A New York la mostra fotografica “The Great Beauty – Cinque fotografi e la città di Roma”

NEW YORK – L’Istituto Italiano di Cultura ospiterà dal 16 marzo al 13 aprile la mostra intitolata “The Great Beauty (La Grande Bellezza) – Cinque fotografi e la città di Roma”, che raccoglie scatti di Olivo Barbieri, Gabriele Basilico, Marco Delogu e Paolo Ventura, e quelli del newyorkese, Leo Rubinfien.

Tutti hanno partecipato al Festival internazionale di fotografia che si svolge ogni anno a Roma e nel cui ambito viene commissionato ad un fotografo un progetto sulla città. Ciascun artista ha dato al progetto la sua cifra stilistica e la propria identità, ma le foto esposte sono state scelte per la comune sensibilità che mostrano verso la bellezza della capitale d’Italia.

Roma è una città dal fascino millenario e fotografarla è difficilissimo, perché il rischio di cadere nel cliché della cartolina pittoresca è sempre presente, e il confronto con opere di incredibile fattura e di infinita bellezza crea una sorta di “veleno” immobilizzante.

Olivo Barbieri sceglie di volare (Roma del 2004 è il suo primo lavoro dal cielo) per avere punti di vista stranianti e mai uguali, effetto raddoppiato dall’uso del fuoco selettivo che rende tutto un piccolo modellino; Gabriele Basilico percorre il fiume Tevere, uno dei principali motivi della nascita della città, fotografando l’acqua e le due rive e concentrandosi molto sull’Isola Tiberina; Marco Delogu sceglie la notte, senza persone, macchine, voci, luci artificiali, e aspetta la luna piena che illumini, come migliaia di anni fa, monumenti antichi e recenti; Paolo Ventura ricostruisce in studio modelli della sua visione di Roma, inventando il viaggio di uno zuavo senza tempo che scompare in città.

Quattro visioni d’autore alle quali si collega lo sguardo di Leo Rubenfien che nel 2016 ha iniziato la sua «commissione Roma», un progetto che parte dalla città eterna per indagare le visioni della globalizzazione e di cui vengono mostrate per la prima volta tre immagini.

La mostra è a cura di Marco Delogu e sarà aperta dalle ore 18 alle ore 20; l’ingresso è libero.