Brasile: carne illegale, sospetti su leader mondiale del settore

Pubblicato il 17 marzo 2017 da ansa

RIO DE JANEIRO. – Maxi-operazione delle forze dell’ordine brasiliane contro la vendita illegale di carne da parte delle maggiori imprese locali del settore: gli agenti stanno eseguendo 309 mandati in sette stati. Il blitz, battezzato ‘Carne Fraca’ (carne debole) è il maggiore mai realizzato dalla polizia federale nel Paese. Le indagini colpiscono multinazionali come Jbs (più grande produttore mondiale di carne e secondo gruppo alimentare al mondo) e Brasil Foods (Brf).

Secondo gli inquirenti, ispettori del ministero dell’Agricoltura sarebbero coinvolti nello schema fraudolento, che faceva ottenere le licenze attraverso controlli irregolari dei frigoriferi. Le indagini hanno scoperto l’uso di carni già degradate, poi contraffatte attraverso l’acido ascorbico, e persino l’imballaggio di prodotti scaduti.

Tra i 38 mandati di arresto emessi ci sarebbero anche i nomi di due dirigenti di Brf, impresa che nel 2015 aveva tra l’altro ceduto a Parmalat le proprie attività lattiero-casearie. Nel mirino degli investigatori è inoltre entrato il colosso Jbs, noto anche in Italia per aver acquisito, nel 2011, il salumificio Rigamonti.

Il pubblico ministero federale del Paranà ha intanto disposto il blocco di un miliardo di reais dalle aziende indagate. Nelle intercettazioni della polizia giudiziaria viene citato anche l’attuale ministro della Giustizia, Omar Serraglio, contro il quale però al momento non esisterebbe nessuna ipotesi di reato.

Alcuni carichi di carne, presumibilmente degradata, sarebbero stati esportati dal Brasile verso l’Europa: lo sostiene la polizia federale verde-oro, che ha avviato una maxi-operazione contro la vendita illegale di carne da parte delle maggiori imprese brasiliane del settore, eseguendo vari mandati di perquisizione e di arresto in sette stati del Paese sudamericano.

Secondo quanto riportano alcuni media, tra cui ‘Folha de S.Paulo’, intercettazioni telefoniche hanno rivelato che almeno quattro container appartenenti al colosso alimentare brasiliano, Brf, sarebbero stati bloccati in un non meglio precisato “porto italiano” perché al loro interno sono stati trovati “indizi di salmonella”. Fonti investigative italiane, interpellate sulla vicenda, dicono però di non essere a conoscenza dell’arrivo di carne avariata in un porto italiano.

Ultima ora

21:51Le Pen, ‘io la grande alternativa. Macron erede Hollande’

(ANSA) - HENIN-BEAUMONT, 23 APR - "Io vi propongo l'alternanza fondamentale che fondi un'altra politica. Questo non accadrà con l'erede di François Hollande e del suo quinquennato catastrofico". Lo ha detto Marine Le Pen ai militanti nel suo quartier generale, senza tuttavia nominare il suo avversario al secondo turno, Emmanuel Macron. "Mi avete portato al secondo turno delle presidenziali. Ne sono onorata con umiltà e riconoscenza. Vorrei esprimere a voi elettori patrioti la mia più profonda gratitudine. E' un risultato storico, un atto di fierezza di un popolo che solleva la testa, che confida nel futuro", ha aggiunto.

21:40Francia: Fillon si schiera con Macron, ‘fermare Le Pen’

(ANSA) - PARIGI, 23 APR - Francois Fillon riconosce la sconfitta e invita gli elettori a votare per Emmanuel Macron contro Marine Le Pen. "L'estremismo porta solo disgrazie e divisioni", ha detto. "Non sono riuscito a convincervi - ha detto Fillon davanti ai suoi - al momento giusto la verità su queste elezioni sarà scritta. E' una mia sconfitta, io solo ne debbo portare il peso. Alle legislative potranno far sentire la voce del centro e della destra, per questo vi chiedo di restare uniti e determinati". "In attesa - ha continuato - dobbiamo scegliere chi è preferibile, l'astensione non fa parte dei miei geni, soprattutto quando c'è un partito estremista, conosciuto per la sua violenza e l'intolleranza. Il suo programma porterebbe il paese al fallimento, aggiungerebbe caos europeo. Non c'è altra scelta che votare per Emmanuel Macron".

21:18Francia, premier Cazeneuve invita a votare Macron

(ANSA) - PARIGI, 23 APR - Il primo ministro socialista, Bernard Cazeneuve, ha invitato questa sera - dopo i primi risultati del primo turno delle presidenziali - a votare al ballottaggio per il candidato di En Marche!, Emmanuel Macron.

21:15L. elettorale: Orlando, si può fare se Pd assume iniziativa

(ANSA) - ROMA, 23 APR - "Se il Pd assume l'iniziativa una legge elettorale si può fare", trattando su un premio di governo, collegi uninominali e la cancellazione dei capilista bloccati. Lo ha detto il candidato alla segreteria del Pd e ministro della Giustizia, Andrea Orlando a Che tempo che fa. "Una delle ragioni che mi ha convinto a candidarmi è l'aver visto persone che volevano solo andare a votare: di questo ho parlato anche con Prodi. E' importante anche andare a votare sapendo come scegliere gli eletti, evitare che si debba tornare al voto un'altra volta subito dopo le elezioni ed evitare un altro rischio, quello di dover fare un'alleanza tra centrosinistra e centrodestra. Ecco - conclude - questo non lo possiamo fare".

21:10Renzi, M5S proponga, disposti a tavolo su Legalicum

(ANSA) - ROMA, 23 APR - "Il Pd da solo non ha i numeri, aspettiamo che ci facciano proposte. Se il M5S ci chiede di sedersi al tavolo e dice "Vi diamo la nostra legge elettorale senza capilista bloccati" noi siamo disponibili... Sarà bellissimo batterli con la loro legge elettorale". Lo afferma Matteo Renzi nel corso del "#MatteoRisponde" in diretta Facebook. "Lavoreremo fino all'ultimo per una legge maggioritaria sennò voteremo le leggi degli altri", aggiunge. "Abbiamo chiesto il Mattarellum e ci hanno detto di no (e a naso credo sia difficile trovare i numeri sul Mattarellum) e la legge proporzionale ci riporta alla Prima Repubblica", prosegue Renzi invitando gli altri a fare proposte. Se il M5S si fa avanti "siamo pronti a ragionare... o su una proposta di FI, ma le facciano", sottolinea ancora l'ex premier che poi si rivolge ai Cinque Stelle: "Dicono "via i capilista bloccati" ma poi non sanno chi gli entra dentro, e finisce come a Genova con Grillo che dice che chi vince non va bene. Noi le preferenze le prendiamo".

21:04Francia: Macron esulta, ‘oggi si volta pagina’

(ANSA) - PARIGI, 23 APR - "Si volta oggi chiaramente pagina nella vita politica francese": è la prima dichiarazione di Emmanuel Macron, candidato di 'En Marche!', dopo la vittoria nel primo turno delle presidenziali. Dopo la sua prima dichiarazione, Macron, si è affacciato dal tetto del suo quartier generale a Parigi, esultando davanti ai militanti.

20:58++ Francia: Macron esulta, ‘oggi si volta pagina’ ++

(ANSA) - PARIGI, 23 APR - "Si volta oggi chiaramente pagina nella vita politica francese": è la prima dichiarazione di Emmanuel Macron, candidato di 'En Marche!', dopo la vittoria nel primo turno delle presidenziali.

Archivio Ultima ora