Cavenit apoya creación de red virtual de emprendedores del cacao y el chocolate

Pubblicato il 10 marzo 2017 da redazione

Verioska Marcano, Coordinadora del Departamento de Eventos de CAVENIT (Foto cortesía Grupo Moviola)

CARACAS. – En los espacios del Trasnocho Cultural del Paseo Las Mercedes, se realizó el encuentro de los emprendedores del cacao y del chocolate, “Cacao y Chocolate”, evento organizado por la Cámara de Comercio Venezolano Italiana, CAVENIT, “Cacao de Origen” y la ONG “Trabajo y Persona”.

El evento sirvió para que los protagonistas de este sector, contaran sus experiencias y ofrecieran sus conocimientos al público asistente, y fundamentalmente para crear una red virtual del cacao y el chocolate con información de cantidad de productores, localización y perfil de los mismos.

Doce ponencias fueron ofrecidas en las dos salas de cine del Trasnocho Cultural, donde más de 300 personas pudieron conocer el alcance del movimiento cacaotero y chocolatero nacional, la situación actual de las emprendedoras del chocolate, así como las novedades que beneficiarán al mencionado sector.

Durante la jornada, la Coordinadora del Departamento de Eventos de CAVENIT, señaló la importancia que para la cámara binacional tiene el renglón cacao-chocolate y en este sentido hizo un recuento de todas las actividades y proyectos que ha realizado CAVENIT durante 10 años para contribuir a su desarrollo.

Marcano habló de las cuatro ediciones de ChoccoVenezuela (2009, 2010,2011, 2014) la exposición que ha servido de vitrina para los chocolateros venezolanos y que permitió la interrelación con expertos venidos de Italia. Igualmente se refirió a la gestión realizada para que los emprendedores nacionales participaran en reconocidas ferias internacionales del chocolate, como CioccolaTó Torino, Eurochocolate Perugia, Host Milano y Cibustech Parma.

“En sinergia entre el emprendimiento empresarial y las actividades de responsabilidad social realizamos en 2016 con el Tour de Catas de los Chocolates Venezolanos y los Licores Italianos, cuya recaudación fue destinada para la instalación de un laboratorio escuela del chocolate en el Colegio Luisa Cáceres Arismendi de Fe y Alegría en la Fundación Mendoza en Valencia”, continuó.

La Cámara de Comercio Venezolano Italiana también llevó adelante un programa de formación para contribuir a mejorar la calidad de vida de los campesinos de las comunidades cacaoteras y de las mujeres artesanas chocolateras en Barlovento, estado Miranda, que fue financiado por la Unión Europea y premiado por la Gobernación de dicha entidad regional.

Al respecto, Veriozka Marcano resaltó que CAVENIT está participando en una segunda etapa del mencionado programa para beneficiar a los productores de otros estados el país.

“La Cámara apoyó la creación de “Somos Cacao Venezuela” organización que agrupa a todos los integrantes del sector para trabajar en sinergia con las instituciones y empresas que realizan actividades relacionadas con la producción, transformación, educación y promoción del cacao nacional”, indicó.

Marcano resaltó que CAVENIT continuará su cronograma de apoyo al sector y que en noviembre de este año se realizará la quinta edición de Chocco Venezuela en la ciudad de Valencia, así como edición de la Guía Presenza del Chocolate, que contendrá información de todo el movimiento chocolatero nacional, tiendas, haciendas productoras del cacao, fábricas del chocolate, etc.

María Fernanda Di Giacobbe y Verioska Marcano (Foto cortesía Grupo Moviola)

El evento contó, entre otros, con las intervenciones de María Fernanda Di Giacobbe, ganadora de la primera edición del premio Basque Culinary World Prize por sus iniciativas con propósito social; Claudia Franceschi, quien habló de la historia de la famosa marca de chocolate que lleva su apellido, Alejandro Marius, director de CAVENIT y presidente de Trabajo y Persona”, ONG que ha formado y encaminado a emprendedoras de bajos recursos en la actividad del chocolate.

Ultima ora

20:10Gentiloni,non perdere spirito maggioritario Ulivo e Pd

(ANSA) - ROMA, 28 APR - "Il progetto del Pd non era dare uno sbocco ad ex democristiani di sinistra e ex comunisti, ma dare uno sbocco alla sinistra del nuovo secolo. Ora che i fatti ci danno ragione, guai a perdere lo spirito maggioritario che aveva animato l'Ulivo e ha animato fin dalla sua fondazione il Pd. E non sto parlando di leggi elettorali. Oggi dobbiamo restare fedeli all'idea maggioritaria che l'Ulivo aveva e che il Pd ha rilanciato poi la dobbiamo calare nella realtà di oggi, senza perdere l'ambizione riformista". Lo dice Paolo Gentiloni.

20:01Madre e figlia uccise: pena ridotta a conducente minicar

(ANSA) - AREZZO, 28 APR - Alla guida di una minicar investi' mamma e figlia uccidendole, in appello la sua pena è stata ridotta di 4 anni. "E' come se me le avessero uccise una seconda volta", ha detto il padre e marito delle vittime. Alexe Danute, romeno di 40 anni residente ad Arezzo, il 31 gennaio 2016 uccise Barbara Marzena Stiepen 50 anni e la figlia Letizia di 10 anni che stavano camminando sul marciapiede di ritorno a casa a San Leo frazione alle porte di Arezzo. In primo grado Alexe Danut era stato condannato per duplice omicidio colposo aggravato a nove anni e due mesi di reclusione. In appello ha ottenuto la riduzione di quattro anni per un totale di pena di 5 anni e 2 mesi.

19:49Russia: emergenza incendi in Siberia

(ANSA) - MOSCA, 28 APR - In Siberia è stato introdotto lo stato di emergenza per gli incendi che stanno devastando le foreste: lo ha annunciato il ministro russo delle Situazioni di emergenza, Vladimir Puchkov. Secondo il Servizio aereo di protezione delle foreste, "quasi 1.500 ettari di boschi sono stati ingoiati dagli incendi in Siberia", di cui oltre 650 nella regione di Irkutsk. Secondo il ministero delle Emergenze, le fiamme hanno anche devastato un piccolo villaggio di 435 abitanti: Bubnovka, nel distretto Kirenski della regione di Irkutsk, dove sono andate in fiamme almeno 59 case e gli abitanti sono stati evacuati. In totale circa 100 abitazioni avrebbero preso fuoco in Siberia. Non si registrano morti.

19:44Carrozza d’epoca in via Fori, multato vetturino senza targa

(ANSA) - ROMA, 28 APR - Appena sposati volevano fare un romantico giro nel centro di Roma, passando per il Colosseo, a bordo di un carrozza di fine '700 trainata da sei cavalli e condotta da due uomini in abiti storici. Ma il sogno di una coppia russa, evidentemente studiato nei minimi particolari da tempo, si è infranto contro il muro della burocrazia e soprattutto contro l'inefficienza del noleggiatore con sede in un quartiere periferico della Capitale. Fatto sta che mentre la carrozza tentava di entrare nell'area pedonale del Colosseo per andare a prendere la sposa russa, è stata fermata da una pattuglia del Gruppo Sicurezza Sociale Urbana (Gssu) della Polizia Locale in servizio di vigilanza in largo Corrado Ricci, all'angolo con via dei Fori Imperiali. Fatti tutti gli accertamenti, gli agenti hanno sanzionato con 40 euro il vetturino per mancanza della targa identificativa e lo hanno diffidato a proseguire verso l'Anfiteatro Flavio. Eliminato il Colosseo, la coppia ha fatto lo stesso il giro in carrozza verso Villa Borghese.

19:44Trump: Congresso proroga legge spesa per una settimana

(ANSA) - WASHINGTON, 28 APR - Il Congresso ha approvato a larga maggioranza (382 a 30) una legge provvisoria per proroga sino al 5 maggio il finanziamento delle attività dello stato federale evitando così lo shutdown che sarebbe scattato a mezzanotte. Il provvedimento passa ora alla Casa Bianca per la firma di Donald Trump. In questo modo i parlamentari avranno ancora una settimana di tempo per negoziare la legge di spesa e finanziare l'attività statale sino alla fine dell'anno fiscale, il 30 settembre.

19:41Macron in città martire 1944, non ripetiamo errori storia

(ANSA) - PARIGI, 28 APR - In visita nel villaggio di Oradour-sur-Glane, simbolo fra i più tragici della Seconda guerra mondiale in Francia, il candidato alle presidenziali Emmanuel Macron ha insistito sul dovere di memoria. "Dimenticare - ha detto Macron - può comportare il rischio di ripetere la storia". Nel giorno in cui il presidente ad interim del Front National, designato dalla sua avversaria Marine Le Pen, si è dovuto dimettere perché investito dalle polemiche per presunte frasi negazioniste, Macron ha detto che la volontà di rispettare questo dovere di memoria "è l'impegno di non dimenticare mai". (ANSA).

19:32Calcio: Juve vince anche nel design, riconoscimenti a Londra

(ANSA) - TORINO, 28 APR - Doppio riconoscimento per la Juventus al Festival del Design di Londra. La società bianconera ha ricevuto due D&AD Professional Awards 2017: il Graphite Pencil nella categoria Branding Schemes Large Organisation, grazie al nuovo logo realizzato da Interbrand, mentre il nuovo font ha ricevuto il Wood Pencil per il Crafts for Design, Typefaces. Una grande soddisfazione per la Juventus: fin dal 1962, D&AD rappresenta l'eccellenza nell'ambito della creatività e del design e i suoi premi sono universalmente riconosciuti tra i più prestigiosi a livello internazionale.

Archivio Ultima ora