Contro i pericoli del terrorismo estate romana blindata

Pubblicato il 07 giugno 2017 da ansa

ROMA. – Concerti, discoteche all’aperto, eventi, arene. Sarà un’estate romana ‘blindata’ quella del 2017 alla luce dell’allerta terrorismo internazionale. Roma si appresta a mettere in atto un “piano di sicurezza straordinario” con misure simili al Giubileo per ‘proteggere’ le decine di eventi in programma.

Massima attenzione a tutte le iniziative in calendario che richiameranno un grande afflusso di partecipanti, tra cittadini e turisti che sceglieranno la Città eterna per trascorrere le vacanze. Non mancheranno, come per lo stadio, aree di filtraggio e prefiltraggio, varchi d’accesso e controlli con metal detector, transenne e telecamere.

Avviata una stretta collaborazione anche con gli organizzatori dei vari eventi. Un ruolo importante sarà svolto dagli steward che verranno ‘addestrati’ nei commissariati. Ci saranno bonifiche prima dei ‘grandi eventi’ con l’ausilio di artificieri e cani anti-esplosivo.

Lunghissima la lista degli appuntamenti che verranno controllati con la massima attenzione senza dimenticare i consueti obiettivi sensibili: dai numerosissimi monumenti in città alle principali vie dello shopping, ai centri commerciali. E poi gli appuntamenti che richiameranno molti spettatori in giro per al città. Particolare attenzione anche all’effetto psicosi dopo i fatti avvenuti in piazza a Torino durante la finale della Champions League.

Intanto in prefettura c’è stata una riunione del Comitato provinciale dell’ordine e la sicurezza a cui hanno partecipato i rappresentanti delle forze dell’ordine capitoline. “Abbiamo lavorato già su un piano di sicurezza straordinario per tutti gli eventi dell’estate romana – ha detto la sindaca Virginia Raggi, al termine della riunione -.

Siamo in attesa delle direttive del ministro che armonizzeremo con le misure che stiamo già varando in questi giorni. Il modello sarà quello sostanzialmente attuato durante il Giubileo ovvero quello di una segreteria tecnico-operativa in grado di valutare in maniera immediata qualsiasi necessità” ha aggiunto la sindaca spiegando che “già dalla prossima settimana inizieranno le conferenze dei servizi per fare il punto sui singoli eventi. Mi sento di dire che la città è pronta e siamo tutti all’opera”.

Una riunione in cui sarebbe emersa anche l’ipotesi di una recinzione per proteggere l’Anfiteatro Flavio da eventuali attacchi. “Mi sembra che l’idea della recinzione sia quella prevalente” ha detto la prima cittadina. Ma l’assessore alla cultura Luca Bergamo non é d’accordo con l’ipotetica misura di protezione. “Continuo a essere contrario. Se metti una cancellata l’assembramento si sposta da un posto all’altro e non si risolve il problema”, ha spiegato.

Ultima ora

16:09Fisco: tre denunce e sequestro di 1,2 mln per evasione

(ANSA) - PORDENONE, 21 NOV - I titolari di tre aziende del Friuli Occidentale sono stati denunciati per evasione fiscale dalla Guardia di Finanza che, inoltre, ha eseguito un sequestro preventivo di oltre 1,2 milioni di euro. L'indagine è scattata dopo alcuni accertamenti dell'Agenzia delle Entrate. A seguito delle indagini, su richiesta della Procura, il Gip di Pordenone ha emesso provvedimenti di sequestro preventivo per complessivi 1.218.000 euro, già effettuati dalle Fiamme Gialle che hanno bloccato disponibilità liquide, beni immobili e mobili. Dai rilievi era emersa una palese "asimmetria" tra il patrimonio degli indagati e gli omessi versamenti: in un caso, è stata sequestrata la somma di 452.121 euro (tutta in denaro contante) depositata dall'indagato su conti correnti in Istituti di Credito, mentre un altro indagato era proprietario di oltre 26 unità immobiliari e 200 terreni. Il terzo indagato, infine, successivamente agli omessi versamenti, era stato dichiarato fallito dal Tribunale di Pordenone.

16:07Calcio: Oddo, Udinese club che ha ambizioni

(ANSA) - UDINEE, 21 NOV - "Sono molto contento di questa opportunità, al di là della contentezza per avere una grande chance in serie A, questa è una società che ha ambizioni". Sono le prime parole da neotecnico dell'Udinese pronunciate oggi da Massimo Oddo che ha anche rivolto un pensiero a Delneri. "Quando le cose non vanno bene non è colpa sempre e solo di un allenatore, ma è il primo a pagare. E' una cosa che può succedere a tutti. Lo stimo moltissimo. Lo ringrazio per quello che troverò, per il suo lavoro".

16:04Renzi da Macron, cordialità e conferma forti punti contatto

(ANSA) - PARIGI, 21 NOV - Un incontro più che cordiale, con la conferma di forti punti di contatto, già emersi in passato: queste le impressioni riferite al termine dell'incontro all'Eliseo fra Matteo Renzi ed Emmanuel Macron. Fra i due, il rapporto è apparso consolidato e l'incontro ha confermato le analogie programmatiche di tempi recenti, dal bonus cultura - una proposta fatta propria dal presidente francese che ha sempre sottolineato di essersi ispirato al provvedimento italiano - al jobs act, dall'elezione del presidente della Commissione Ue al varo di liste transnazionali per avere veri partiti europei.

16:04Pensioni: Martina, impegni governo garantiscono equità

(ANSA) - ROMA, 21 NOV - "Gli impegni che il governo ha preso al tavolo di confronto con i sindacati vanno nel senso giusto e garantiscono maggiore equità, perché come abbiamo sempre detto non tutti i lavori sono uguali". Lo scrive su Facebook il ministro Maurizio Martina, vicesegretario del Pd. "In particolare - spiega - l'immediata esenzione dall'innalzamento previsto per il 2019 del requisito anagrafico per la pensione di vecchiaia e del requisito contributivo per la pensione anticipata per le undici categorie già individuate per l'anticipo pensionistico sociale e quattro categorie aggiuntive (operai e braccianti agricoli, marittimi, addetti alla pesca, siderurgici di prima e seconda fusione e lavoratori del vetro addetti ad alte temperature) costituisce una novità molto importante per tutelare concretamente migliaia di lavoratori interessati. Sono tutti temi essenziali su cui il Partito Democratico continuerà a lavorare con concretezza e massimo impegno".

15:45Calcio: ufficiale, Oddo nuovo allenatore Udinese

(ANSA) - TRIESTE, 21 NOV - Massimo Oddo é il nuovo allenatore dell'Udinese. Lo rende noto la società con un comunicato. Oddo sarà presentato in conferenza stampa tra poco alla Dacia Arena di Udine e subito dopo dirigerà il primo allenamento al Bruseschi.

15:41Atletica:10 dicembre a Trieste la prima ‘Corsa del Ricordo’

(ANSA) - ROMA, 21 NOV - Il successo delle quattro edizioni romane della Corsa del Ricordo, che rinnoverà l'appuntamento con i podisti romani il prossimo 4 febbraio 2018 quando nelle vie del quartiere Giuliano-Dalmata della Capitale si correrà per la quinta volta, avrà per la prima volta come teatro anche Trieste. La manifestazione, nata da un'idea di Roberto Cipolletti presidente dell'Asi Lazio, si è ritagliata nel corso degli anni uno spazio importante nel panorama del podismo capitolino, ed ha recitato sin dalla prima edizione, un ruolo fondamentale per polarizzare l'attenzione dei media e dell'opinione pubblica sulla tragedia delle Foibe e sul drammatico esodo delle Popolazioni Giuliano-Dalmate. La Corsa del Ricordo naturalmente non poteva non avere come teatro anche Trieste, città simbolo dell'esodo. Nel capoluogo giuliano si correrà il prossimo 10 dicembre, con partenza ed arrivo dalla splendida piazza dell'Unità d'Italia, su un percorso particolarmente suggestivo e significativo per le popolazioni Giuliano-Dalmate.

15:38Golf: Hong Kong, subito rivincita tra Fleetwood e Rose

(ANSA) - ROMA, 21 NOV - Il golf non si ferma mai. Da Dubai a Hong Kong, nemmeno il tempo di esultare o smaltire le delusioni. Riparte la sfida tra il numero uno della Race To Dubai 2017, Tommy Fleetwood, e il grande sconfitto Justin Rose. Allo Ubs Hong Kong open (23-26 novembre) si affrontano le stelle del golf mondiale ed europeo. Tra i grandi protagonisti del torneo anche il campione Masters, Sergio Garcia, alla prima apparizione a Fanling. E' il primo evento della stagione 2018 e i big intendono partire col piede giusto. Davvero un field di alto livello quello in scena a Hong Kong con la presenza, tra gli altri, anche di altri due iberici: Rafa Cabrera Bello e Miguel Angel Jimenez, ma anche degli statunitensi Daniel Brooks e Julian Suri, oltre che del britannico Matthew Fitzpatrick, del thailandese Kiradech Aphibarnrat, del gallese Jamie Donaldson, dello svedese Alexander Bjork e dell'australiano Marcus Fraser. A rappresentare l'Italia Edoardo Molinari, Nino Bertasio e Matteo Manassero.

Archivio Ultima ora