Terremoto: neve, sfollati, 2 dispersi. Soccorsi in condizioni proibitive, mentre cresce allarme valanghe

Pubblicato il 19 gennaio 2017 da ansa

Emergenza maltempo (CREDIT: Ministero della Difesa)

ROMA. – Terremoto e nevicate storiche. Questa la “tenaglia”, come l’ha definita il premier Paolo Gentiloni, che sta stringendo in una morsa le popolazioni colpite ieri nell’Appennino centrale dalla serie di scosse sopra i 5 gradi. Le operazioni di soccorso che vedono impegnati settemila uomini (circa 2.400 militari che presto diventeranno tremila) sono proseguite anche oggi in condizioni proibitive.

L’Hotel Rigopiano è la tragedia principale; ci sono poi altre situazioni critiche con frazioni isolate, persone rimaste intrappolate nelle proprie abitazioni, migliaia e migliaia di case senza energia elettrica. Ed il rialzo delle temperature fa salire al massimo l’allarme valanghe.

Domani, intanto, il Consiglio dei ministri dovrebbe riunirsi per estendere lo stato di emergenza nei territori colpiti negli ultimi giorni: saranno aumentati gli interventi senza allargare il ‘cratere’ dei Comuni già definito.

PADRE E FIGLIO DISPERSI NEL TERAMANO – Dal tardo pomeriggio sono in corso le ricerche di due dispersi nella frazione di Poggio Umbricchio del comune di Crognaleto. Si tratterebbe di un uomo di 50 anni e del figlio di 21. Usciti di casa per comprare una pizza, non avrebbero fatto ritorno. Le ricerche, nel paese sommerso dalla neve, sono condotte dai vigili del fuoco di Teramo.

SOCCORSI CON SCI ED ELICOTTERI – A Campotosto (L’Aquila), nell’epicentro del sisma, gli uomini della Guardia di finanza, che hanno raggiunto la zona con gli sci, hanno recuperato un uomo di nazionalità indiana, dato ieri per disperso, che si era rifugiato sotto un capannone. Un ‘bruco’ cingolato dell’esercito ha raggiunto oggi la località ed ha portato viveri alle persone (oltre un centinaio) rimaste isolate all’interno dei Map nella parte alta del paese. Dalla frazione Ortolano sono state evacuate con un elicottero della Gdf 21 persone rimaste bloccate.

RIFUGIO IN CASERME CC E STADI – Gli abitanti del comune di Valle Castellana e dalla frazione Nerito del comune di Crognaleto (Teramo), hanno trovato ospitalità nelle due locali caserme dei carabinieri. Gli spogliatoi del nuovo Stadio ‘Gran Sasso-Italo Acconcia’ dell’Aquila sono diventati un centro di accoglienza per i cittadini spaventati dopo le forti scosse. Circa tremila, dice Coldiretti, le aziende agricole e le stalle sepolte dalla neve nelle aree colpite dal terremoto dove si contano casi di isolamento, nuovi crolli, decine di mucche e pecore morte e ferite.

ALLARME VALANGHE – E dopo la tragedia di Rigopiano, sale il pericolo slavine. Le abbondanti nevicate, associate al vento forte, stanno infatti determinando in tutte le aree montane di Marche, Abruzzo, Lazio e Molise un aumento sempre più significativo del pericolo valanghe attualmente sul grado ‘forte’ 4 (il massimo è ‘Molto forte’ 5). E le scosse di terremoto in corso determinano una ulteriore probabilità di provocare i distacchi di neve. Il consiglio dei Carabineri Forestali è quindi di “evitare assolutamente” nelle prossime ore e nei prossimi giorni le uscite e la frequentazione di pendii ripidi innevati a piedi, con gli sci, con le ciaspole o con le motoslitte o con qualsiasi altro mezzo meccanico.

POLEMICA SU INTERRUZIONI ELETTRICHE – Forti i disagi provocati poi nei territori colpiti dalle interruzioni di energia elettrica, che hanno scatenato la protesta di diversi sindaci. L’Enel è intervenuta chiedendo scusa ai cittadini abruzzesi per i problemi dovuti a “condizioni meteo eccezionali”. Dalle 160mila disalimentazioni dei giorni scorsi, sottolinea la società, si è arrivati alle 55 mila della serata di oggi. Quattrocento mezzi e 1.400 uomini, assicura l’Enel, stanno lavorando ininterrottamente per riportare la situazione alla normalità.

UE, PRONTI A MOBILITARE TUTTI GLI STRUMENTI – Mentre il Governo domani estenderà lo stato di emergenza, Bruxelles esprime la sua solidarietà “Siamo pienamente pronti – spiega il presidente della Commissione, Jean Claude Juncker – a mobilitare tutti gli strumenti a disposizione per alleviare l’impatto di questo disastro”.

Ultima ora

11:59Calcio: De Laurentiis, anno scudetto? ho casa piena di corni

(ANSA) - NAPOLI, 22 SET - "Se lei viene a casa mia, una volta le offrirò un caffè, vedrà che a casa mia c'è proprio una teca piena di corni che conservo gelosamente. Si dice che non bisogna farli vedere perché si scaricano, invece a me piace proprio caricarli dell'invidia altrui". Così ha risposto Aurelio De Laurentiis intervistato da Luca Telese su Radio 24 nella trasmissione 24 Mattino, a una domanda se questo non sia l'anno scudetto per il Napoli.

11:53Moto: Aragon, Marquez il più veloce nelle libere, Rossi 18/o

(ANSA) - ROMA, 22 SET - Valentino Rossi, rientrato in pista a pochi giorni dall'incidente nel quale ha riportato varie fratture, ha fatto il 18mo tempo nella prima sessione di prove libere in vista del gp di Aragon, in programma domenica. Molti piloti hanno effettuato pochi giri a causa delle condizioni della pista, non perfette a causa della pioggia caduta nelle prime ore del mattino e anche durante le prove. Anche il pilota marchigiano ha fatto pochi giri in sella alla sua Yamaha, soprattutto per sondare le sue condizioni di guida. Il più veloce della sessione è stato lo spagnolo Marc Marquez, che ha chiuso il giro migliore in 2:01.243, davanti al compagno di squadra della Honda Dani Pedrosa staccato di 498 millesimi; terzo tempo Zarco con la sua Yamaha a 785 millesimi. Dovizioso ha fatto il decimo tempo, a 1"850, Lorenzo sesto, Vinales 20mo. (ANSA).

11:39Francia: M. Le Pen, ‘uscita da euro non più priorità’

(ANSA) - PARIGI, 22 SET - L'uscita dall'euro non è più "una precondizione" al programma del Front National: il giorno dopo l'uscita dal partito dell'ideologo e vicepresidente Florian Philippot - che dell'abbandono della moneta unica faceva il suo cavallo di battaglia - Marine Le Pen cambia strategia. La priorità è il ritorno alla "sovranità territoriale" - ha detto a BFM-TV - alle "frontiere non solo migratorie ma anche economiche". La sovranità monetaria "concluderà il processo - ha aggiunto - abbiamo invertito il senso delle priorità".

11:35Brexit: attesa per May a Firenze, ‘condividiamo visione’

(ANSA) - LONDRA, 22 SET - C'è grande attesa per il discorso-manifesto che la premier britannica Theresa May pronuncia oggi pomeriggio sulla Brexit a Firenze nel tentativo di sbloccare lo stallo dei negoziati con Bruxelles. Secondo le anticipazioni dell'intervento, previsto a partire dalle 15 (le 16 in Italia), il primo ministro vuole puntare molto sul condividere una "visione" tra il Regno Unito e l'Europa. "Quando questo capitolo della nostra storia europea sarà scritto - si legge in una nota diffusa dal governo britannico - non sarà ricordato per le differenze che abbiamo affrontato ma per la visione che abbiamo mostrato; non per le sfide che abbiamo sostenuto ma per la creatività che abbiamo usato per superarle; non per una relazione che è finita ma per una nuova collaborazione che inizia". May sottolineerà anche che il futuro della Gran Bretagna è "luminoso" grazie alle enormi potenzialità del Paese, nell'economia, nella ricerca e nella creatività.

11:33Francia: Le Pen, potrei ‘cedere posto’ a uno migliore

(ANSA) - PARIGI, 22 SET - La presidente del Front National, Marine Le Pen, si è per la prima volta detta "pronta a cedere il posto" se un candidato o una candidata migliore di lei emergesse prima delle presidenziali 2022. "Sono una politica che lavora e si batte - ha detto stamattina alla radio France Info - senza lesinare tempo ed energia, per difendere i francesi da tanti anni. Se sarò quella in posizione migliore per portare avanti le nostre idee sarò di nuovo candidata. Se ci sarà qualcuno meglio di me gli cederò il posto".

11:32Corea Nord: Cina chiede calma, no sanzioni unilaterali

(ANSA) - PECHINO, 22 SET - La Cina invita tutte le parti a esercitare autocontrollo dopo l'ipotesi di test di bomba all' idrogeno nel Pacifico ventilata a New York dal ministro degli Esteri di Pyongyang Ri Yong-ho. Il portavoce del ministero degli Esteri Lu Kang ha ribadito in conferenza stampa l'opposizione di Pechino alle sanzioni unilaterali fuori dalla schema generale risoluzioni delle Nazioni Unite, a stretto giro dal nuovo ordine del presidente Usa Donald Trump su nuove misure contro la Corea del Nord per i suoi programmi nucleari e missilistici.

11:22In giro con pistola alla cintola, arrestato diciassettenne

(ANSA) - LAMEZIA TERME (CATANZARO), 22 SET - Andava in giro con alla cintola una pistola clandestina completa di caricatore con sei cartucce e pronta all'uso. Un ragazzo di 17 anni, incensurato, è stato arrestato a Lamezia Terme da personale della Squadra mobile di Catanzaro e del locale Commissariato di Ps. Gli agenti, nel corso di un servizio per prevenzione dei reati, hanno notato in una via cittadina tre giovani in atteggiamento sospetto e in evidente stato di agitazione decidendo di sottoporli ad un controllo. I poliziotti hanno proceduto ad una perquisizione personale dalla quale è emersa la presenza della pistola. Il ragazzo, espletate le procedure previste su disposizione del pm di turno della Procura per i minori di Catanzaro, è stato affidato all'Istituto penale minorile del capoluogo.(ANSA).

Archivio Ultima ora