Globalizzazione e lavoro, il M5s “interroga” il futuro

Pubblicato il 18 gennaio 2017 da ansa

ROMA. – La globalizzazione, lo sviluppo dei metodi organizzativi, il progresso tecnologico, la longevità, i flussi migratori come influiranno sulla creazione e sulla distruzione dei posti di lavoro? Quali professioni sopravviveranno? Quale modello organizzativo prevarrà? E i conflitti sociali, di genere o di razza, avranno riflessi?

Sono alcune delle tante domande a cui prova a rispondere uno studio commissionato al sociologo Domenico De Masi dal M5s e di cui si sta discutendo in una due giorni di studio e di lavoro organizzata dal gruppo pentastellato alla Camera.

“Per la prima volta si parla di futuro e non di populismo. E’ bellissimo, sono quasi commosso” stenta a credere Beppe Grillo sceso a Roma per partecipare a questa riflessione corale su un tema da sempre a cuore del leader pentastellato. E declinato spesso dai palchi delle sue kermesse politiche e nei suoi spettacoli da comico-irridente e visionario sempre premettendo: “Io sono un commediante, un comico che si trova a parlare di futuro ma non è il mio ruolo”.

“Il lavoro da reddito scomparirà” è la sua tesi, per questo occorre ripensare al futuro dalle fondamenta del vivere sociale. “Ho sentito dire da tanti esperti qui dentro che è necessario un reddito universale. Questa non è una crisi di reddito o di lavoro, una crisi non dura quindici anni: siamo davanti a un cambiamento” ragiona Grillo che ripete: “Il futuro bisogna andarselo a prendere ma avendo chiaro che tipo di società vogliamo”.

Invitato a dire la sua dallo stesso De Masi che lo introduce scherzando: “Mi ha chiamato Grillo e mi ha chiesto se lo invitavamo al convegno, gli ho detto sì purché stai zitto”, lui è il solito fiume in piena: “non credo nell’intelligenza artificiale”. O meglio, “serve se la inietti nel cervello umano” e “serve capire cosa vogliamo dalla vita. Credo – continua – che gli imprenditori dovranno preoccuparsi di produrre servizi, non cose: non frigoriferi ma freddo”.

Con De Masi l’intesa sembra scoccata anche se gli undici esperti chiamati a contribuire alla ricerca (Leonardo Becchetti, Federico Butera, Nicola Cacace, Luca De Biase, Donata Francescato, Diego Fusaro, Fabiano Longoni, Walter Passerini, Umberto Romagnoli, Riccardo Staglianò, Michele Tiraboschi) non sono stati formalmente messi al corrente dell’identità del committente dello studio.

Lo sforzo di allargare il dibattito oltre gli ambiti del Movimento centra l’obiettivo: in platea sfilano volti noti del Pd, tra i quali anche il presidente della Commissione Lavoro, Cesare Damiano, il leader di SinistraDem Gianni Cuperlo, l’ex ministro Alfonso Pecoraro Scanio e la ‘tuta blu’ della Fiom Giorgio Cremaschi.

(di Francesca Chiri/ANSA)

Ultima ora

14:31Sappada: Zaia, rispetto le scelte

(ANSA) - VENEZIA, 21 SET - "Rispettiamo le scelte di tutti e figuriamoci se un federalista impenitente come il sottoscritto oserebbe mettere in discussione le scelte di una comunità. Prendo, tuttavia, atto che i comuni che fino ad ora hanno rivendicato la libertà di poter cambiare Regione, hanno tutti chiesto di essere annessi al Friuli Venezia Giulia o al Trentino Alto Adige, e mai, che so?, all'Emilia Romagna o alla Lombardia. Ciò che la dice lunga sulle vere motivazioni di queste scelte separatiste". A dirlo il governatore Luca Zaia dopo il voto al Senato sul ddl per il passaggio di Sappada al FVG. "Anche per questo - dice - il 22 ottobre andremo a votare per il referendum sull'autonomia, per dare cioè ai comuni di confine le stesse condizioni fiscali ed economiche delle regioni a statuto speciale le quali godono di possibilità di intervento sui territori che alle regioni a statuto ordinario sono impossibili. Se il Veneto non avrà l'autonomia sarà l'autonomia ad avere il Veneto, e garantiremo a Bolzano lo sbocco al mare".

14:25Calcio: Milan Montolivo salta la Sampdoria

(ANSA) - MILANO, 21 SET - Il Milan dovrà fare a meno di Riccardo Montolivo per almeno un'altra partita, la trasferta di domenica contro la Sampdoria. Il centrocampista, ha reso noto il club, "come da programma prestabilito, ha effettuato esami clinici che hanno evidenziato una minima lesione di alcune fibre dei flessori della coscia destra. Il giocatore verrà tenuto monitorato per alcuni giorni". In base alle valutazioni di settimana prossima sarà chiaro se Montolivo, ko alla vigilia della partita di ieri contro la Spal, potrà essere a disposizione per gli altri impegni del Milan prima della sosta, giovedì in Europa League contro il Rijeka e poi domenica a San Siro nel big match di campionato contro la Roma.

14:21Terremoto Ischia un mese fa, 1800 gli sfollati

(ANSA) - ISCHIA (NAPOLI), 21 SET - Un mese fa, alle 20,57, la scossa di terremoto che fece tremare l'isola d'Ischia (Napoli) e che colpì particolarmente i Comuni di Casamicciola e Lacco Ameno, i più danneggiati dagli effetti della scossa di terremoto. Due i morti nel sisma. Ad un mese esatto il punto della situazione del commissario straordinario, Giuseppe Grimaldi: "abbiamo un bilancio definitivo di 1800 sfollati di cui circa 1200 negli alberghi. La nostra priorità è al momento tentare di togliere quanta più gente dagli alberghi per assegnargli un alloggio maggiormente adeguato. Per noi è prioritario riportare queste famiglie in un'abitazione non solo per motivi economici ma anche e soprattutto limitare i danni sociali", conclude il commissario straordinario.(ANSA).

14:20Calcio: Koulibaly, da Mertens colpo da fuoriclasse

(ANSA) - NAPOLI, 21 SET - "Stamattina nello spogliatoio Mertens ci ha detto che quello di ieri era un gol normale, ma invece è stato un colpo da fuoriclasse". Così Kalidou Koulibaly commenta la prodezza dell'attaccante del Napoli nel match di ieri contro la Lazio. Un pallonetto "alla Maradona" di cui si parla molto in città e di cui anche gli azzurri hanno parlato a Castel Volturno: "Quando ho visto la palla andare in porta - ha detto il difensore senegalese a Kiss Kiss Napoli - ero molto sorpreso. Per lui magari è un gol normale ma invece noi abbiamo visto che era una prodezza, un gol da fuoriclasse". Il successo sulla Lazio ha dato un'ulteriore iniezione di fiducia al gruppo azzurro: "Era una partita difficile - ha detto Koulibaly - loro hanno avuto un buon avvio di stagione, era un esame importante e l'abbiamo superato, uscire con una vittoria dall'Olimpico ci fa molto bene".

14:16Catalogna: ‘dopo blitz referendum più complicato’

(ANSA) - BARCELLONA, 21 SET - L'organizzazione del referendum di indipendenza del 1/o ottobre si è fatta più complicata dopo il blitz della Guardia Civil a Barcellona, ma va avanti: lo ha detto questa mattina il vicepresidente catalano Oriol Junqueras. "E' evidente che non potremo votare come sempre, ma con il resto dei miei collaboratori cercheremo di essere responsabili e all'altezza delle circostanze" ha affermato. La Guardia Civil ieri ha arrestato 14 dirigenti dell'amministrazione catalana e sequestrato 10 milioni di schede del referendum.

14:05M5s: blog avverte, voto rallentato per troppa affluenza

(ANSA) - ROMA, 21 SET - "Le prestazioni del Sistema operativo Rousseau sono condizionate dall'alta affluenza in contemporanea che si sta registrando". Così il blog di Beppe Grillo tranquillizza gli iscritti M5s che stanno votando per il candidato premier del Movimento. Da quando è stato aperto il voto molti iscritti del M5s hanno segnalato difficoltà a votare tanto che qualcuno ha addirittura ipotizzato possibili nuovi attacchi hacker.

14:03Vitalizi: M5s, al senato ennesima farsa, partiti non mollano

(ANSA) - ROMA, 21 SET - Su vitalizi e privilegi ai politici si sta consumando l'ennesima farsa da parte del PD, di Fi e Lega in Commissione Affari Costituzionali in Senato. Tutti, dagli ex parlamentari a quelli attuali, parlano di uguaglianza tra i cittadini, mentre poi alla prova dei fatti tutti che si tengono stretto il 'malloppo' dei privilegi, parlando di diritti acquisiti, di incostituzionalità, e fesserie del genere". Lo affermano in una nota i parlamentari del MoVimento 5 stelle delle commissioni Affari Costituzionali di Camera e Senato.

Archivio Ultima ora