Calcio venezuelano, 11ª giornata: Táchira per la fuga, Caracas per ripartire

Perez Greco nella partita contro gli Estudiantes
Perez Greco nella partita contro gli Estudiantes

CARACAS – In questo fine settimana pasquale si disputerà l’undicesima giornata del Torneo Apertura della Primera División: il Deportivo Táchira sarà di scena a Mérida, il Caracas all’Olimpico contro l’Atlético Socopò. Da da seguire le gare: Deportivo Lara-Trujillanos e Monagas-Deportivo La Guaira.

Il carrusel aurinegro (secondo in classifica con 22 punti) si presenta sul campo del Metropolitano intenzionato a portare a casa l’intera posta in palio contro l’Estudiantes de Mèrida. In caso di vittoria la formazione allenata da Santiago Escobar conquisterebbe non solo i tre punti, ma anche la vetta della classifica del Torneo Apertura. Dal canto loro, gli accademici non vogliono farsi sfuggire punti preziosi che gli permetterebbero di tirarsi fuori dalle sabbie mobili della zona retrocessione.

Il Caracas in questo turno di campionato pasquale spera di risorgere contro il modesto Atlètico Socopò. La formazione allenata da Noel Sanvicente in nove gare disputate è riuscita a portare a casa appena 12 punti, frutto di due vittorie e sei pareggi. Un bottino un po’ misero per una formazione che punta non solo all’octagonal, ma anche allo scudetto. Il Socopò che ha come priorità la salvezza si presenterà sul campo dell’Olìmpico con la chiara intenzione di vendere cara la pelle e, perché no, portare a casa qualche punticino prezioso.

A Barquisimeto, il Deportivo Lara degli italo-venezuelani Gabriel Cichero e Riccardo Andreutti ospiterà il Trujillanos. I rossoneri vogliono assolutamente riscattarsi dopo i tre ko consecutivi che gli hanno fatto perdere la vetta della classifica. Storia ben diversa per i guerreros de la montaña che hanno una scia di sei risultati utili consecutivi, ed hanno messo in bacheca 3 vittorie ed altrettanti pareggi.

Al Monumental si affrontano due squadre protagoniste di momenti diversi: gli orientali sono reduci da sette risultati utili consecutivi, mentre la squadra di Saragó ha vinto una sola gara delle ultime sette disputate.

L’undicesima giornata si è aperta con la vittoria esterna per 1 a 5 del Carabobo sullo Zulia. La doppietta di Eduard Bello (79’ e 84’) e i gol di Luis Mago (24’), Aquiles Ocanto (41’) e Tommy Tobar (53’) valgono la manita con cui i granata espugnano il Pachencho Romero. Lagunari vanno in rete con Yohandry Orozco (49’) per il momentaneo 2-1. La gara è stata anticipata per consentire alla formazione allenata da Daniel Farías di intraprendere il viaggio verso l’Argentina dove affronterà martedì il Lanús, in una gara valevole per la terza giornata della Coppa Libertadores.

Un’altra delle gare già disputate è quella tra Zamora ed Atlético Venezuela andata in scena il 5 aprile è dove gli Stifano Boys s’imposero per 4-0.

Completeranno il programma dell’undicesima giornata: Aragua-JBL Zulia , Mineros-Deportivo Anzoátegui e Metropolitanos-Portuguesa.

(Fioravante De Simone)

Condividi: