Radiografia del Monaco, prossimo avversario della Juve in Champions

Pubblicato il 21 aprile 2017 da ansa

Kylian Mbappè, Monaco

ROMA. – La definizione migliore del Monaco l’ha data Pavel Nedved dopo il sorteggio: sono giovani e veloci. Verrebbe da aggiungere anche prolifici, visto il rendimento della coppia d’attacco formata dal rinato Falcao, tornato ad essere il terrore dei portieri, e dall’ultima perla del prolifico vivaio monegasco. Si tratta del 18enne attaccante Kylian Mbappè, il più giovane a segnare 5 gol in Champions League. E’ considerato il ‘nuovo Thierry Henry’ e ha postato una foto di se stesso con Totti che, come lui, stava seguendo dal vivo il torneo di tennis a Montecarlo.

Il commento della giovanissima stella è stato “sono con una leggenda”, ma a inizio maggio più che ai romanisti dovrà pensare alla Juve, e in particolare della difesa bianconera che finora in Europa ha incassato solo due reti. L’esplosione di Mbappè ha fatto dimenticare ai tifosi del Monaco, tra i quali spicca per passione il Principe Alberto che quando può segue la squadra anche in trasferta, la cessione di un altro giovanissimo talento di scuola biancorossa, la punta 21enne Anthnoy Martial. Il club del Principato si è potuto permettere di cederlo non solo per l’alta valutazione data dallo United, ma anche perché era già pronto l’erede, che è appunto Mbappé.

Ma il Monaco, il cui portiere di riserva è l’ex juventino Morgan De Sanctis (l’altro italiano è il difensore Andrea Raggi, in biancorosso dal luglio 2012), non è solo l’attacco, che conta anche su Lemar e sul beniamino dei tifosi Germain. Parte fondamentale degli schemi dell’allenatore Jorge Mendes, che non è stato un giocatore di grido ma come tecnico ci sa fare parecchio, sono anche giocatori come Joao Moutinho, portato nel Principato, come Jardim, dal potentissimo agente Jorge Mendes (lo stesso di Cristiano Ronaldo), e Bernardo Silva, quest’ultimo oggetto delle attenzioni di molti grandi club, fra i quali la stessa Juventus. E’ un trequartista dotato di classe cristallina.

Notevole la spinta di Fabinho, nato terzino in Brasile, dove lo consideravano l’erede di Maicon, e ora utilizzato spesso come centrocampista. E’ anche uno specialista nel calciare i rigori. In difesa spicca l’altro brasiliano Jemerson, che fa coppia con il polacco Camil Glik, ex capitano e beniamino dei tifosi del Torino: per lui affrontare la Juve sarà un derby.

Esterno che va su e giù per il campo è il marocchino Nabil Dirar, che l’estate scorsa il ds della Lazio Igli Tare avrebbe voluto portare a Formello. A sinistra gioca spesso un altro brasiliano, Gabriel Boschilia, 21enne originario di Piracicaba, la città di Josè Altafini.

Il Monaco, oltre che delle proprie qualità tecniche, beneficia anche dei capitali immessi nel club dal multimilionario russo Dmitry Rybolovlev, di cui l’attuale vicepresidente del club Vadim Vasilyev è il braccio destro non solo in campo calcistico. Ha già lanciato la sfida dicendo che due anni fa, nella doppia sfida dei quarti di finale, il Monaco più che dalla Juve fu eliminato dagli arbitraggi e questo fa l’aria che attende Buffon e soci. Altro che Principato snob e poco incline alle polemiche: il calcio si vive in un certo modo anche a Montecarlo.

Ultima ora

16:40Calcio: Roma, per Karsdorp in programma intervento a menisco

(ANSA) - ROMA, 29 GIU - Niente di grave, fanno sapere da Trigoria. Fatto sta che Rick Karsdorp all'inizio della prossima settimana finirà in sala operatoria per sottoporsi a un intervento di pulizia del menisco del ginocchio destro. La Roma, che ha acquistato il terzino dal Feyenoord, sottolinea che era perfettamente a conoscenza del problema accusato dal giocatore olandese nella parte finale della scorsa stagione. Karsdorp - costato 14 milioni di euro (più di 5 di bonus) - sarà quindi operato lunedì mattina a Villa Stuart e il recupero non dovrebbe richiedere più di tre settimane permettendo così all'esterno di essere a disposizione del tecnico Di Francesco per la tournee estiva negli Stati Uniti.

16:37Quattro turisti travolti da mareggiata a Savona, 1 morto

(ANSA) - GENOVA, 29 GIU - Una persona è morta annegata in mare a Savona e altre tre sono state soccorse e tratte in salvo da uomini della Capitaneria e dei Vigili del Fuoco mentre facevano il bagno nonostante le condizioni proibitive del mare. E' accaduto nella tarda mattinata nell'area del Prolungamento di Savona dove un gruppo di quattro turisti provenienti da Torino si sono avventurati in mare nonostante una forte mareggiata, onde alte, vento forte e correnti di risacca. Due di loro sono stati aiutati a tornare a riva da alcune persone che si trovavano in spiaggia, un terzo è stato tratto in salvo dall' equipaggio di un elicottero e trasportato all'ospedale San Paolo di Savona per un principio di annegamento. Una quarta persona, di circa 50 anni, è stata data per dispersa ma successivamente il suo corpo è stato ritrovata poco distante. La salma è stata trasferita all'obitorio del nosocomio savonese, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

16:35Terremoto: tante richieste per navette per Castelluccio

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 29 GIU - Sono numerose le richieste già arrivate al Comune di Norcia da parte di turisti che nel prossimo fine settimana intendono usufruire delle navette per raggiungere Castelluccio. Lo ha reso noto la stessa amministrazione, spiegando che sarà chiesto il pagamento di un biglietto per i mezzi. "Non possiamo far gravare sulle casse pubbliche, spese che riguardano questo tipo di iniziativa" ha detto il sindaco, Nicola Alemanno. "Castelluccio e il Pian Grande - ha aggiunto - già dall'8 luglio saranno fruibili a tutti, come annunciato. La nostra azione è volta a far si che il territorio di Norcia esca al più presto dalla criticità di situazioni che il terremoto ci ha portato ad affrontare. Da mesi stiamo lavorando incessantemente per questo. Da mesi avevamo comunicato che nonostante le difficoltà immani, avremo consentito l'accesso ai piani di Castelluccio. Ci riusciremo prima - ha concluso il sindaco -, con la collaborazione di tutti". (ANSA).

16:27Calcio: Cagliari, Cigarini dalla Samp, Murru a Genova

(ANSA) - CAGLIARI, 29 GIU - Manca solo l'ufficialità, ma ormai sembra fatta: dalla Sampdoria arriva al Cagliari il regista Luca Cigarini, classe 1986, mentre a Genova parte il difensore esterno Nicola Murru, 1994. L'annuncio dei due club potrebbe arrivare nelle prossime ore, al più tardi domani: si stanno rifinendo gli ultimi dettagli. Nel frattempo la società rossoblù ha bloccato in Sardegna l'esterno sinistro Senna Miangue, 1997. Il giocatore belga, che ha disputato l'ultima stagione al Cagliari, è stato prelevato dall'Inter, società proprietaria del cartellino. Per quanto riguarda Cigarini, il discorso con il centrale era aperto da qualche anno, ma non si era finora mai concretizzato. L'anno scorso il centrocampista ha giocato pochissimo in maglia blucerchiati: le cose migliori della sua carriera Cigarini le ha fatte vedere con l'Atalanta, prima e dopo la parentesi con Napoli e Siviglia.

16:23Blue Whale: archiviate indagini Udine, nessuna regia esterna

(ANSA) - UDINE, 29 GIU - La Procura di Udine ha chiuso le indagini preliminari sul sospetto caso di Blue Whale in cui sarebbe caduta a inizio mese una ragazzina friulana di 13 anni. I genitori avevano segnalato la vicenda alla Polizia Postale dopo aver scoperto sulle braccia della figlia un tatuaggio simile a quello della balena dell'horror game che spingerebbe gli adolescenti fino al suicidio. Terminate le analisi sui contenuti dei telefonini sequestrati alla ragazzina, la Procura ha escluso la presenza di una regia occulta. "Abbiamo la certezza che non ci sono state interferenze dall' esterno per convincerla a entrare in un circuito perverso", ha affermato il Procuratore di Udine, Antonio De Nicolo, condividendo la richiesta di archiviazione predisposta dal pm Maria Caterina Pace, titolare del fascicolo che era stato aperto a carico di ignoti per istigazione al suicidio. Stessa sorte è toccata anche ad altri tre casi che erano stati segnalati alla magistratura friulana.

16:22Calcio: serie B, Entella premio Disciplina

(ANSA) - ROMA, 29 GIU - La stagione 2016/2017 della Serie B va definitivamente in archivio con l'assegnazione del Premio Rispetto-Fair play al Carpi e del Premio Rispetto-Disciplina alla Virtus Entella. Sono infatti emiliani e liguri a vincere le classifiche dedicate, rispettivamente, alle società con tifoseria e atleti più corretti del torneo da poco concluso. La classifica del trofeo Rispetto Fair Play, che si calcola attraverso i provvedimenti adottati per il comportamento dei tifosi, vede il Carpi al primo posto insieme con Pisa, Spal e Virtus Entella (già al secondo anno consecutivo ex aequo in testa), ma gli emiliani prevalgono per il maggior numero di partite disputate in virtù dei cinque match giocati nei playoff. Quanto al premio Rispetto-Disciplina, la Virtus Entella si migliora dopo il secondo posto della stagione scorsa, e supera Pisa e Cesena, rispettivamente seconda e terza.

16:20Incendi: camion guasto, forestali a piedi per spegnere rogo

(ANSA) - PALERMO, 29 GIU - L'autobotte è guasta e per evitare di segnalare il problema agli uffici e rendere una banale questione un incubo burocratico, gli operai della forestale siciliana hanno fatto una piccola colletta per pagare la riparazione, appena 15 euro; ma il mezzo in queste ore è in officina e non ce n'è un altro per raggiungere il luogo dove si è sviluppato l'incendio, Monte Gulino, a Misilmeri (Pa). Così gli operai percorreranno a piedi almeno tre chilometri di strada, portando con sé poco più che qualche flabello battifuoco. "E' questa la situazione in cui siamo costretti ad operare - spiegano i forestali - Con la colletta abbiamo acquistato il pezzo e il mezzo presto sarà di nuovo efficiente. Non c'è però al momento nella zona alcun mezzo per trasportaci nell'area dell'incendio". In Sicilia sono 6.500 gli addetti stagionali all'antincendio e 18 mila gli operai per la manutenzione dei boschi. Il piano antincendio doveva partire il 15 giugno, ma si è accumulato ritardo. (ANSA).

Archivio Ultima ora