L’altra Italia: La New York di Mariangela Ciccone

Pubblicato il 02 febbraio 2017 da redazione

Mariangela Ciccone

NEW YORK.- C’è tanto da vedere e da raccontare qui nella Big Apple e selezionare le storie degne di nota non sempre è facile. Ma tra gli eventi ai quali proprio non posso fare a meno di assistere, quelli che seguo con particolare attenzione anche alla luce di parte dei miei trascorsi, ci sono quelli inerenti alla fotografia, in particolare quelli messi sù da italiani. E così, quando vengo a conoscenza di una mostra fotografica in terra americana che in qualche modo ci riguardi, istintivamente voglio saperne di più.

Ma andiamo con ordine e partiamo dal fotografo che italiano non è.

John Mazlish è uno dei paparazzi newyorkesi più in voga del momento: scatti di volti famosi, ma anche e soprattutto noto professionista per eventi dell’alta società, quella che conta davvero.

Incontro John ad un evento, scopre la mia origine italiana e mi parla con entusiasmo di questo progetto in arrivo nel 2017: una mostra fotografica sugli italiani che si distinguono negli USA. Ovviamente John scatterà le foto, ma i soggetti, i luoghi e tanti altri dettagli saranno a cura di Mariangela Ciccone. Quando John mi ha fatto il suo nome, ho pensato a quanto fosse piccolo il mondo.

Conosco bene Mariangela, dai tempi in cui entrambi eravamo ancora nella nostra amata Italia: una sorridente direttrice artistica, ovvero una mente creativa dietro l’organizzazione di eventi in settori diversi.

L’avevo conosciuta a Roma, quando lavorava a braccetto con Maria Caterina Chiuchiarelli, architetto, designer e, soprattutto, grande artista. Che coppia Maria Caterina e Mariangela: la prima creava all’interno di uno studio, la seconda, che si era formata all’interno della direzione artistica del Teatro Delle Celebrazioni a Bologna, fuori, quando c’era da buttare giù una scaletta per un evento o selezionare il carosello di ospiti. E così, insieme, le due hanno messo le loro firme in calce ad eventi di rilevanza primaria nel panorama romano, come la Conserva Della Neve a Villa Borghese, il Festival del Verde e del Paesaggio ed il Floracult a Villa Fendi.

Oggi a Mariangela, abruzzese di origine, la capitale sta un po’ stretta e parla e pensa americano. Dopo una serie di esperienze di rilievo nel panorama artistico della oramai nostra New York, soprattutto con la Lorelei Events, Mariangela sta progettando un piccolo universo tutto suo e un capitolo importante di questa sua ulteriore evoluzione artistica è appunto la mostra fotografica sugli italiani “statunitensi” che metterà in piedi con John Mazlish.

Ho chiamato Mariangela per sapere qualcosa in più, ma lei si è trincerata dietro un “sorpresa”.

Alright, keep us posted, Mariangela!

LM

Ultima ora

04:58Terremoto: scossa 3.2 nel Reatino, Amatrice trema ancora

(ANSA) - ROMA, 27 MAR - Una scossa di magnitudo 3.2 è stata registrata alle 4:08 dall'Ingv nella provincia di Rieti ad una profondità di 9 km. I comuni più vicini all'epicentro sono Amatrice, Campotosto, Accumoli e Capitignano. (ANSA).

00:24Mondiali 2018: Montenegro-Polonia 1-2

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - Vittoria esterna delle Polonia che ha battuto 2-1 Montenegro in una partita giocata a Podgorica e valida per il gruppo E delle qualificazioni al Mondiale del 2018. Ha aperto le marcature Lewandowski al 40' per la Polonia, pari di Mugosa al 62'. La rete della vittoria porta la firma di Piszczek all'81'.

00:22Mondiali 2018: Scozia-Slovenia 1-0

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - La Scozia ha battuto 1-0 la Slovenia in una partita giocata a Glasgow e valida per il gruppo F delle qualificazioni al Mondiale del 2018. La rete è stata segnata da Martin all'88'.

00:13Mondiali 2018: Irlanda del Nord-Norvegia 2-0

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - A Belfast l'Irlanda del Nord ha battuto 2-0 la Norvegia in una partita valida per il gruppo C delle qualificazioni ai mondiali di Russia 2018. Le reti sono state segnate da Ward al 2' e Washington al 32'.

23:28Calcio: Bari-Novara 0-0, pugliesi rallentano ancora

(ANSA) - BARI, 26 MAR - Il Bari, dopo la debacle di Trapani, rallenta ancora la sua marcia verso l'alta classifica pareggiando 0-0 con il Novara al San Nicola. Nonostante il sostegno dei 21mila sugli spalti, Floro Flores e Brienza non sono riusciti a scardinare l'ordinata difesa disposta da Boscaglia. Nella ripresa Floro Flores ha avuto due buone occasioni non concretizzate, mentre il Novara si è difeso con ordine. Nel finale c'è stato lo sterile forcing pugliese, ma l'innesto di Maniero per un attacco a due punte non ha accresciuto il potenziale balistico biancorosso e soprattutto non ha dato i risultati sperati. Il Bari sale a quota 47, mentre il Novara resta in scia con 46 punti.

22:32Ventenne pestato da branco ad Alatri, è morto a Roma

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - E' morto stasera all'Umberto I di Roma il ventenne di Alatri pestato a sangue in piazza nella città in provincia di Frosinone. Lo si è appreso da fonti investigative. Emanuele Morganti non ce l'ha fatta dopo ore di agonia ed un intervento chirurgico. Era stato aggredito due notti fa da un gruppo di persone dopo una lite in un locale nel centro storico del comune frusinate per difendere la fidanzata. Il pm della procura di Frosinone ed i carabinieri stanno interrogando alcuni sospettati.

21:49Marine Le Pen, ‘l’Ue morirà, la gente non la vuole più’

(ANSA) - ROMA, 26 MAR - "L'Unione europea morirà perche' la gente non la vuole più". Ne è convinta Marine Le Pen, la candidata euroscettica alle presidenziali in Francia. Durante un comizio elettorale a Lille la leader del Front National ha rassicurato i suoi sostenitori che lasciare l'eurozona, come da lei proposto, "non trascinerebbe il Paese nel caos". "E' arrivato il tempo di sconfiggere i 'globalisti'. Il mio è un messaggio di libertà, emancipazione e liberazione", ha aggiunto Le Pen invitando "tutti i patrioti a riunirsi sotto la nostra bandiera".

Archivio Ultima ora