Azzurri: concluso lo stage, a maggio test col San Marino

FIRENZE. – Con l’allenamento di questa mattina è terminato a Coverciano il terzo stage azzurro dedicato ai giocatori che si stanno mettendo in mostra. Un laboratorio per Gian Piero Ventura per la Nazionale del futuro: stavolta i convocati sono stati 23 compreso l’infortunato Emerson. Il prossimo stage è in programma dal 29 al 30 maggio in un Centro tecnico che, ha ricordato il direttore generale della Figc Michele Uva, si presenterà in buona parte ristrutturato: i lavori inizieranno fra un paio di settimane.

A conclusione del prossimo stage, l’ultimo della stagione 2016-17, gli azzurri disputeranno il 31 maggio un’amichevole a Empoli contro il San Marino. Salterà invece, come ventilato dallo stesso ct, l’appuntamento inizialmente fissato dall’1 al 3 maggio per venire incontro alle esigenze dei club impegnati nella fase finale della stagione.

Per i tre stage svolti finora sotto la sua gestione, a iniziare dal primo che si è svolto nel novembre 2016, Ventura ha convocato in tutto 43 giocatori, 36 provenienti dalla Serie A e 7 dalla Serie B: 4 portieri, 19 difensori, 6 centrocampisti e 15 fra attaccanti ed esterni offensivi. Di questi una decina hanno già debuttato o sono comunque nel giro della Nazionale A. L’età media è stata di 22,8 del gruppo convocato a novembre, 21,9 di quello di febbraio e 22,2 di quello di questi giorni.

L’Atalanta, con 8 calciatori, è stato ad ora il club più rappresentato nei tre stage. Tra i giocatori più giovani convocati il milanista Manuel Locatelli e il difensore del Sassuolo Claude Adjapon, entrambi classe ’98, quindi lo juventino Mandragora,il milanista Romagnoli, il fiorentino Federico Chiesa, il portiere della Spal Meret, il bresciano Romagna e l’ascolano Favilli, tutti classe ’97.