Saragó: “Ci aspetta un torneo di alto livello”

CARACAS – Da diversi anni il Deportivo La Guaira é una delle formazioni che rende piú attrattiva la Primera División venezuelana vendendo sempre cara la pelle. Gli arancioni per due anni di seguito hanno vinto la Copa Venezuela (nel 2014 en el 2015) e si sono qualificati sempre tra le migliori otto nel campionato.

Nella passata stagione con l’arrivo del tecnico italo-venezuelano Eduardo Saragó c’é stato il salto di qualitá non solo nel torneo locale, ma anche a livello continentale raggiungendo gli ottavi della Coppa Sudamericana arrendendosi sotto i colpi del San Lorenzo.

In questa stagione, l’arancia meccanica capitanata dal mister di origine calabrese vuole tornare a far parlare di sé in senso positivo. Per questo Torneo Apertura, la formazione arancione si è rinforzata con gli innesti di Alan Liebeskind, Manuel Granados, Roberto Tucker, Juan Azocar, Edwin Aguilar e César ‘maestrico’ González. Senza dimenticarci dell’italo-venezuelano Francisco La Mantia.

Saragó si mostra soddisfatto non solo per la campagna acquisti, ma anche per la preparazione svolta prima dell’inizio del Torneo Apertuta 2017. “Adesso aspettiamo con ansia l’inizio del campionato”.

Lo stratega di origine italiana ha parlato anche di César ‘maestrico’ González, uno degli ultimi arrivati nella sessione di mercato. “Lui si é aggregato alla squadra nell’ultima settimana di preparazione, non é arrivato fino a che non è stato definito il trasferimento tra i due club. Però sono certo che in poco tempo il suo stato di forma sará al top”.

Infine Saragó ha confessato il suo sogno nel cassetto per questa stagione: “Sono convinto che faremo un campionato da protagonista per le qualitá che abbiamo in squadra. Con questa rosa dobbiamo assolutamente entrare in un torneo internazionale. In questa stagione ci saranno 14 nuovi allenatori, questo aumenta le esigenze dato che sono tutti competenti e competitivi”.

(Fioravante De Simone)