Fatima: Papa, pastorelli saranno santi il 13 maggio

Pubblicato il 20 aprile 2017 da ansa

CITTA’ DEL VATICANO. – Il Papa, venendo incontro al sentire della Chiesa non solo portoghese, ha deciso: i pastorelli di Fatima, Francisco e Giacinta, diventeranno santi a cento anni esatti dalla prima apparizione della Madonna. Bergoglio presiederà il rito durante il suo viaggio nel santuario portoghese, in agenda da tempo per il 12 e 13 maggio. Sarà la terza volta che papa Francesco presiederà una canonizzazione fuori Roma, dopo quelle di Giuseppe Vaz a Colombo, nello Sri Lanka il 14 gennaio 2015 e di Junipero Serra a Washington, il 23 settembre dello stesso anno.

L’atteso annuncio è giunto dal concistoro, nel quale il Papa ha anche stabilito di annoverare nel registro dei santi i 30 martiri del Rio Grande del Norte, i tre adolescenti protomartiri messicani, un sacerdote spagnolo, e il predicatore cappuccino italiano Angelo D’Acri. Tutti questi saranno canonizzati il 15 ottobre.

“Cinque dei beati” presentati al Papa perché ne decidesse la canonizzazione, ha affermato durante il concistoro il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione per il culto dei santi, “sono bambini e adolescenti, questo è molto significativo perché nella storia dei nostri giorni, non di rado, bimbi e adolescenti sono oggetto di sfruttamento e di mercificazione”.

I futuri piccoli santi, ha commentato Amato, sono invece “testimoni di verità e libertà, messaggeri di pace di una umanità riconciliata nell’amore”. E questa è indubbiamente una delle chiavi di lettura del viaggio del Papa latinoamericano in Portogallo: la santità non ha età. Oggi forse sembra scontato, ma c’è stato un tempo in cui la Chiesa dubitava di poter riconoscere la santità dei piccoli, pensando che non avessero la maturità dovuta.

Un’altra chiave di lettura del viaggio a Fatima Bergoglio l’ha fornita lo scorso 5 aprile, ricordando che il centenario delle apparizioni di Fatima vuole significare che il male non avrà il sopravvento, il male si può sconfiggere. Chi conosce la sua devozione mariana, inoltre, può trovare un’altra chiave, senza timore di sbagliare, nella figura di Maria come colei che sa piangere di compassione e intercedere per sostenere i deboli.

E’ comunque la santità dei piccoli che è in luce oggi, con l’annuncio della data della canonizzazione dei due pastorelli che dal 13 maggio al 13 ottobre 2017, una volta al mese, ebbero apparizioni della Vergine, mentre durante il 1916 avevano assistito alla apparizione dell’angelo della pace.

Francisco e Giacinta, insieme con la cugina Lucia dos Santos, – poi diventata suor Lucia, vissuta fino al 2005 e custode per lunghi anni dei ‘segreti’ di Fatima – andavano a accudire il gregge nella Cova da Iria, avevano 8 e 7 anni, lì ebbero la visione di una signora vestita di luce, ma anche visione dei tormenti dell’inferno.

I piccoli presero molto sul serio le visioni e, come ha ricordato il cardinale Saraiva Martins in una recente conversazione con la Cns, si opposero anche al tentativo del sindaco, di far dichiarare loro che si erano inventati tutto. Il sindaco per raggiungere il suo scopo isolò anche i due pastorelli dalla cugina Lucia, dicendo loro di averla bruciata viva perché non aveva negato le apparizioni, ma i due non si fecero convincere.

Un atto di coraggio da adulti, che tanti adulti non avrebbero saputo compiere. Francisco si ammalò poi di influenza “spagnola” e morì nel 1919 dopo mesi di malattia. Giacinta si ammalò ugualmente di spagnola, patì di più e più a lungo, e morì nel 1920.

“Avvenire” riferisce che il miracolo che ha portato alla canonizzazione dei pastorelli è la guarigione, inspiegabile per la scienza, completa e irreversibile, di un bimbo brasiliano caduto dalla finestra, da un trauma cranico con perdita di materia cerebrale.

(giovanna.chirri@ansa.it)

Ultima ora

13:45Basket: Nba, Golden State passa a Cleveland

(ANSA) - ROMA, 16 GEN - Undici le partite disputate nella notte Nba: i campioni in carica dei Golden State Warriors passano 118-108 in casa dei Cleveland Cavaliers, 32 punti per LeBron James e Kevin Durant mentre Stephen Curry si ferma a 23. Successo degli Atlanta Hawks di Marco Belinelli (10 punti) che si impongono 102-99 sui San Antonio Spurs. Gli Oklahoma City Thunder piegano 95-88 i Sacramento Kings (20 punti di Carmelo Anthony, 19 per Russell Westrook), i Los Angeles Clippers - ancora senza Danilo Gallinari - hanno la meglio per 113-102 degli Houston Rockets, mentre i Lakers sono battuti 123-114 a Memphis dai Grizzlies. I Philadelphia 76ers (34 punti di Joel Embiid) battono 117-111 i Toronto Raptors. I Chicago Bulls superano 119-111 i Miami Heat, successi esterni per Indiana Pacers (109-94 agli Utah Jazz), Charlotte Hornets (118-107 ai Detroit Pistons), Milwaukee Bucks (104-95 ai Washington Wizards). I New York Knicks vincono 119-104 il derby in casa dei Brooklyn Nets trascinati da Kristaps Porzingis, autore di 26 punti.

13:43Prof indagato per chat osé con alunna, legali, è innocente

(ANSA) - VENEZIA, 16 GEN - "Non si tratta di presunzione di innocenza ma di innocenza reale". Lo affermano i legali del docente di istituto superiore di Treviso che, secondo quanto riportato da alcuni quotidiani, è indagato per presunti approcci di natura sessuale nei confronti di alcune studentesse minorenni con le quali sarebbe avvenuto uno scambio di fotografie a sfondo erotico. Oggi l'uomo non insegna più perché si è dimesso spontaneamente, "ma per ragioni familiari" dopo essersi sospeso all'apertura dell'indagine.

13:39Calcio: Verdi dice no al Napoli, resta a Bologna

(ANSA) - NAPOLI, 16 GEN - Simone Verdi ha deciso di restare al Bologna. L'attaccante del club rossoblù ha comunicato la sua decisione nella tarda serata di ieri al Napoli, che aveva già trovato l'accordo con la squadra emiliana per il trasferimento immediato. Il contratto era già pronto ma Verdi ha deciso di rifiutare per rimanere da protagonista a Bologna almeno fino al termine della stagione. Il no di Verdi riapre le altre piste del mercato azzurro per trovare un rincalzo in attacco, chiesto esplicitamente dal tecnico Maurizio Sarri. Il ds Giuntoli tornerà ora a battere la pista che porta a Gerard Deulofeu, 23enne del Barcellona, ma nelle ultime ore è emerso anche il nome di Lucas Moura, 26 anni, che potrebbe lasciare il Paris Saint Germain con un prestito oneroso da tre milioni di euro o a titolo definitivo.

13:32Tennis: Australia, Federer al secondo turno

(ANSA) - ROMA, 15 GEN - Esordio sul velluto agli Open d'Australia per Roger Federer. Il fuoriclasse svizzero, n.2 del seeding e campione in carica, si è qualificato per il secondo turno battendo per 6-3 6-4 6-3 in un'ora e 41 minuti di gioco lo sloveno Alijaz Bedene. Prossimo avversario dell'elvetico il tedesco Jan-Lennard Struff.

13:30Calcio: Conte-Chelsea ancora nubi, la causa mancati acquisti

(ANSA) - LONDRA, 16 GEN - Un'altra sessione di mercato, e riaffiora puntuale la frustrazione di Antonio Conte per l'immobilismo del Chelsea. Nonostante le esplicite richieste avanzate dal tecnico italiano, e le puntuali rassicurazioni della dirigenza, finora allo Stamford Bridge è arrivato un solo rinforzo, il centrocampista Ross Barkley, peraltro infortunato. Nelle ultime ore, dopo che il Manchester City si è ritirato dalla corsa per Alexis Sánchez, il Chelsea ha intensificato i contatti con l'Arsenal. Senza però garanzie che alla fine l'attaccante cileno non sceglierà il Manchester United. Da qui il malumore di Conte, che già la scorsa estate aveva protestato apertamente per il mancato rafforzamento della squadra. Entro la fine di gennaio i Blues giocheranno altre otto partite, dopo averne disputate quattro nello spazio di 11 giorni a cavallo del nuovo anno. Un tour de force che ha spossato la squadra, incappata in una striscia di quattro pareggi consecutivi in tutte le competizioni.

13:28Strage Erba: Rosa e Olindo in tribunale a Brescia

(ANSA) - BRESCIA, 16 GEN - Nonostante si tratti di un' udienza tecnica e che non entra nel merito, Olindo Romano e Rosa Bazzi sono tornati oggi in aula a Brescia. I due condannati per la strage di Erba del 2006 si sono presentati davanti alla Corte d'Appello presieduta da Enrico Fischetti. La Corte deve nominare i periti che analizzeranno i reperti che secondo la difesa non sono mai stati presi in considerazione nell'ambito delle indagini sulla strage. A Erba l'11 dicembre 2006 vennero uccisi Raffaella Castagna, il figlio Youssef Marzouk, la madre Paola Galli e la vicina di casa Valeria Cherubini. I coniugi Romano sono stati condannati definitivamente all'ergastolo per pluriomicidio. L'analisi dei reperti - un accendino, una tenda, un mazzo di chiavi e alcune formazioni pilifere su indumenti - potrebbe portare la difesa a presentare istanza di revisione del processo. (ANSA).

13:21Sci: cdm, Innerhofer il piu’ veloce in prove Kitzbuehel

(ANSA) - KITZBUEHEL (AUSTRIA) , 16 GEN - L'azzurro Christof Innerhofer in 1.55.46 e' stato il piu' veloce nella prima prova cronometrata sui 3.312 metri della leggendaria pista Streif di Kitzbuehel. Secondo tempo per lo statunitense Steven Nyman n 1.55.74 e terzo per il norvegese Aleksander Kilde in 1.55.92. Per l'Italia c'e' poi il 5/o tempo di Peter Fill in 1.56.37. Piu' indietro Dominik Paris in 1.56.82. Proprio Paris e Fill sono in vincitori delle ultime due edizioni del famosa gara ed i velocisti italiani sono cosi' temutissimi sulla Streif. La prova di oggi, con cielo coperto, e' stata anticipata di un' ora per le previsioni meteo che annunciano neve gia' in mattinata. E' cosi' gia' stata annullata la seconda prova di domani quando dovrebbero cadere 30 centimetri di neve fresca. Giovedi' ci sara' cosi' l'ultima prova mentre il programma di Kitzbuehel prevede venerdi' superG, sabato discesa e domenica slalom speciale.

Archivio Ultima ora