Spielberg, Hanks, Streep e la libertà di stampa

Pubblicato il 07 marzo 2017 da ansa

LOS ANGELES. – Tom Hanks, Steven Spielberg e Meryl Streep. È un trio che mette insieme la bellezza di otto premi Oscar quello che porterà sul grande schermo il film The Post, la pellicola che racconterà il ruolo del Washington Post nella pubblicazione, durante gli anni Settanta, dei controversi Pentagon Papers. I Pentagon Papers erano dei documenti top secret del Dipartimento della Difesa riguardanti il Vietnam e le strategie militari degli Stati Uniti relative al periodo compreso tra il 1945 e il 1967.

Stando a quanto riportato dal sito Deadline, il film racconterà la storia di Ben Bradlee (Tom Hanks), al tempo direttore del Washington Post e del suo editore, Katharine Graham (Meryl Streep), che decisero di sfidare il Governo Usa rivendicando il diritto a pubblicare e commentare i documenti in questione. Non è la prima volta che la figura di Ben Bradlee arriva al cinema.

Era già accaduto con Tutti gli Uomini del Presidente. Al tempo il volto di Bradlee era quello di Jason Robards, che per quella interpretazione avrebbe vinto il premio Oscar nel 1977 come miglior attore non protagonista. Commissionati nel 1967 dal segretario alla difesa Robert McNamara, i Pentagon Papers furono consegnati all’amministrazione statunitense l’anno successivo.

Ne risultò che ben quattro amministrazioni – quelle di Harry S. Truman, Dwight D. Eisenhower, John F. Kennedy e Lyndon B. Johnson -, avevano mentito all’opinione pubblica circa le reali intenzioni relative al Vietnam. Daniel Ellsberg, l’analista dell’esercito che fotocopiò e consegnò per primo alla stampa i documenti top secret, venne poi arrestato e accusato di cospirazione, spionaggio e furto di una proprietà del Governo.

Le accuse, però, vennero ritirate quando lo scandalo Watergate dimostrò che lo staff del presidente Nixon aveva cercato illegalmente di screditarlo trafugando dei documenti dall’ufficio del suo psichiatra. Nixon tentò in tutti i modi di fermare la pubblicazione dei Pentagon Papers, finché il giurista statunitense William Rehquist presentò il caso alla Corte Suprema, che decretò la legittimità del Washington Post circa la loro pubblicazione.

Tom Hanks torna così sul grande schermo dopo Sully, diretto da Clint Eastwood, mentre la Streep è reduce dalla sua ventesima nomination all’Oscar per Florence Foster Jenkins. Steven Spielberg, impegnato nella post-produzione di Ready Player One, si dedicherà a The Post dopo le riprese, che si terranno in Italia, di The Kidnapping of Edgardo Mortara, con Mark Rylance e Oscar Isaac.

Per Meryl Streep sarà la prima volta sia con Hanks sia con Spielberg. L’attore e il regista invece sono alla loro quarta collaborazione, dopo Salvate il soldato Ryan, The Terminal e Il Ponte delle spie del 2015.

(di Andrea Carugati/ANSA)

Ultima ora

20:41Migranti: travolto e ucciso da un treno a Ventimiglia

(ANSA) - VENTIMIGLIA (IMPERIA), 16 AGO - Un migrante iracheno di 36 anni è morto investito da un treno all'imboccatura della galleria di zona Peglia a Ventimiglia. La linea ferroviaria con la Francia è interrotta dalle 18 circa. L'uomo è stato travolto dal treno in direzione Francia. Sul posto è presente il personale sanitario del 118 con la polizia ferroviaria.

20:26Fiorentina: arrivato Simeone, si stringe per Pezzella

(ANSA) - FIRENZE, 16 AGO - La Fiorentina ha accolto Giovanni Simeone al centro sportivo per definire il suo acquisto a titolo definitivo dal Genoa per circa 15 milioni di euro più 3 di bonus e un contratto quinquennale. Il giovane attaccante argentino figlio d'arte, andrà a sostituire Nikola Kalinic prossimo a legarsi al Milan. Intanto il club viola sta stringendo con il Betis Siviglia per il centrale argentino German Pezzella, classe '91, in prestito con diritto di riscatto intorno ai 10 milioni. Il giocatore era seguito anche dall'Inter.

20:21Iran: leader opposizione Karroubi in sciopero della fame

(ANSA-AP) - DUBAI/EAU, 16 AGO - Mahdi Karroubi, uno dei più importanti leader dell'opposizione iraniana, agli arresti domiciliari dal 2011, ha cominciato lo sciopero della fame per protestare contro la sua detenzione. Lo comunica un sito web precisando che il 79enne religioso ha smesso di nutrirsi e prende solo medicine per il cuore. Secondo il sito, la moglie Fatemah Karroubi ha detto che il marito vuole essere processato pubblicamente e vuole che le forze di sicurezza se ne vadano da casa sua. Il leader dell'opposizione è malato di cuore e in passato, mentre era detenuto, è stato ricoverato in ospedale. Karroubi è un riformista che è stato messo agli arresti domiciliari nel 2011, quando iniziarono le rivolte delle Primavere Arabe. Nella stessa situazione in Iran c'è un altro leader dell'opposizione, Mir Hossein Mousavi. Entrambi sono stati candidati alle elezioni presidenziali nel 2009 contro Mahmoud Ahmadinejad. Vinse quest'ultimo ed entrambi gli sconfitti lo accusarono di brogli e frode elettorale.

20:17Calcio: C.Ronaldo non ci sta “Questa è una persecuzione”

(ANSA) - ROMA, 16 AGO - "Impossibile restare impassibili davanti a questa situazione, 5 giornate!! Mi sembra esagerata e ridicola, questa si chiama persecuzione! Ringrazio i miei compagni e i tifosi per l'appoggio". E' il messaggio di rabbia che Cristiano Ronaldo ha pubblicato da pochi minuti su Instagram, dopo che la commissione disciplinare ha respinto il ricorso del Real contro le 5 giornate di squalifica in seguito alla sua espulsione nell'andata della Supercoppa spagnola contro il Barcellona.

20:07Trump scioglie forum economici Casa Bianca

(ANSA) - WASHINGTON, 16 AGO - Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump annuncia via Twitter lo scioglimento di due forum economici presso la Casa Bianca composti da diversi Ceo, dopo le critiche in seguito ai commenti sui fatti di Charlottesville. "Invece di fare pressione sulle persone del Manufacturing Council e Strategy & Policy Forum, li sciolgo entrambi. Grazie a tutti!", ha scritto Trump. Nelle ultime ore una serie di Ceo avevano lasciato i forum in segno di protesta.

20:04Palio Siena: vittoria all’Onda

(ANSA) - SIENA, 16 AGO - La contrada dell'Onda ha vinto stasera il Palio di Siena dedicato alla Madonna dell'Assunta col fantino Carlo Sanna detto Brigante sul cavallo Porto Alabe. Sia Sanna che Alabe sono alla loro prima vittoria in piazza del Campo. L'ultimo Palio vinto dall'Onda risale al 16 agosto 2013: con oggi è alla 41/a vittoria. Nove e non dieci le contrade che hanno corso questo Palio dopo che nel pomeriggio il sindaco di Siena Bruno Valentini aveva escluso la Lupa a causa del "responso unanime" del collegio veterinario che aveva "sancito l'impossibilità di correre per un'insorta zoppia all'arto posteriore destro" del cavallo Quore de Sedini.

19:49In gita in montagna con i nipoti, scivola e muore a 75 anni

(ANSA) - UDINE, 16 AGO - Un uomo - Giacomo Perosa, di 75 anni, capogruppo degli alpini di Latisanotta di Latisana (Udine) - è morto nel pomeriggio in un incidente in montagna, sul Pal Piccolo, al confine tra Italia e Austria, in località Timau di Paluzza (Udine). Perosa é caduto lungo la discesa del Pal Piccolo, a una quota di circa 1500 metri, mentre percorreva il sentiero 401 che dalla cima del Pal Piccolo conduce al Passo Monte Croce Carnico. Secondo la ricostruzione del Soccorso Alpino, in corrispondenza dei tornanti del sentiero sotto le pareti della palestra di roccia, è scivolato perdendo aderenza e precipitando per una quindicina di metri. E' deceduto all'istante. Con lui c'erano il genero e due nipoti, che hanno chiamato subito i soccorsi. In mezz'ora dalla chiamata otto tecnici del CNSAS e due della Guardia di Finanza di Tolmezzo sono stati trasportati dal campo base dei Laghetti di Timau sul posto. I tecnici hanno calato la barella e il medico ha constatato il decesso.

Archivio Ultima ora