Lavoro: arriva App per lavoro a chiamata

VENEZIA. – Per i contratti a chiamata l’Ascom del veneziano – prima in Italia – taglia i tempi della burocrazia varando una App che va a sostituire il percorso contrattualistico. Gli associati del cosiddetto Veneto Orientale (con servizio paghe attivato) con un “click”, anche dallo smartphone e iPhone, possono inviare la comunicazione di “chiamata” alla Direzione territoriale del lavoro, senza compilare moduli, sentire consulenti, inviare email, insomma, eliminando tutti i tempi burocratici, ancora più “fastidiosi” durante il periodo estivo, quando il lavoro aumenta (è una zona ad alta densità turistica).

“Soprattutto in questo momento, con l’impossibilità di disporre del sistema dei voucher – spiega il presidente di Confcommercio San Donà-Jesolo, Angelo Faloppa – il contratto a chiamata è diventato il modo più efficace per poter gestire momenti di lavoro imprevedibili. Pensiamo, ad esempio, ai chioschi in spiaggia, il cui lavoro è spesso condizionato dal meteo; oppure i ristoranti che possono ricevere prenotazioni in più rispetto al previsto, all’ultimo minuto. Tutte situazioni che richiedono velocità di decisione, ma anche di risposta da parte degli organi preposti”.