Gli auguri del ministro degli Esteri Alfano agli italiani all’estero

ROMA – Inizia così il video messaggio di auguri per le festività di fine anno indirizzato agli italiani nel mondo del ministro degli Esteri Angelino Alfano.

“Cari connazionali da poco sono diventato ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale e sono molto felice di avere l’occasione di rivolgere a voi questo mio augurio per un Santo Natale ed uno splendido anno nuovo”.

“Noi teniamo moltissimo alla nostra comunità nazionale presente all’estero e sappiamo che non è uguale la presenza che si è determinata in altre epoche della storia con quella di questi giorni, di questi anni, perché è una presenza che ha cambiato dal punto di vista generazionale fisionomia. Una presenza che ha cambiato anche dal punto di vista dei titoli di studio.

Il lavoro che noi faremo sempre di più, e che abbiamo già fatto, con la nostra rete diplomatica è quello di sostenere in ogni modo la nuova generazione di italiani fatta da tanti quarantenni e tanti laureati. Molto sono diventati imprenditori, altri svolgono la libera professione, altri ancora svolgono mestieri, arti e professioni che sono molto apprezzate.

Voi siete la nostra prima rete diplomatica. Voi siete coloro che portano avanti il brand e il made in Italy nel mondo e noi dobbiamo dare una mano di aiuto perché abbiamo insieme la passione per la bandiera tricolore che ci unisce e che abbiamo come mantello non solo del nostro corpo, ma come mantello del nostro cuore. Il nostro lavoro sarà tutto orientato a voi.

Sappiate che il senso di squadra fra gli italiani che vivono in Italia e gli italiani che vivono fuori dall’Italia sarà il nostro obiettivo, cioè costruire questo spirito e questo senso di squadra, naturalmente non si comincia da oggi, non si comincia da questo primo Natale che trascorriamo insieme a voi, tutto comincia nella storia di questa relazione tra gli italiani presenti qui e quelli che sono presenti nelle altre parti del mondo.

Oggi per me è una grande gioia porgervi gli auguri di Natale e dirvi che siamo tutti insieme a difesa del nostro Pese. Un momento triste la scomparsa di Fabrizia Di Lorenzo. Io sono convinto che il dolore di chi vive in Italia è uguale a quello degli italiani che vivono fuori dall’Italia. Per cui in questo nostro Santo Natale una preghiera anche per Fabrizia, per la sua famiglia”.

Condividi: