntas y respuestas que fomentan la interacción con los periodistas del área económica y dirigentes estudiantiles presentes en el escenario, se logra conocer cómo estos profesionales han asumido sus negocios a pesar de las dificultades que pueden haber encontrado y resuelto los problemas para asegurar su éxito.

En el intervalo entre ponencias, se presenta el segmento denominado “Razones para la esperanza” en el que personajes de la vida pública cuentan brevemente por qué tiene sentido seguir en Venezuela y abrirse camino para la realización profesional.

Al final del evento se sortean becas entre los estudiantes presentes (este año se darán 10 por un monto de Bs. 50.000 cada una), las cuales resultan del aporte de diferentes patrocinantes; y se realizan rifas para incentivar la participación de los asistentes.

Durante el Encuentro Empresarial también se otorgarán los 5 premios resultantes 12° Concurso de Periodismo “Caracas a través de la mirada del periodismo” que se organiza con el apoyo de Telefónica / Movistar y se entregarán los reconocimientos anuales que la Cámara de Caracas consigna al “Empresario del año” y al “Servidor Público del año”.

Este año la actividad se llevará a cabo el martes 15 de noviembre de 2016 en el Centro Cultural Chacao, el Rosal, Caracas, dando inicio a partir de la 1:00 pm

Hasta el momento contamos con un grupo de patrocinantes que apoyan nuestra iniciativa y estarán con nosotros: Telefónica / Movistar; C.A. Telares Palo Grande; Empresas Polar; Banco Plaza, C.A.; Mantex, S.A; Alimentos Invepa, C.A. (Tequechongos) Sumindu, S.A.; Dayco Host; Automotriz Éxito; Envases Venezolanos, S.A; Industrias Mavenpa, C.A.; C. Hellmund & Cia, S.A.; Cenco Zotti, S.A.; Banco Nacional de Crédito, C.A.; Rontaca Willis, C.A Sociedad de Corretaje de Seguros; Eurociencia, C.A.; Ferretería Las Acacias, C.A.; Distribuidora 407-Solution Medical, C.A.; Alimentos e Insumos Crujis C.A.; Coma Cuisine; PTCK; Bolsa de Valores de Caracas; Capital Intelectual Latinoamérica C.A.; Guataca; Confirmado.com; El Interés, El Estímulo, El Emprendedor; Foto Pose Venezuela; CEDICE, ; Alcaldía de Chacao, Centro Cultural Chacao y la colaboración especial de Rafael Alfonzo Hernández.

Para poder asistir al evento, deben hacer el registro en línea a través del siguiente enlace:
https://www.eventbrite.es/e/entradas-13-encuentro-empresarial-27949247953

Y para más información visitar www.camaradecaracas.com o hacer contacto a través de e-mail: camaradecaracas@gmail.com

Ultima ora

15:52Gb: all’asta l’ultimo quadro dipinto da Winston Churchill

(ANSA) - LONDRA, 22 OTT - Va all'asta l'ultimo dipinto realizzato da Winston Churchill: lo annuncia l'agenzia Pa citando un dirigente della celebre casa d'aste Sotheby's. L'opera, raro esempio d'arte 'astratta' nella produzione di sir Winston, s'intitola 'The Goldfish Pool At Chartwell'. Fu completata nel 1962 e donata poco prima della morte del primo ministro britannico della Vittoria (nel '65) al sergente Edmund Murray, sua storica guardia del corpo. Rievoca il luogo che Churchill definì "il più speciale al mondo" per rilassarsi durante la II guerra mondiale. Stando alle previsioni, dovrebbe essere aggiudicata per una cifra attorno alle 80.000 sterline, circa 90.000 euro. Pittore dilettante quanto prolifico, oltre che statista, storico, giornalista e premio Nobel per la letteratura, Churchill dipinse in un quarantennio - dopo essersi appassionato all'hobby del pennello a partire dagli anni '20, come strumento per uscire dalla depressione in un momento politico e personale buio - 544 fra acquerelli e altre opere.

15:38Catalogna: Dastis,molte immagini violenza polizia sono false

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - "Finora, molte delle immagini diffuse sono dei fake, se c'è stato uso della forza da parte della polizia è stato limitato e comunque rispettava le disposizioni delle autorità" per il rispetto della legge. Lo ha detto il ministro degli Esteri spagnolo Alfonso Dastis alla Bbc, rispondendo ad una domanda sulla violenza della polizia il primo ottobre in Catalogna, durante le operazioni di voto del referendum indipendentista. "Se c'è stato uso della forza, e alcune immagini in effetti lo testimoniano, non è stato deliberato, ma è stato provocato", ha aggiunto Dastis.

15:36Namibia: rivincita del rinoceronte, azzoppato un bracconiere

(ANSA) - IL CAIRO, 22 OTT - Un cacciatore di frodo ha avuto la peggio in una battuta al rinoceronte in un parco nazionale del nord della Namibia: è stato gravemente ferito ad una gamba dall'animale e poi arrestato. La vittoria del rinoceronte sul suo persecutore consumatasi nell'Etosha National Park è stata descritta dal sito del quotidiano "The Namibian" basandosi su informazioni della polizia di Kunene. L'uomo, Luteni Muharukua, di età imprecisata, era penetrato nel parco assieme ad altri bracconieri per cacciare rinoceronti. Mentre erano sulle tracce di un esemplare, l'altrimenti mansueto mammifero è "sbucato dal nulla e ha caricato" i criminali: nella fuga, Muharukua è caduto e il rinoceronte "lo ha gravemente ferito alla gamba". A minacciare l'esistenza di questi animali imponenti ma "dall'indole pacifica" è il commercio di corni che ha causato la morte della metà dei rinoceronti durante gli anni Settanta.

15:31Russia: liberato Navalny dopo 20 giorni di prigione

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Il leader dell'opposizione russa Aleksey Navalny è stato rilasciato dopo aver scontato i 20 giorni di carcere che gli erano stati inflitti per aver organizzato una manifestazione non autorizzata. Uscito dal carcere, Navalny ha dichiarato sui social che spera di partecipare ad una manifestazione organizzata in serata nella città meridionale di Astrakhan.

15:30Referendum: Regione Lombardia, alle 12 affluenza 10,8%

(ANSA) - MILANO, 22 OTT - In Lombardia alle 12 ha votato il 10,75% degli elettori. Il dato è riferito al 97,5% delle sezioni, 8.893 sezioni su 9.224. Lo ha comunicato Regione Lombardia, precisando che l'affluenza del 6,25%, resa nota in un primo momento, si riferiva solo a una parte delle sezioni e che il conteggio del sistema elettronico era in via di aggiornamento.

15:30Anp, Londra corregga Dichiarazione Balfour o sarà causa

(ANSAmed) - TEL AVIV, 22 OTT - Se la Gran Bretagna non corregge "l'errore storico" della Dichiarazione Balfour, l'Autorità nazionale palestinese (Anp) andrà avanti per "vie legali". Lo ha detto il ministro degli affari esteri Ryad al Malki in vista delle celebrazioni di Londra per i 100 anni della Dichiarazione del 2 novembre 1917 sulla creazione di "un focolare nazionale ebraico" in Palestina, allora provincia ottomana. "Andremo avanti con le procedure legali, se la Gran Bretagna - ha detto in un'intervista - insiste nella sua posizione".

15:20Direttore Oms revoca nomina ambasciatore a Mugabe

(ANSA) - ROMA, 22 OTT - Il direttore generale dell'Oms Tedros Ghebreyesus ha revocato l'incarico al presidente dello Zimbawe Robert Mugabe come ambasciatore di buona volontà dell'Oms in seguito alle opposizioni e alle polemiche che si sono accese subito dopo l'annuncio dell'incarico. ''Ho ascoltato attentamente tutti coloro che hanno espresso le loro preoccupazioni - fa sapere in una nota - Mi sono anche consultato con il governo dello Zimbabwe e abbiamo concluso che questa decisione è nel migliore interesse dell'Oms''.

Archivio Ultima ora