Dop e Igp europei finiscono nel mirino del protezionismo Usa

Pubblicato il 09 giugno 2017 da ansa

BRUXELLES. – Anche i prodotti Dop e Igp, in particolare i formaggi, finiscono nel mirino del Dipartimento Usa per il commercio. Nel rapporto annuale sulla protezione della proprietà intellettuale appena pubblicato, il governo americano attacca le ‘eccellenze’ alimentari europee perché contribuiscono al “significativo deficit” negli scambi agroalimentari Usa-Ue. L’avanzo commerciale per le Dop e le Igp si manifesta soprattutto nel settore dei formaggi:

“L’Ue – si legge nel rapporto – esporta ogni anno circa un miliardo di dollari di formaggi negli Stati Uniti. Mentre gli Usa esportano solo per circa 6 milioni di dollari all’Ue”. L’Italia, in particolare, è il primo fornitore degli americani con 280 milioni nel 2016. Lo scorso anno le importazioni americane di Grana Padano sono cresciute dell’8% e quelle di Parmigiano Reggiano del 6%.

Il rapporto riafferma che l’amministrazione americana considera proprio il disavanzo negli scambi come il parametro principale con cui giudicare la bontà delle relazioni commerciali. Concetto espresso più volte anche dal presidente Donald Trump. Difficile capire se a queste prese di posizione la Casa Bianca farà seguire azioni di rappresaglia sul piano commerciale.

Già nel marzo scorso l’intenzione di Washington di riaprire la disputa tra Ue e Usa sulle carni agli ormoni (annunciata a fine 2016 dall’Amministrazione Obama) aveva scatenato il panico per la possibilità di dazi su prodotti made in Italy agroalimentari e non, come la Vespa. Ma nessuna iniziativa concreta è stata ancora presa.

La relazione del Dipartimento per il commercio sottolinea come gli Usa siano già impegnati a evitare che i tentativi dell’Ue di “espandere il pericoloso sistema” delle Dop e Igp “oltre il suo territorio” si traduca in minore accesso ai mercati esteri per i prodotti americani. Come per esempio accadrebbe con l’accordo Ue-Canada, che potrebbe entrare in vigore entro giugno.

In caso di coesistenza di denominazioni, l’accordo prevede che nessun nuovo produttore, americani inclusi, potrà entrare nel mercato canadese usando denominazioni protette incluse nel trattato a meno di non specificare sulle confezioni che si tratta di un’imitazione.

(di Angelo Di Mambro/ANSA)

Ultima ora

12:30Francia: Eliseo affida ruolo ‘ufficiale’ a Brigitte Macron

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - L'Eliseo ha affidato un incarico ufficiale a Brigitte Macron. Lo riportano i media francesi. La moglie del presidente sarà 'rappresentante' della Francia ma per svolgere questo compito non percepirà alcuno stipendio. La presidenza francese ha pubblicato oggi sul suo sito tutti i dettagli del nuovo incarico di Brigitte in un documento intitolato 'Carta di trasparenza sul ruolo della consorte del capo della Stato'. "Non si tratta di un ruolo istituzionale ma di un incarico che varrà soltanto per la durata del mandato di Emmanuel Macron", hanno precisato fonti vicine alla Premiere Dame.

12:25Tennis: classifica Wta, Pliskova ancora al comando

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - Roberta Vinci è sempre la prima delle azzurre nella classifica pubblicata oggi dalla Wta: la tarantina è in 43/a posizione, una in meno della settimana scorsa. Risale di 13 posti, al numero 69, Camila Giorgi, scavalcando Francesca Schiavone n.75. Ritocca il proprio best ranking Martina Trevisan, portandosi al 144/o posto. Sara Errani, che si è vista privare dalla Itf i punti accumulati dal 16 febbraio al 7 giugno a causa della squalifica per doping, sale di due posti e si piazza al n.232. In attesa degli US Open, al via la prossima settimana, il ranking vede per la sesta settimana sul trono la ceca Karolina Pliskova, che conserva appena 5 punti di vantaggio su Simona Halep (la romena ha mancato per la terza volta nel 2017 il n.1 perdendo in finale a Cincinnati), mentre sulla terza poltrona torna ad accomodarsi la spagnola Garbine Muguruza, vincitrice ieri nell'Ohio. Scivola al sesto posto la tedesca Angelique Kerber, alle spalle dell'ucraina Elina Svitolina (n.4) e della danese Caroline Wozniacki.

12:20Germania: arresto scrittore Akhanli nuovo caso con Ankara

(ANSA) - BERLINO, 21 AGO - Il caso dello scrittore turco-tedesco Dogan Akhanli, fatto arrestare (e poi rilasciato) in Spagna su un mandato di cattura turco, contribuisce a inasprire i rapporti fra Berlino ed Ankara e occupa oggi le prime pagine dei giornali in Germania. "Non si può abusare in questo modo dell'Interpol", ha detto Angela Merkel, rispondendo a una domanda, nel corso di un'intervista andata in onda nella tarda serata di ieri all'emittente Rtl. "Così non va bene", ha aggiunto. Parole apprezzate dal legale di Akhanli, che oggi alla Dpa commenta: "Diversamente dal caso di Deniz Yucel ha preso una posizione chiara e questo mi fa piacere", ha affermato Ilias Uyar. Akhanli è stato arrestato sabato, mentre si trovava in Spagna in vacanza. Da ieri è di nuovo a piede libero.

12:03Russia: ambasciata Usa sospende i visti turistici

(ANSA) - MOSCA, 21 AGO - Le rappresentanze diplomatiche Usa in Russia sospenderanno dal 23 agosto al 1° settembre l'emissioni di visti turistici. In seguito i visti saranno rilasciati solo a Mosca per un periodo "indefinito" - interrompendo così l'azione dei consolati dislocati nel resto del Paese. Le restrizioni, ha fatto sapere l'ambasciata Usa, continueranno sino a che persisterà la riduzione del personale diplomatico americano. Lo riporta la Tass.

12:01Marsiglia: auto contro due fermate autobus

(ANSA) - PARIGI, 21 AGO - Un'auto si è lanciata a tutta velocità contro due fermate dell'autobus a Marsiglia, nel quartiere della Croix Rouge. I media parlano di un uomo rimasto ucciso. L'autista è già stato fermato dalla polizia che lo sta interrogando. Su Twitter le forze dell'ordine hanno chiesto alla popolazione di evitare la zona del vecchio porto della città.

12:00Mattarella torna a Roma dopo vacanza a Dobbiaco

(ANSA) - BOLZANO, 21 AGO - Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella torna a Roma, dopo avere trascorso un periodo di vacanza a Dobbiaco in Alto Adige. Mattarella è stato ospite della foresteria di Villa Irma, una struttura dell'Aeronautica militare, ed ha trascorso le sue giornate assieme ad alcuni familiari. Stamani la partenza a bordo di un elicottero dalla pista erbosa davanti alla struttura.

11:40Calcio: Tavecchio ‘Neymar? Situazione anomala’

(ANSA) - ROMA, 21 AGO - "Tutte queste situazioni che si creano finiranno presto, nelle condizioni di congiuntura mondiale in cui ci si trova. Il nostro campionato tornerà presto ai massimi livelli mondiali. Cercheremo di capire se siamo in grado di costruire insieme qualcosa di importante con la A, B e Lega Pro per arrivare ai livelli che ci competono". Così il presidente della Figc Carlo Tavecchio a una domanda sul caso Neymar e sulla situazione del Fair Play finanziario. "Della questione Neymar ne ho parlato di recente con il presidente Uefa Alexander Ceferin - ha sottolineato Tavecchio -. Ci sono comunque situazioni anomale, che turbano il sistema dal punto di vista etico e morale. Ho un appuntamento entro metà settembre con il n.1 Fifa Gianni Infantino. La Federazione italiana vuole aprire una questione procuratori. L'osservatorio Fifa non ha capito che siamo allo sbando, per diventare procuratori basta poco, basta iscriversi ad un registro, senza professionalità: ecco perché succedono certe situazioni".

Archivio Ultima ora