Esercito Usa sostituisce le Beretta con le Sig Sauer

Pubblicato il 20 gennaio 2017 da ansa

EPA/MARCIN BIELECKI POLAND OUT

ROMA. – L’Us Army, l’esercito degli Stati Uniti, ha scelto come nuova pistola la Sig Sauer P320, per sostituire le Beretta M9 (una versione militare della 92FS), che nel 1985 sostituì a sua volta la storica Colt 1911. Lo scrive Forbes online, precisando che la commessa ha un valore di 580 milioni di dollari per i prossimi 10 anni.

Le Beretta 92FS sono anche state molto popolari nei film americani: da Bruce Wills in Die Hard a Mel Gibson in Arma Letale. L’azienda italiana ha un quartier generale Usa in Maryland e impianti in diversi Stati, tra cui il Tennessee.

Le P320, che verranno fabbricate in New Hampshire, sono pistole polimeriche prodotte dal 2014 dalla ditta svizzero-tedesca. Sono modulari, possono essere munite di silenziatori e si può modificarne anche il calibro.

“Pur essendo naturalmente rammaricati, guardiamo con serenità al futuro, in quanto avevamo già predisposto una serie di azioni che ci permettono oggi di proseguire senza dover variare i nostri piani di investimento e sviluppo nelle strutture di qua e di là dall’Oceano”.

Così Franco Gussalli Beretta, Presidente di Fabbrica d’Armi Pietro Beretta, commenta – in una nota – la notizia dell’assegnazione della gara dell’Us Army che ha sostituito la M9 con le Sig Sauer.

“Dopo oltre trent’anni di fornitura ininterrotta, grazie a vari rinnovi dell’appalto originario, l’ultimo dei quali prevede consegne fino al 2018, il nostro gruppo aveva preventivato – prosegue – la concreta possibilità che la gara di quest’anno potesse vedere un avvicendamento, se non altro per una comprensibile logica di alternanza e al netto di qualunque considerazione tecnologica o qualitativa. L’azienda monitorerà comunque con attenzione le fasi successive di questo contratto che per sua natura può evolvere in diverse direzioni”.

“La M9, prodotta in 4,5 milioni di esemplari e venduta in oltre 50 Paesi, accompagna i militari statunitensi dal 1985. Un risultato che – conclude – in termini di prestigio internazionale ha contribuito alla crescita del nostro Gruppo”.

Ultima ora

11:39Francia: M. Le Pen, ‘uscita da euro non più priorità’

(ANSA) - PARIGI, 22 SET - L'uscita dall'euro non è più "una precondizione" al programma del Front National: il giorno dopo l'uscita dal partito dell'ideologo e vicepresidente Florian Philippot - che dell'abbandono della moneta unica faceva il suo cavallo di battaglia - Marine Le Pen cambia strategia. La priorità è il ritorno alla "sovranità territoriale" - ha detto a BFM-TV - alle "frontiere non solo migratorie ma anche economiche". La sovranità monetaria "concluderà il processo - ha aggiunto - abbiamo invertito il senso delle priorità".

11:35Brexit: attesa per May a Firenze, ‘condividiamo visione’

(ANSA) - LONDRA, 22 SET - C'è grande attesa per il discorso-manifesto che la premier britannica Theresa May pronuncia oggi pomeriggio sulla Brexit a Firenze nel tentativo di sbloccare lo stallo dei negoziati con Bruxelles. Secondo le anticipazioni dell'intervento, previsto a partire dalle 15 (le 16 in Italia), il primo ministro vuole puntare molto sul condividere una "visione" tra il Regno Unito e l'Europa. "Quando questo capitolo della nostra storia europea sarà scritto - si legge in una nota diffusa dal governo britannico - non sarà ricordato per le differenze che abbiamo affrontato ma per la visione che abbiamo mostrato; non per le sfide che abbiamo sostenuto ma per la creatività che abbiamo usato per superarle; non per una relazione che è finita ma per una nuova collaborazione che inizia". May sottolineerà anche che il futuro della Gran Bretagna è "luminoso" grazie alle enormi potenzialità del Paese, nell'economia, nella ricerca e nella creatività.

11:33Francia: Le Pen, potrei ‘cedere posto’ a uno migliore

(ANSA) - PARIGI, 22 SET - La presidente del Front National, Marine Le Pen, si è per la prima volta detta "pronta a cedere il posto" se un candidato o una candidata migliore di lei emergesse prima delle presidenziali 2022. "Sono una politica che lavora e si batte - ha detto stamattina alla radio France Info - senza lesinare tempo ed energia, per difendere i francesi da tanti anni. Se sarò quella in posizione migliore per portare avanti le nostre idee sarò di nuovo candidata. Se ci sarà qualcuno meglio di me gli cederò il posto".

11:32Corea Nord: Cina chiede calma, no sanzioni unilaterali

(ANSA) - PECHINO, 22 SET - La Cina invita tutte le parti a esercitare autocontrollo dopo l'ipotesi di test di bomba all' idrogeno nel Pacifico ventilata a New York dal ministro degli Esteri di Pyongyang Ri Yong-ho. Il portavoce del ministero degli Esteri Lu Kang ha ribadito in conferenza stampa l'opposizione di Pechino alle sanzioni unilaterali fuori dalla schema generale risoluzioni delle Nazioni Unite, a stretto giro dal nuovo ordine del presidente Usa Donald Trump su nuove misure contro la Corea del Nord per i suoi programmi nucleari e missilistici.

11:22In giro con pistola alla cintola, arrestato diciassettenne

(ANSA) - LAMEZIA TERME (CATANZARO), 22 SET - Andava in giro con alla cintola una pistola clandestina completa di caricatore con sei cartucce e pronta all'uso. Un ragazzo di 17 anni, incensurato, è stato arrestato a Lamezia Terme da personale della Squadra mobile di Catanzaro e del locale Commissariato di Ps. Gli agenti, nel corso di un servizio per prevenzione dei reati, hanno notato in una via cittadina tre giovani in atteggiamento sospetto e in evidente stato di agitazione decidendo di sottoporli ad un controllo. I poliziotti hanno proceduto ad una perquisizione personale dalla quale è emersa la presenza della pistola. Il ragazzo, espletate le procedure previste su disposizione del pm di turno della Procura per i minori di Catanzaro, è stato affidato all'Istituto penale minorile del capoluogo.(ANSA).

11:22Calcio: De Laurentiis, torniamo a 16 squadre

(ANSA) - NAPOLI, 22 SET - "Nel 1986 in serie A eravamo 16 squadre, ora siamo diventati 20. Se fossimo ancora 16 con una sola retrocessione, saremmo tutti più felici e competitivi". Lo ha detto il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis a Radio 24. De Laurentiis ha spiegato che "abbiamo squadre che perdono 6-0, ho affrontato il problema con Tavecchio, lui dice che dobbiamo imporci noi. Dobbiamo sederci intorno ad un tavolo e decidiamo, come fa la Uefa, come rimodulare il calcio. Ma non c'è la capacità reattiva di decidere. Sono in crisi gli uomini che conducono le danze di un calcio che è un'industria. Lo conducono con una mentalità di 20 e 30 anni fa che non paga più. L'Europa è un'altra calcisticamente parlando". Il patron azzurro ha anche sottolineato il boom dei prezzi sul calciomercato: "Nell'ultimo mercato sono stati spesi centinaia di milioni e tutto è cambiato. Prima quando uno spendeva 50-60 milioni, sembrava che fosse una grande operazione, ora è diventato tutto una follia".

11:08Sicurezza:portale Duomo Milano aperto notte, scatta allarme

(ANSA) - MILANO, 22 SET - L'allarme sonoro e luminoso è scattato a mezzanotte e mezza, nella notte fra il 20 e il 21 settembre: il portale laterale del Duomo di Milano da cui normalmente entrano i fedeli (altro è quello per i visitatori) era aperto. Sul posto, spiegano dalla Veneranda Fabbrica del Duomo, sono arrivate le forze dell'ordine e il personale della Fabbrica, che si occupa della manutenzione della cattedrale, che hanno fatto una bonifica. Il controllo non ha dato riscontri ma si sta verificando se tutte le telecamere erano accese e cosa abbiano ripreso, dato che il Duomo è il cuore della città e forse il luogo in assoluto più sensibile dal punto di vista della sicurezza. Ormai da tempo all'ingresso nell'orario di apertura (dalle 8 alle 19), ci sono soldati con il metal detector che controllano chi entra.

Archivio Ultima ora