Ex ministro di Educazione Navarro: “La Costituente è faziosa”

“(Lo que pasa en el Arco Minero) es un ecocidio sin parangón. Pero hay antecedentes en el mundo”, declaró hoy al portal KonZapata, Héctor Navarro.
“(Lo que pasa en el Arco Minero) es un ecocidio sin parangón. Pero hay antecedentes en el mundo”, declaró hoy al portal KonZapata, Héctor Navarro.

CARACAS. -Hector Navarro, ex ministro di Educazione del defunto Presidente Chávez, non è d’accordo con la Costituente proposta da Maduro come soluzione ai problemi del paese. Come rappresentante del “Fronte in Difesa della Costituzione”, ha consegnato il loro rifiuto per iscritto al Consiglio Nazionale Elettorale, al quale chiede di respingere l’iniziativa del presidente.

In un’intervista ad Union Radio, Navarro ha detto che “Sembrerebbe che stiamo iniziando a transitare un cammino molto pericoloso che non ha nulla in comune né con il socialismo che ambiamo né con il progetto di Hugo Chávez. Nella Costituente che vuole Maduro ci sono elementi che non sono presenti nella nostra Costituzione.” Perciò “stiamo chiedendo al Cne che neghi il procedimento scelto da Maduro perché non questioniamo l’iniziativa in sé stessa, ma inoltrarla non significa per forza eseguirla. La nostra Costituzione indica che qualsiasi argomento trascendentale deve prima essere consultato al popolo.”

Invece, la proposta di Maduro lascia nelle mani della Commissione Presidenziale per la Costituente la potestà di elaborare una proposta per eleggere i 500 membri della Costituente dei quali la metà sarebbe eletta dal “potere popolare” rappresentato da sindacati e membri di gruppi sociali filogovernativi. Una proposta, in fondo, poco democratica.

Condividi: