Legge elettorale: i franchi tiratori affossano la legge

Pubblicato il 08 giugno 2017 da ansa

Michaela Biancofiore (s) durante la discussione sulla riforma della legge elettorale alla Camera dei Deputati, Roma, 8 giugno 2017. ANSA/GIORGIO ONORATI

ROMA. – I franchi tiratori fanno saltare la legge elettorale, su un emendamento apparentemente minore, decretandone il De Profundis. “La legge elettorale è morta. Gli assassini sono i cinque stelle” decreta Emanuele Fiano, relatore del provvedimento. Ma se l’intento dei franchi tiratori era quello di allontanare le elezioni anticipate, l’effetto potrebbe essere paradossalmente opposto: rendere cioè inevitabile il ricorso alle urne a settembre, vista l’impossibilità di far approvare la Legge di Bilancio in un clima deteriorato dentro la maggioranza che sostiene il Governo Gentiloni.

In Aula, in uno voto a scrutinio segreto, è stato approvato un emendamento di Micaela Biancofiore (Fi) su cui i partiti che sostengono la legge si erano accordati per lo stop. Ma in aula il colpo di scena: prima Riccardo Fraccaro di M5s lascia intendere l’appoggio del suo gruppo all’emendamento, poi i franchi tiratori entrano in azione e l’emendamento passa.

Sul piano normativo esso elimina il Mattarellum che ancora si usa in Trentino Alto Adige, che assicura un congruo numero di eletti alla Svp, e vi introduce il sistema proporzionale come nel resto d’Italia. Ma sul piano politico non è solo uno schiaffo al partito della minoranza di lingua tedesca, ma anche al Pd, che si era fatto suo garante e che ha una alleanza parlamentare con la Svp sia a Roma, che a Bruxelels ed anche in alcune amministrazioni locali della Regione.

“La legge è morta” sentenzia infatti il relatore Fiano ed il motivo è presto detto: il Pd non si fida più della tenuta di M5s, quindi tutti i discorsi sulla possibilità di aggiustare il testo in Senato cadono. “La legge – dice il capogruppo Pd Ettore Rosato – sta in piedi così e per noi già è una fatica enorme il proporzionale per cui dal Pd non arriveranno ulteriori sforzi al ribasso”.

“Abbiamo chiarissima l’operazione del M5s che ha voluto far fallire la legge elettorale. Ne prendiamo atto, bastava che lo dicessero subito che non sono capaci di mantenere la parola data”.

Ma la legge ha provocato una frattura tra Pd e gli altri partiti della maggioranza, con Alfano che ha detto che la “collaborazione è finita” e Mdp che già una volta non ha votato la fiducia al governo sulla manovrina. Questa sta ora in Senato, e sarà la prima verifica su una maggioranza che non c’è più e che dovrebbe affrontare insieme la legge di Bilancio.

Ultima ora

08:50Tre auto a fuoco a Trieste, s’ipotizza dolo

(ANSA) - TRIESTE, 19 AGO - Un'auto è stata distrutta e altre due sono state danneggiate da un incendio la scorsa notte a Trieste, nella zona di Borgo San Sergio. Le auto erano parcheggiate in via Cubi. L'incendio è partito intorno alle due da una delle vetture e si è poi esteso alle altre. E' stato spento dai Vigili del fuoco, intervenuti con due squadre, una da Muggia (Trieste) e una da Trieste. Un uomo, intervenuto per spostare un'altra auto prima che fosse raggiunta dal fuoco, ha avuto un lieve malore. Fra le cause dell'incendio - si apprende dai Vigili del fuoco - vi è anche quella del dolo, dal momento che l'auto che ha preso fuoco era dotata di motore diesel ed era parcheggiata in strada già da alcune ore.

04:31Barcellona, anche una italo-argentina tra le vittime

(ANSA) - BUENOS AIRES, 19 AGO - Carmen Lopardo, 80 anni, da più di 60 residente in Argentina ma originaria della provincia di Potenza, è tra le vittime dell'attentato di Barcellona. In una nota, il ministero degli Esteri argentino ha trasmesso le condoglianze "alla famiglia della signora Carmen". "Nel momento del tragico attentato, la vittima si trovava a Barcellona da turista", ha precisato il ministero, che sottolinea "la ferma condanna dell'Argentina al terrorismo in tutte le sue manifestazioni".

00:40Spagna: Zaza-gol regala la vittoria al Valencia

(ANSA) - ROMA, 19 AGO - Un gol di Simone Zaza ha permesso al Valencia di aprire con una vittoria la Liga 2017/18. Il centravanti italiano, al 22', su assist di Soler, ha battuto l'ex spezino Leandro Chichizola, regalando al Valencia il successo per 1-0 sul Las Palmas (che ha giocato dal 33' pt in 10 per l'espulsione di Halilovic), nella sfida disputata sul terreno del Mestalla, dove Cancelo - futuro interista - ha salutato i propri sostenitori. La squadra dei 'pipistrelli' si porta a tre punti, come il Leganes che, nel pomeriggio, ha battuto con lo stesso punteggio (1-0) in casa l'Alaves. A Leganes, così come a Valencia, grande commozione durante il minuto di raccoglimento per commemorare le vittime del terrorismo.

00:26Calcio: Ancelotti “vittoria importante, Bayern crescerà”

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - "Possiamo migliorare la fase difensiva, siamo destinati a crescere e io sono fiducioso. La squadra può solo crescere, ma era importante partire bene, con una vittoria". Così Carlo Ancelotti ha commentato la vittoria del Bayern Monaco per 3-1 sul Bayer Leverkusen, con i gol dei nuovi Suele e Tolisso, ma soprattutto con il rigore di Lewandowski, concesso con l'ausilio del Var, che ha chiuso definitivamente la partita dell'Allianz arena. Il centravanti polacco è stato trattenuto in area, ma l'arbitro non aveva visto il fallo del giocatore ospite.

23:28Francia: il Monaco non si ferma più, 1-0 al Metz

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Un gol di Radamel Falcao ha regalato vittoria e primato momentaneo al Monaco, al termine dell'anticipo della 3/a giornata della Ligue 1. I monegaschi, privi di Mbappè, proprio grazie al punto del centravanti colombiano a 12' dalla fine (su assist di Ghezzal), sono riusciti a vincere per 1-0 sul campo del Metz, salendo così a quota 9 punti in classifica, con tre partite e altrettante vittorie. Il Metz, invece, è sempre fermo all'ultimo posto, a 0 punti, come il Nizza di Balotelli che, però, ha una partita in meno. Il PSG sarà in campo domenica sera, alle 21, in casa contro il Tolosa. Domani Lione, Marsiglia e Saint-Etienne possono raggiungere la squadra di Principato.

23:14Calcio: Germania, Bayern che inizio e tris al Laverkusen

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Il Bayern Monaco è partito con il piede sull'acceleratore, nella Bundesliga 2017/18. La squadra allenata da Carlo Ancelotti ha battuto per 3-1 il Bayer Leverkusen, chiudendo i conti in soli 52'. In vantaggio con il neoacquisto Suele (ex Hoffenheim), dopo soli 9' e grazie a un preciso colpo di testa su punizione di Rudy, i bavaresi hanno raddoppiato con un altro neoacquisto, Tolisso (ex Lione), al 19', su assist di Vidal. Ci ha pensato il solito Robert Lewandowski a calare il tris al 7' della ripresa, mentre a Mehmedi è rimasta solo la soddisfazione del gol della bandiera al 20' st. Pioggia e tanta umidità nell'Allianz arena per questo esordio del Bayern che ha aperto alla grande la nuova stagione. Prima del match un minuto di raccoglimento è stato osservato per commemorare le vittime del terrorismo a Barcellona.

22:44Calcio: Spagna, il Leganes parte bene e piega 1-0 l’Alaves

(ANSA) - ROMA, 18 AGO - Il Leganes ha battuto l'Alaves 1-0, nella partita che ha inaugurato la Liga 2017/18. La squadra allenata da Asier Garitano, nello stadio Municipal de Butarque, si è assicurata i primi tre punti della stagione grazie al gol di Appelt, realizzato dopo 24' di gioco. I padroni di casa poco prima, al 17', avevano comunque rischiato di andare sotto su calcio di rigore, ma Garcia ha sbagliato la trasformazione. I giocatori delle due squadre sono entrati in campo con in mano uno striscione sul quale era scritto #ContigoBarcelona #StopTerrorismo, per commemorare le vittime dell'attacco terroristico di Barcellona. Grande atmosfera nello stadio Municipal de Butarque, dove è andato in scena il primo minuto di raccoglimento con il pubblico in rigoroso silenzio.

Archivio Ultima ora