Sisma, calcio, Rio: l’Italia raccontata su Facebook nel 2016

ROMA. – Due grandi eventi sportivi come gli Europei di calcio e le Olimpiadi di Rio, la cronaca con il terremoto che ha colpito il centro Italia, poco spazio alla politica: sono i temi principali condivisi dagli italiani nel 2016 su Facebook, che come ogni anno raccoglie in una classifica i fatti di cui si è parlato di più sulla piattaforma.

A livello mondiale hanno tenuto banco tra gli utenti del social network le elezioni Usa ma anche la Brexit, la mania Pokemon Go e la scomparsa di David Bowie e Muhammad Ali. “I 10 momenti top di Year in Review 2016 sono stati misurati considerando la frequenza con cui un argomento è stato menzionato nei post condivisi tra l’1 gennaio e il 27 novembre 2016”, spiega Facebook.

Dopo il calcio, le Olimpiadi e il sisma tra i temi più condivisi quest’anno dagli italiani trova spazio al quarto posto Pokemon Go, diventata una vera e propria mania mondiale. A seguire le elezioni americane, le elezioni del 18-21 giugno in Italia, la festa degli innamorati di San Valentino, la morte di David Bowie l’11 gennaio e quella di Bud Spencer il 27 giugno. Chiude la classifica italiana la Brexit, altro argomento che ha tenuto banco a livello mondiale.

Alcuni di questi temi compaiono anche nella classifica globale compilata dal social network di Mark Zuckerberg che in cima vede le elezioni Presidenziali negli USa. A seguire c’è la politica Brasiliana con Dilma Rousseff, finita sotto accusa durante il suo incarico; al terzo posto l’immancabile Pokemon Go (una pagina sul social conta più di 200.000 membri attivi) seguito dal movimento statunitense Black Lives Matter e da Rodrigo Duterte, il 16esimo presidente delle Filippine.

Al sesto posto ci sono le Olimpiadi di Rio, al settimo la Brexit (dopo il voto sono state registrate oltre 16 milioni di conversazioni), all’ottavo il Super Bowl (60 milioni di utenti hanno generato circa 200 milioni di post). Infine al nono e decimo posto due personalità dello spettacolo e dello sport scomparse nel 2016: David Bowie (oltre 45 milioni di utenti lo hanno commemorato) e Muhammed Ali (nelle prime 24 ore dopo la morte ci sono state 110 milioni di interazioni sulla piattaforma).

Facebook ha anche compilato per la prima volta una lista dei video Live, in streaming, più virali in Italia e nel mondo. Nel nostro paese i primi due posti sono occupati da dirette su Amatrice dopo il terremoto, della testata locale RietiLife (insieme hanno generato 7,6 milioni di visualizzazioni). A seguire l’arrivo di Virginia Raggi in Campidoglio (3,1 milioni) e una diretta su Padre Pio che ha battuto in visualizzazioni l’arrivo di Higuain alla Juve (3 milioni contro 2,7).

A livello globale il video più visto è quello di Candace Payne, una signora americana che prova la maschera di Chewbacca, personaggio di Guerre Stellari: ha generato 164 milioni di visualizzazioni. Facebook ha anche indicato le classifiche 2016 di Instagram, la piattaforma di sua proprietà. In Italia al top dei profili più seguiti c’è quello della fashion blogger Chiara Ferragni, mentre il luogo più fotografo è il Colosseo. Infine l’hashtag più condiviso è #Love, mentre l’emoji più usata è il cuore.

(di Titti Santamato/ANSA)