Benevento in A, segna Puscas e il sogno si realizza

Pubblicato il 08 giugno 2017 da ansa

Benevento: Puscas, suo il gol decisivo

BENEVENTO. – L’8 giugno diventa una data storica per la città di Benevento e per l’intero Sannio. Lo stadio Ciro Vigorito si è trasformato nelle ‘Forche Caudine’ per il Carpi, che ha dovuto arrendersi ai calciatori guidati dall’allenatore Marco Baroni, che si sono imposti per 1-0, grazie alla rete di Puscas dopo 32′ di gioco. Benevento e l’intero Sannio vedono avverarsi un sogno: la promozione in Serie A, toccata con mano per la prima volta, dopo 88 anni di storia. Il Benevento supera di misura il Carpi e, dopo il pari dell’andata, brinda alla promozione nella massima serie.

Puscas è stato l’uomo-partita, siglando la rete decisiva che ha mandato in visibilio i 18 mila spettatori del Vigorito e proiettando la ‘Strega’ in Paradiso. La prima chance degna di nota è di marca ospite e giunge al 17′, con Mbakogu che spaventa i presenti con un tiro a giro a lato di poco. La replica sannita arriva al 24′ e porta la firma di Lucioni, la cui girata volante sugli sviluppi di un corner viene respinta da Belec.

Alla mezz’ora verticalizzazione di Viola per Puscas, contrato in angolo al momento di battere a rete. E’ il preludio al vantaggio. Minuto 32′: affondo di Venuti sull’out destro, traversone basso e deviazione sotto misura di Puscas che fa esplodere la curva sud.

Nella ripresa il Carpi pigia sull’acceleratore, ma è il Benevento a sfiorare il raddoppio, con una bordata mancina di Viola dalla distanza che si stampa in pieno sul palo. Scampato il pericolo, gli emiliani cingono d’assedio la metà campo dei sanniti, senza però costruire nitide palle-gol, eccezion fatta per un diagonale di Lollo che, al 59′, scheggia la base del palo.

Dopo quattro minuti di recupero può esplodere la festa: al suo primo anno tra i cadetti il Benevento vola in A attraverso i Play-off. E le strade della città si tingono di giallorosso: caroselli impazziti e migliaia di beneventani in piazza a festeggiare una promozione storica che nessuno, fino al fischio finale, ha mai osato pronunciare per scaramanzia.

Ma, ad esplodere di gioia, è stato l’intero Sannio dove in ogni Comune migliaia di giovani e meno giovani hanno dato vita a festeggiamenti, sfilate e balli per vivere una notte indimenticabile, completamente ‘stregata’. Una notte tutta giallorossa.

Ultima ora

05:22Barcellona:polizia,a Cambrils si preparava attentato

BARCELLONA - Secondo la tv pubblica spagnola RTVE sono quattro i presunti terroristi uccisi dalla polizia locale della Catalogna a Cambrils. La polizia sospetta che stessero preparando un attacco nella localita' turistica a circa 100 chilometri da Barcellona. Un quinto presunto terrorista e' rimasto ferito. La polizia ha invitato i cittadini di Cambrils a non uscire di casa.

05:17Barcellona:blitz polizia a Cambrils,uccisi terroristi

ROMA - Quattro o cinque presunti terroristi sono stati uccisi in un'operazione della polizia spagnola in corso a Cambrils, cittadina sulla costa a sud-ovest di Barcellona. La notizia e' riferita dai media spagnoli ed e' riportata, fra l'altro, dall'edizione on line del Guardian. Anche alcuni agenti sono rimasti feriti. Non e' chiaro se l'operazione sia legata alla strage sulla Rambla a Barcellona.

05:13Barcellona: Consiglio Sicurezza Onu condanna attacco

NEW YORK - Il Consiglio di sicurezza dell'Onu ha ''condannato nei termini piu' forti l'attacco terroristico barbaro e vile a Barcellona''. Nella dichiarazione, proposta dall'Italia in accordo con la Spagna, i Quindici hanno ribadito che ''il terrorismo in tutte le sue forme e manifestazioni costituisce una delle piu' gravi minacce alla pace e alla sicurezza internazionali''. Il Cds ha espresso la solidarieta' alla Spagna, sottolineando la ''necessita' di intensificare gli sforzi internazionali per combattere il terrorismo e l'estremismo violento'', un invito rivolto a tutti gli Stati membri.

23:57Calcio: Montella, reso facile gara con mentalità vincente

(ANSA) - MILANO, 17 AGO - ''Missione compiuta? Il 6-0 è certamente un grande risultato, bravi i ragazzi che l'hanno resa facile con approccio e mentalità. Abbiamo avuto qualche pausa iniziale su cui lavoreremo ma sono soddisfatto''. Così Vincenzo Montella commenta la vittoria del Milan per 6-0 con lo Shkendija che ha ipotecato il passaggio del turno alla fase ai gironi di Europa League. ''André Silva - il parere di Montella - può ancora migliorare moltissimo, Montolivo meritava il gol. Peccato per Bonaventura, c'è apprensione visto che è reduce dal brutto infortunio dell'anno scorso''. Montella chiosa sugli obiettivi ("Vogliamo arrivare nelle prime quattro") e sulla trattativa per Kalinic: ''Sul mercato non siamo mai sazi''.

23:08Calcio: Europa League, Milan-Shkendija 6-0

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - Il Milan ha battuto 6-0 (3-0) la formazione macedone dello Shkendija nel match di andata dei playoff di Europa League. In gol per i rossoneri Andre' Silva al 13' pt e al 28' st, Montolivo (25' pt e 40' st), Borini al 22' st e Antonelli al 23' st. Per il Milan la qualificazione è in cassaforte.

22:02Isis rivendica attacco Barcellona

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - L'Isis ha rivendicato l'attentato di Barcellona attraverso la sua 'agenzia' Amaq, definendo gli attentatori "soldati dello Stato islamico". Lo riferisce il Site, il sito di monitoraggio dell'estremismo islamico sul web, pubblicando una immagine della rivendicazione in arabo.

21:35Basket: bagno di folla al raduno della Openjobmetis Varese

(ANSA) - VARESE, 17 AGO - Bagno di folla per la Openjobmetis Varese, che si è radunata nel pomeriggio di oggi e domani sarà a Chiavenna per l'inizio della preparazione in vista del prossimo campionato. Come è tradizione ormai da qualche anno, la squadra varesina si presenta al palasport per ricevere l'abbraccio dei suoi tifosi, sempre molto presenti (oggi qualche centinaio a chiedere autografi e a scattare fotografie) in particolare nella sottoscrizione degli abbonamenti (quasi raggiunta quota duemila tessere). Presenti oggi al raduno tutti i giocatori in organico, fatta eccezione per il pivot Norvel Pelle, impegnato in questi giorni con la Nazionale liberiana, uno dei tre confermati (gli altri sono il capitano Giancarlo Ferrero e Aleksa Avramovic). La squadra varesina resterà per una decina di giorni ad allenarsi a Chiavenna, dove il 26 agosto sosterrà il primo test stagionale con gli svizzeri della Sam Massagno.

Archivio Ultima ora