Grillo attacca i pignoramenti. Equitalia, norme del 2005

Pubblicato il 05 giugno 2017 da ansa

ROMA. – Duello su Equitalia tra Beppe Grillo e Matteo Renzi. Il leader dei M5s attacca le nuove norme sui pignoramenti dal proprio blog: dal primo luglio – accusa – saranno possibili anche senza chiedere l’autorizzazione del giudice. Ma subito Equitalia scende in campo per spiegare che le norme non sono cambiate: sono così già dal 2005. Il Pd prende la palla al balzo. Molti esponenti parlano di fake news e Renzi controbatte ironico: ”Sul pagamento delle tasse Grillo non è un grande esperto, ma se vuole confrontarsi la Terrazza del Nazareno è pronta anche per lui”.

A luglio scatta comunque l’integrazione tra Equitalia e Agenzia delle Entrate. Le procedure non cambiano ma i funzionari della riscossione avranno accesso ad alcune importanti banche dati, ad esempio quello sui rapporti di lavoro o di impiego dell’Inps. Questo renderà lo strumento più efficiente.

Si potranno attivare procedure coattive più puntuali su stipendi, salari o altre indennità. L’effetto, ad esempio sui conti correnti, sarà quello di rendere la misura ”mirata” e con una doppia efficacia: migliora il recupero del credito da un lato mentre dall’altro non si toccano i conti correnti non necessari ma magari vitali per l’azienda sottoposta a procedura coattiva.

Equitalia è da sempre tra i bersagli di Grillo, che per criticare i pignoramenti rilancia una notizia lanciata da Rainews e la commenta. “Ricordate Matteo Renzi “Cucù Equitalia non c’è più”? – è scritto sul blog – Era una delle sue prese in giro. Dal 1 luglio in caso di debiti e cartelle la “nuova” Equitalia made in Renzi avrà il potere di procedere al pignoramento dei conti correnti in modo diretto, prendendo i soldi direttamente dalle banche, senza dover richiedere l’apposita autorizzazione al giudice. Com’è umano lei!”.

Equitalia chiarisce però che da luglio, la data in cui la società si unisce all’Agenzia delle Entrate, non ci sono cambiamenti sulle norme dei pignoramenti. “Non è vero”, scrive l’agenzia guidata da Ernesto Maria Ruffini che le indiscrezioni indicano in futuro in pole per gestire la nuova struttura. La società ricorda poi le norme a tutela ora esistenti.

Snocciola. Contro il pignoramento si può ricorrere all’autorità giudiziaria. Il meccanismo si attiva solo dopo che sono già stati notificati gli atti e il contribuente non ha pagano, nemmeno le rate. Non è nemmeno vero che in questo modo si aggira surrettiziamente il limite di pignoramento degli stipendi se l’accredito in conto è automatico: una norma del 2013 prevede che l’ultimo stipendio possa essere prelevato.

L’integrazione tra Entrate e Equitalia consentirà dal primo luglio pignoramenti che saranno ”mirati” e limitati al minimo, cioè nel caso di più conti correnti punterà a quello che consente di soddisfare gli importi contestati. Ne aveva parlato anche Ruffini spiegando che ora Equitalia agisce alla cieca e che l’80% dei pignoramenti non centra l’obiettivo mentre con l’accesso a banche dati qualitative gli insuccessi si ridurranno al 20%, una quota fisiologica. I benefici – sostengono – saranno anche per chi non si vedrà bloccare tutti i conti, ma solo quelli necessari.

Non tutti la pensano così. C’è chi guarda alla forza che la nuova struttura avrà unendo banche dati e strumenti coercitori. ”Equitalia è come l’Araba Fenice – profetizza il presidente storico di Adusbef Elio Lannutti – dalla fusione con le Entrate nascerà più vessatoria e cattiva di prima”.

(di Corrado Chiominto/ANSA)

Ultima ora

12:37Tennis: classifica Atp, Nadal n.1 dopo 3 anni

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - E' ufficiale il ritorno in vetta alla classifica del tennis mondiale di Rafael Nadal, a oltre tre anni dall'ultima volta, scalzando Andy Murray, leader per 34 settimane consecutive. In terza posizione lo svizzero Roger Federer, staccato di appena 5 punti dallo scozzese e di 500 punti dallo spagnolo. Il tedesco Alexander Zverev sale al settimo posto a scapito del croato Marin Cilic e migliora ancora il suo best ranking. Il successo nel Masters 1000 di Cincinnati porta il bulgaro Grigor Dimitrov in nona posizione facendo uscire dalla top ten il canadese Milos Raonic. Fabio Fognini è sempre il numero uno azzurro, il 30enne ligure perde un posto ed è al numero 26. Due passi indietro anche per Paolo Lorenzi, in 40/a posizione, mentre Thomas Fabbiano fa segnare il suo best ranking (ora è n.81) lasciandosi dietro Andreas Seppi, ora 86/o. Perde una posizione Alessandro Giannessi (91/o), mentre è appena fuori dai top 100 Marco Cecchinato (n.101), seguito in classifica da Matteo Berrettini, stabile al 140/o posto.

12:30Francia: Eliseo affida ruolo ‘ufficiale’ a Brigitte Macron

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - L'Eliseo ha affidato un incarico ufficiale a Brigitte Macron. Lo riportano i media francesi. La moglie del presidente sarà 'rappresentante' della Francia ma per svolgere questo compito non percepirà alcuno stipendio. La presidenza francese ha pubblicato oggi sul suo sito tutti i dettagli del nuovo incarico di Brigitte in un documento intitolato 'Carta di trasparenza sul ruolo della consorte del capo della Stato'. "Non si tratta di un ruolo istituzionale ma di un incarico che varrà soltanto per la durata del mandato di Emmanuel Macron", hanno precisato fonti vicine alla Premiere Dame.

12:25Tennis: classifica Wta, Pliskova ancora al comando

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - Roberta Vinci è sempre la prima delle azzurre nella classifica pubblicata oggi dalla Wta: la tarantina è in 43/a posizione, una in meno della settimana scorsa. Risale di 13 posti, al numero 69, Camila Giorgi, scavalcando Francesca Schiavone n.75. Ritocca il proprio best ranking Martina Trevisan, portandosi al 144/o posto. Sara Errani, che si è vista privare dalla Itf i punti accumulati dal 16 febbraio al 7 giugno a causa della squalifica per doping, sale di due posti e si piazza al n.232. In attesa degli US Open, al via la prossima settimana, il ranking vede per la sesta settimana sul trono la ceca Karolina Pliskova, che conserva appena 5 punti di vantaggio su Simona Halep (la romena ha mancato per la terza volta nel 2017 il n.1 perdendo in finale a Cincinnati), mentre sulla terza poltrona torna ad accomodarsi la spagnola Garbine Muguruza, vincitrice ieri nell'Ohio. Scivola al sesto posto la tedesca Angelique Kerber, alle spalle dell'ucraina Elina Svitolina (n.4) e della danese Caroline Wozniacki.

12:20Germania: arresto scrittore Akhanli nuovo caso con Ankara

(ANSA) - BERLINO, 21 AGO - Il caso dello scrittore turco-tedesco Dogan Akhanli, fatto arrestare (e poi rilasciato) in Spagna su un mandato di cattura turco, contribuisce a inasprire i rapporti fra Berlino ed Ankara e occupa oggi le prime pagine dei giornali in Germania. "Non si può abusare in questo modo dell'Interpol", ha detto Angela Merkel, rispondendo a una domanda, nel corso di un'intervista andata in onda nella tarda serata di ieri all'emittente Rtl. "Così non va bene", ha aggiunto. Parole apprezzate dal legale di Akhanli, che oggi alla Dpa commenta: "Diversamente dal caso di Deniz Yucel ha preso una posizione chiara e questo mi fa piacere", ha affermato Ilias Uyar. Akhanli è stato arrestato sabato, mentre si trovava in Spagna in vacanza. Da ieri è di nuovo a piede libero.

12:03Russia: ambasciata Usa sospende i visti turistici

(ANSA) - MOSCA, 21 AGO - Le rappresentanze diplomatiche Usa in Russia sospenderanno dal 23 agosto al 1° settembre l'emissioni di visti turistici. In seguito i visti saranno rilasciati solo a Mosca per un periodo "indefinito" - interrompendo così l'azione dei consolati dislocati nel resto del Paese. Le restrizioni, ha fatto sapere l'ambasciata Usa, continueranno sino a che persisterà la riduzione del personale diplomatico americano. Lo riporta la Tass.

12:01Marsiglia: auto contro due fermate autobus

(ANSA) - PARIGI, 21 AGO - Un'auto si è lanciata a tutta velocità contro due fermate dell'autobus a Marsiglia, nel quartiere della Croix Rouge. I media parlano di un uomo rimasto ucciso. L'autista è già stato fermato dalla polizia che lo sta interrogando. Su Twitter le forze dell'ordine hanno chiesto alla popolazione di evitare la zona del vecchio porto della città.

12:00Mattarella torna a Roma dopo vacanza a Dobbiaco

(ANSA) - BOLZANO, 21 AGO - Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella torna a Roma, dopo avere trascorso un periodo di vacanza a Dobbiaco in Alto Adige. Mattarella è stato ospite della foresteria di Villa Irma, una struttura dell'Aeronautica militare, ed ha trascorso le sue giornate assieme ad alcuni familiari. Stamani la partenza a bordo di un elicottero dalla pista erbosa davanti alla struttura.

Archivio Ultima ora