70 mila studenti uniti in ricordo di Falcone e Borsellino

Pubblicato il 19 maggio 2017 da ansa

ROMA. – “#PalermochiamaItalia significa che il problema del sud non può essere relegato in seconda posizione, significa pensare alla lotta alla criminalità come uno degli impegni principali del nostro governo”. In queste parole Maria Falcone, presidente della Fondazione Falcone e sorella del magistrato, racchiude il significato delle celebrazioni, in programma il 23 maggio, per il 25/o anniversario delle stragi di Capaci e Via D’Amelio in cui persero la vita Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e gli uomini della scorta.

Celebrazioni che – come spiegato in conferenza stampa a Viale Mazzini – vedono la sua fondazione, il ministero dell’Istruzione e la Rai uniti per lanciare un messaggio rivolto al futuro. Protagonisti saranno, infatti, i giovani: 70.000 studenti animeranno #PalermoChiamaItalia, l’iniziativa, prima concentrata a Palermo, e dal 2015 estesa a tutto il Paese, attraverso le ‘Piazze della Legalità’.

Torna anche il viaggio della Nave della Legalità, sulla quale oltre mille ragazzi incontreranno le istituzioni. La Nave salperà da Civitavecchia il pomeriggio del 22 maggio per approdare a Palermo la mattina del 23, dando ufficialmente il via alle celebrazioni. Sulla Nave saranno presenti, tra gli altri, il presidente del Senato Pietro Grasso e la ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli.

“Legalità, libertà e giustizia – ha detto quest’ultima in conferenza stampa – sono valori di sempre e per sempre, ma ricordarli nell’anniversario delle stragi di Capaci e di via d’Amelio è un impegno che il mondo della scuola ha fatto suo, perché non c’è educazione senza un corretto senso civico”.

Le commemorazioni proseguiranno con la cerimonia istituzionale presso l’Aula Bunker del carcere dell’Ucciardone, luogo simbolo del Maxiprocesso a Cosa nostra, dalle 10.00 fino alle 12.30 alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. La cerimonia potrà essere seguita in diretta televisiva su Rai Uno.

Per la prima volta l’Aula Bunker si trasformerà in una galleria d’arte, ospitando le opere recuperate dal Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale. Alla Chiesa dello Spasimo si terrà anche la mostra fotografica dell’ANSA “L’eredità di Falcone e Borsellino”.

Il ricordo di Falcone, Borsellino, di Francesca Morvillo e delle loro scorte animerà il 23 maggio l’intera città di Palermo. Nel pomeriggio si terranno i due tradizionali cortei contro le mafie che vedono protagoniste le scuole, ma sono aperti a tutta la città. Il primo partirà alle ore 15.30 da via D’Amelio. Il secondo si muoverà alle ore 16.00 dall’Aula Bunker. Entrambi si ricongiungeranno sotto l’Albero Falcone, in via Notarbartolo, per il momento del Silenzio, alle ore 17.58, l’ora in cui è avvenuta la strage di Capaci.

Tante le iniziative Rai. Tra gli appuntamenti più importanti, “FalconeeBorsellino” in onda dalle 20.30 su Rai1: un’orazione civile in ricordo dei due magistrati e delle loro scorte, condotto da Fabio Fazio con Pif e Roberto Saviano, in diretta da Palermo. A seguire, sempre su Rai1, il documentario di Rai Cultura “Maxi. Il Grande Processo a Cosa Nostra” che propone immagini inedite e digitalizzate, selezionate tra le oltre 1400 ore di riprese Rai del Maxiprocesso.

Su Rai3, dopo la puntata speciale di Blob “FalconeBorsellino” del 20 maggio, la programmazione del 23 maggio prevede il ricordo dell’anniversario in “Agorà” con Gerardo Greco, alle 8.00, e con Pif e il suo “Caro Marziano”, alle 20.30. Nel pomeriggio, alle 15.15, “Gli Archivi del ‘900” con Paolo Mieli propongono “Falcone e Riina – Caccia mortale”, mentre alle 16.15 il film di Alberto Negrin “Paolo Borsellino. I 57 giorni” ripercorre i giorni che separano gli omicidi dei due magistrati. Alle 18 una puntata speciale di #Cartabianca con Bianca Berlinguer.

Alla ricorrenza, inoltre, è dedicata la Campagna Sociale della Testata Giornalistica Regionale “Legalità, una scelta di vita quotidiana” in onda dal 22 al 26 maggio, mentre Rai Cultura – il 22 maggio in prima serata – propone su Rai Storia il doc “Giovanni Falcone – C’era una volta a Palermo” e, il giorno successivo, dedica l’intera programmazione di Rai Storia all’anniversario delle stragi.

“Tutto quello che stiamo facendo, lo facciamo per far in modo che il ricordo di quei giorni si traduca in futuro”, ha detto la presidente Rai Monica Maggioni. “La Rai è un tassello importante di questa cultura condivisa – ha aggiunto il dg Antonio Campo Dall’Orto -. Vogliamo riuscire a trasferire a tutti gli italiani i valori che stanno dietro a questi eventi”.

Ultima ora

13:18Crollo cavalcavia nel Lecchese, inchiesta rischia stop

(ANSA) - LECCO, 23 NOV - L'inchiesta penale sul crollo del ponte di Annone (Lecco) lungo la Superstrada 36 Milano-Lecco, rischia uno stop. La ragione è legata al trasferimento del sostituto procuratore Nicola Preteroti, titolare del fascicolo d'inchiesta, destinato alla Procura di Bergamo e in quella sede atteso per fine mese. Non è servita la richiesta specifica del procuratore capo lecchese, Antonio Chiappani, inoltrata al Ministero della Giustizia. Da Roma è arrivato un no. A questo punto Preteroti dovrà lasciare nel giro di pochi giorni il suo ufficio lecchese, e dovrà farlo senza che il suo sostituto sia ancora arrivato a Lecco. La Procura di Lecco è sotto organico da tempo e il procuratore capo Chiappani potrebbe essere costretto a chiedere il congelamento dei termini dell'inchiesta fino all'arrivo del nuovo magistrato. Il crollo del ponte di Annone avvenne il 28 ottobre dello scorso anno e provocò la morte di un automobilista, Claudio Bertini, il ferimento di altre persone e pesantissimi disagi alla circolazione.

13:08Migranti:’ribelli’ Cona hanno trascorso notte a Malcontenta

(ANSA) - VENEZIA, 23 NOV - Hanno trascorso la notte al primo piano del centro civico di Malcontenta i migranti provenienti dall'ex base di Cona che hanno chiesto di non far rientro nel centro di accoglienza per protesta contro le condizioni della struttura. Al gruppo si sono aggiunti anche gli stranieri che erano stati portati a Jesolo: il gruppo è composto ora da 69 persone. Da un'ora i migranti stanno tenendo un'assemblea al primo piano del centro civico per decidere se accogliere o meno la proposta del prefetto di nominare al loro interno una rappresentanza che porti avanti la trattativa.

13:00Roma:Raggi,ok bilancio 2018-2020,stop era scroccopoli

(ANSA) - ROMA, 23 NOV "Approveremo (in aula, ndr) il bilancio nei tempi per garantire alla struttura centrale e periferica di lavorare in maniera corretta. E' la fine di scroccopoli, quella che abbiamo visto anche con le case (popolari, ndr) occupate. Non aumentano le tariffe. E ci sono investimenti sopratutto per ultimi: 36 milioni in più ai municipi da investire su sociale e 30 milioni in più sulla manutenzione di strade e scuole". Così la sindaca di Roma Virginia Raggi presentando il bilancio di previsione 2018-2020 già passato in giunta.

12:49Cauzione da 5 mln euro per senatore russo fermato a Nizza

(ANSA) - MOSCA, 23 NOV - Il senatore russo Suleiman Kerimov, fermato all'aeroporto di Nizza martedì scorso, è stato incriminato dei reati di riciclaggio ed evasione fiscale. Lo ha confermato alla Tass il procuratore Jean-Michel Pretre. Kerimov dovrà "consegnare il passaporto alla polizia, non potrà lasciare la regione sino a che le indagini non saranno finite, dovrà pagare 5 milioni di euro di cauzione e dovrà interrompere i contatti con una lista di persone che non possiamo rendere pubblica", ha detto Pretre. Mosca ha reagito con forza ricordando alla Francia che Kerimov ha l'immunità diplomatica. Ma il ministero degli Esteri francese ha sottolineato che l'immunità vale solo per la sua capacità ufficiale e che sulla questione si esprimerà il giudice incaricato di seguire il caso.

12:47Etruria: udienza ad Arezzo, tribunale blindato

(ANSA) - AREZZO, 23 NOV - Tribunale di Arezzo blindato per l'udienza preliminare sul crac Etruria: oggi il gup Giampiero Borraccia è chiamato a decidere sull'ammissibilità di 2.500 richieste di costituzione di parte civile. Circa 40 risparmiatori presenti fuori dal Palazzo di giustizia non vengono fatti avvicinare all'area esterna di pertinenza dell'edificio, protetto da un cordone di protezione di polizia e carabinieri, così come i giornalisti, ai quali già nelle precedente udienza del 12 ottobre era stato interdetto l'accesso. "Non siamo delinquenti, siamo sempre stati civili, questo cordone di sicurezza come in un processo per mafia è vergognoso", ha detto uno dei rappresentanti dei risparmiatori che espongono alcuni cartelli contro il decreto salvabanche, senza urlare slogan. Tra i presenti anche Letizia Giorgianni, presidente dell'associazione Vittime salvabanche.

12:43Donna trovata morta in un parco a Milano, è omicidio

(ANSA) - MILANO, 23 NOV - Una donna di 67 anni, Marilena N, è stata trovata morta stamani nel parco di Villa Litta a Milano, nel quartiere Affori, a Milano. La suadra mobile indaga per omicidio. Il primo a dare l'allarme è stato un passante attorno alle 7.20. Quando i paramedici del 118 sono arrivati sul posto era ancora viva ma le manovre di rianimazione non sono servite. La ferita alla gola le è stata fatale. Potrebbe comunque aver fornito ai primi soccorritori elementi utili alle indagini. La donna, che viveva nella stessa zona dove è stata trovata cadavere, indossava dei leggings neri, una minigonna grigia, un cappotto e, pare, una parrucca. Il cadavere si trova a pochi metri da una telecamera del Comune, in un crocevia molto illuminato, e la Polizia ha già acquisito le immagini.

12:37Molestie: Macron verso piano di ‘sicurezza sessuale’

(ANSA) - PARIGI, 23 NOV - Il presidente francese, Emmanuel Macron, presenterà sabato prossimo un piano di "sicurezza sessuale" sull'onda dello scandalo Weinstein. In pratica, spiega BFM-TV, si tratta di un insieme di "misure di prevenzione contro le violenze sulle donne". Il governo di Parigi intende, in particolare, cambiare la società e cambiare "globalmente i comportamenti". (ANSA).

Archivio Ultima ora