Ospedale di Milano capofila nella lotta a fake news sulla salute

MILANO. – L’Istituto Clinico Città Studi è il primo ospedale che ha deciso di adottare il ‘Decalogo’ redatto da Unamsi (Unione Nazionale medico Scientifica di Informazione), per aiutare i lettori in generale e i pazienti in particolare a evitare notizie imprecise o false nel campo della salute, fra quelle che oggi affollano il web. Si tratta di una serie di indicazioni che tendono a sviluppare la lettura ‘critica’ delle notizie riguardanti la salute.

L’intenzione del ‘Città Studi’ è di pubblicizzare fra i pazienti dell’ospedale e segnalare nei media interni questo Decalogo, che è stato sottoscritto da oltre dieci Società scientifiche, fra cui il Collegio Italiano dei Primari Oncologi Medici Ospedalieri (Cipomo), l’Associazione Italiana di Oncologia Medica (Aiom), la Società Italiana di Medicina Generale (Simg), la Federazione Italiana Medici Pediatri (Fimp). E ancora: dagli organismi nazionali di oftalmologi, endocrinologi, psichiatri, urologi, otorinolaringoiatri e dalla Società per lo studio dell’emostasi e della trombosi.

L’istituto Clinico Città Studi di Milano è una Struttura di Ricovero e Cura privata accreditata che offre 268 posti letto a pochi isolati di distanza dal centro di Milano. Ha le caratteristiche del City Hospital non solo per motivi logistici, ma anche e soprattutto per l’offerta di servizi sanitari ai circa 1000 milanesi che si rivolgono quotidianamente alla struttura.