Iniziano le votazioni del referendum sull’Alitalia. Ora soluzione a lungo termine

Pubblicato il 20 aprile 2017 da ansa

ROMA. – Il referendum su Alitalia è partito, ma in attesa di conoscere come si pronunceranno i lavoratori, si pensa al futuro della compagnia e alla nuova rotta da imprimere nel caso di una vittoria del sì. Ne parla il presidente designato Luigi Gubitosi, che indica come cura una “forte discontinuità”, anche nel management. E ne parla anche l’azionista e creditore Unicredit che suggerisce come unica strada una soluzione sostenibile di lungo periodo.

Sempre che l’esito del referendum, che si saprà al più tardi nelle prime ore del 25 aprile, non apra tutt’altro scenario. Intanto in manovra arriva una norma pro-Alitalia: l’ok ad un aumento del capitale sociale di Invitalia nella misura massima di 300 milioni di euro.

Si tratta dell’attesa garanzia pubblica per coprire parte del contingent equity da 400 milioni (200 li dovrebbe mettere Etihad) per tutelare il piano da eventuali imprevisti. Se prevalesse il no al referendum si verificherebbe un accompagnamento verso il fallimento, avverte, ripetendo quanto già detto anche dal ministro Carlo Calenda, Gubitosi che però non vede alternativa al sì e, in un’intervista al Messaggero, indica la ricetta che ha già in tasca per rilanciare la compagnia quando assumerà i pieni poteri: accelerare sul piano industriale, ancora “troppo timido” sul fronte dello sviluppo, con l’apertura di nuove rotte di lungo raggio e l’arrivo di nuovi aerei; inoltre una discontinuità nel top management, in cui Gubitosi ravvisa “luci e ombre”.

Una cura, evidenzia Gubitosi, già sollecitata dal presidente uscente Luca Cordero Montezemolo. Che proprio oggi era al lavoro per la compagnia ad Abu Dhabi, per discutere con i soci arabi della complessa situazione di Alitalia e dei piani per il suo rilancio.

Quello che serve alla compagnia è una “soluzione sostenibile in una prospettiva di lungo periodo”, indica invece Unicredit, che mette così dei paletti per continuare a sostenere l’azienda. In questi anni infatti l’istituto non è mai venuto meno al proprio ruolo, ma ha visto andare in fumo molto denaro:

“Abbiamo perso nel sostegno ad Alitalia 500 milioni di euro in tre anni, una somma grande”, “cosa altro possiamo fare? Continuiamo a lavorare” ma “non possiamo perdere altro”, ha puntualizzato l’a.d. Jean Pierre Mustier, non nascondendo così l’insoddisfazione.

Ora infatti l’obiettivo di Unicredit è quello di proteggere gli interessi dei propri dipendenti, dei clienti e azionisti, certamente non propensi a perdere altro denaro. Nel frattempo i lavoratori hanno iniziato ad esprimersi sul preaccordo del 14 aprile.

Si vota fino alle ore 16 del 24 aprile con nove seggi elettorali a Roma e Milano. L’esito del voto sarà portato sul tavolo dell’incontro tra azienda e sindacati già convocato per il 26 aprile al Ministero dello sviluppo: nel caso prevalesse il sì, si procederà alla firma dell’accordo definitivo.

Intanto arriva un cambio al vertice nella società che gestisce il principale scalo del paese, Fiumicino: ad Aeroporti di Roma, controllata da Atlantia, arriva Antonio Catricalà sulla poltrona di presidente al posto di Monica Mondardini; confermato invece Ugo de Carolis nella carica di a.d.

(di Enrica Piovan/ANSA)

Ultima ora

20:37Distrutta a Milano la targa dedicata a Yizhak Rabin

(ANSA) - MILANO, 30 APR - Distrutta a Milano da vandali la targa dedicata a Yithazak Rabin. Lo ha denunciato l'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, esprimendo "profonda indignazione e ferma condanna per l'odioso oltraggio antisemita". L'episodio si sarebbe verificato la notte scorsa. La targa era stata collocata nei giardini di piazza Tripoli, intitolati lo scorso anno al primo Ministro israeliano, insignito nel 1994 del Premio Nobel per la pace. "Alla Comunità Ebraica di Milano esprimiamo tutta la nostra affettuosa solidarietà e vicinanza" ha detto il presidente dell'Anpi Provinciale di Milano, Roberto Cenati.

20:31Attacco a Parlamento Skopje, 15 incriminati

(ANSA) - SKOPJE, 30 APR - Il ministero dell'Interno della Macedonia ha incriminato 15 persone per l'attacco violento di manifestanti al Parlamento nazionale, avvenuto il 27 aprile dopo l'elezione di un nuovo presidente dell'Assemblea legislativa. Cinque incriminati sono stati già arrestati riferisce l'agenzia macedone Mia. Durante gli scontri, un centinaio di persone erano rimaste ferite: oltre agli assalitori, anche alcuni parlamentari, giornalisti e 25 poliziotti.

20:16Calcio: Novara-Brescia 2-3

(ANSA) - NOVARA, 30 APR - Terza sconfitta consecutiva per il Novara, superato in casa 3-2 dal Brescia che esce così dalla zona Play-out. E' Coly, difensore ospite, l'eroe di giornata, per la sua doppietta e, soprattutto, per il gol del 3-2 un attimo dopo che il Novara si era portato sul 2-2. Nel primo tempo la partita è stata molto equilibrata, con il Brescia avanti con un colpo di testa di Ferrante e il Novara a pareggiare con una identica azione conclusa da Galabinov. Nella ripresa i lombardi hanno accentuato la loro pressione e trovato il gol, sempre di testa, con Coly. Al 33' Chiosa ha riportato di testa il Novara sul 2-2 ma un minuto dopo ecco il definitivo 3-2 di Coly, con un gran destro a giro. All'ultimo istante Adorjan ha avuto la palla del 3-3, ma ha tirato letteralmente in faccia al portiere ospite Minelli.

20:15Auto: il Reventino incorona Scola su Osella

(ANSA) - ROMA, 30 APR - Domenico Scola su Osella FA 30 Zytek, la prototipo monoposto di gruppo E2SS con gomme Avon, con il miglior tempo di 2'51"10 ottenuto in grande rimonta in gara 2, ha vinto la 19/a Cronoscalata del Reventino, la competizione calabrese organizzata da Racing Team Lamezia e Lamezia Motorsport con il patrocinio dell'AC Catanzaro, che sul bagnato ha inaugurato il calendario del Campionato Italiano Velocità Montagna 2017. La pioggia è arrivata sul finire della prima salita di gara e da quel momento ha accompagnato ed allungato tutto lo svolgimento della corsa. Sul podio di una gara imprevedibile sono saliti il sardo di CST Sport Omar Magliona su Norma M20 Fc Zytek, biposto di gruppo E2SC, dotata di gomme Pirelli e Christian Merli, vincitore di gara 2 sulla ufficiale monoposto prototipo Osella FA 30 EVO Fortech equipaggiata con pneumatici Avon, ma sul trentino di Vimotorport ha pesato una penalità di 10 secondi per via di un ritardo allo start di gara 1.

20:06Lasciato agonizzante in auto dopo incidente,arrestato pirata

(ANSA) - MILANO, 30 APR - Un automobilista di 55 anni è stato lasciato agonizzante nella sua auto a Milano dopo essere stato investito frontalmente da un'altra auto, un suv nero, condotta da un automobilista che è poi fuggito a piedi. L'uomo intrappolato nell'auto è poi morto poco dopo essere giunto in ospedale. L'incidente è avvenuto all'alba in viale Monza. L'uomo è rimasto intrappolato a bordo della sua vettura e i vigili del fuoco hanno dovuto lavorare a lungo per estrarlo dall'abitacolo. In serata è stato arrestato un uomo, un italiano, con l'accusa di omicidio stradale.

20:06Calcio: forfait di Miranda, difensore Inter out col Napoli

(ANSA) - MILANO, 30 APR - Joao Miranda dà forfait. Il difensore dell'Inter non sarà a disposizione per la sfida contro il Napoli di stasera per un risentimento muscolare al retto anteriore della gamba destra. L'allenatore dell'Inter, Stefano Pioli, dovrebbe quindi sostituirlo con Murillo, che andrà a formare la coppia di centrali con Medel.

20:02Champions: inglese Atkinson arbitra derby Real-Atletico

(ANSA) - ROMA, 30 APR - Sarà l'inglese Martin Atkinson a dirigere la semifinale di andata di Champions tra Real Madrid e Atletico Madrid, in programma il 2 maggio al Bernabeu. Lo ha stabilito l'Uefa.

Archivio Ultima ora