Al Senato riparte il biotestamento, pressing di Grasso

Pubblicato il 13 giugno 2017 da ansa

ROMA. – Strada in salita per il biotestamento. Le nuove norme sul fine vita, dopo aver incassato l’ok della Camera, sono all’esame della commissione Sanità del Senato dove però si continuano a confrontare posizioni molto distanti all’interno anche della maggioranza. Eppure, “sarebbe gravissimo”, ha ammonito il presidente di Palazzo Madama Pietro Grasso, se il Parlamento non riuscisse “a portare a compimento il lungo e a volte troppo tortuoso percorso” di questo provvedimento. Stesso ragionamento vale, ha osservato, per lo Ius soli.

In linea con Grasso, la presidente della Camera Laura Boldrini, che invoca un patto fra i partiti, e la presidente della commissione Sanità di Palazzo Madama Emilia Grazia De Biasi (relatrice al disegno di legge): “Il testo all’esame di Palazzo Madama è molto equilibrato e l’obiettivo – assicura – resta quello di approvarlo senza modifiche entro la pausa estiva”.

In una lettera inviata all’associazione Luca Coscioni, il presidente del Senato si è detto certo che “laddove sussista la volontà politica si possano ottenere anche rapidamente i risultati sperati”. Ma si tratta appunto di un appello che si scontra con le divisioni anche nell’ambito delle forze di governo: se infatti il segretario del Pd Matteo Renzi assicura che ci sono le “condizioni” per chiudere anche sul biotestamento in questa Legislatura, Alternativa popolare, che a Montecitorio ha votato contro il testo insieme alla Lega e a Forza Italia, è pronta a tenere le proprie posizioni e a presentare emendamenti correttivi.

Non solo, l’obiettivo – spiegano fonti parlamentari – è procedere con una sorta di ostruzionismo a partire dai lavori in commissione. Sulle questioni relative “alle libertà personali – avverte però De Biasi – non credo si debba identificare la maggioranza con quella di governo e restare legati alle logiche di gruppo”.

I malumori del partito guidato da Angelino Alfano non sono però gli unici e si saldano anche con quelli di un fronte cattolico più vasto, a partire dal Movimento per la vita: il presidente e deputato di Des-Cd Gian Luigi Gigli infatti punta il dito proprio contro il numero uno di Palazzo Madama: “Qui di gravissimo – è infatti la replica – c’è il fatto che il presidente del Senato abbandoni la propria veste istituzionale per indossare quella politica”.

(Di Chiara Scalise/ANSA)

Ultima ora

09:09Cina: Xi Jinping nella Costituzione del Pcc

(ANSA) - PECHINO, 24 OTT - Le teorie e il nome di di Xi Jinping, segretario generale del Partito comunista cinese, sono state iscritte nella costituzione del Pcc insieme al suo nome. In questo modo, Xi raggiunge i "padri nobili" Mao Zedong e Deng Xiaoping. Lo ha deciso il 19/mo congresso del Pcc, che si è appena chiuso.

09:07Siria: tv Stato, raid aereo su Dayr Zor, almeno 14 morti

(ANSAmed) - BEIRUT, 24 OTT - E' di almeno 14 uccisi e oltre 30 feriti il bilancio di raid aerei effettuati nella notte sulla città siriana di Dayr az Zor, in parte ancora controllata dallo 'Stato islamico'. Lo riferisce la tv di Stato siriana attribuendo i bombardamenti alla Coalizione anti-Isis, che tuttavia smentisce parlando di "falsità". L'emittente afferma che i raid hanno colpito il quartiere di Qusur, nella parte controllata dalle forze governative siriane.

08:39Cina: Xi, futuro radioso e senso responsabilità

(ANSA) - PECHINO, 24 OTT - Il popolo e la nazione cinesi "hanno un luminoso futuro davanti. In questo grande momento, ci sentiamo più fiduciosi e orgogliosi e,allo stesso tempo, avvertiamo un forte senso di responsabilità". Lo ha detto Xi Jinping, segretario generale del Partito comunista cinese e presidente della Repubblica popolare, chiudendo i lavori del 19/mo congresso del Pcc. Tra gli applausi, i leader si sono scambiati le prime strette di mano.

00:04Calcio: Cristiano Ronaldo premiato come miglior giocatore

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - Cristiano Ronaldo ha ricevuto il Best Fifa Awards come miglior giocatore della scorsa stagione, nel corso della cerimonia di premiazione svoltasi a Londra. La stella del Real Madrid e della nazionale portoghese, vincitore dell'ultima edizione della Champions League, ha battuto la concorrenza di altri due 'marziani' del calcio come Neymar (da questa stagione al Psg) e Messi (Barcellona). Il premio come miglior allenatore è andato al tecnico del Real Madrid, Zinedine Zidane, che ha superato due tecnici italiani: Massimiliano Allegri ed Antonio Conte, vincitori rispettivamente del campionato italiano con la Juventus e della Premier inglese con il Chelsea.

23:14Calcio: Serie B, Brescia-Bari 2-1

(ANSA) - BRESCIA, 23 OTT - Prima vittoria per il Brescia di Marino ai danni di un Brescia che in trasferta continua a non ingranare. L'anticipo dell'undicesima giornata di Serie B finisce 2-1 con la squadra di casa che passa al 17' con un gol di Caracciolo che infila Micaj con un diagonale in progressione. Il pareggio del Bari al 33' con Galano che batte Minelli di testa sotto misura. All'8' st Brescia di nuovo avanti con un autogol di Capradossi a deviare un innocuo cross di Furlan. Il Brescia sale a 13 punti in classifica, il Bari resta a 16.

22:01Calcio: Tavecchio, Var da valutare in base ai dati

(ANSA) - MILANO, 23 OTT - "Il Var si valuta sulle statistiche, non sulle dichiarazioni dei singoli. Bisogna vedere quanti elementi sono stati giudicati, quanti sono stati ritenuti errori e quanti quindi sono stati ripristinati nella legalità'". Così il presidente della Figc Carlo Tavecchio, a margine della consegna delle 'Stelle al Merito Sociale' al teatro Dal Verme di Milano, commenta le ultime polemiche scatenate dalla video assistenza agli arbitri, con Montella protagonista ("mi gioco la carriera"). "Certamente è un periodo di studio - aggiunge Tavecchio - dovete tenere conto che ci sono dieci campi di calcio e almeno tre arbitri che controllano: in totale sono 30 arbitri che devono avere una preparazione molto particolare e non è semplice. Ma il Var sarà il futuro del controllo del calcio".

21:56Calcio: Best Fifa Awards, Buffon miglior portiere

(ANSA) - LONDRA, 23 OTT - Gianluigi Buffon è stato votato miglior portiere al mondo della passata stagione. Il n.1 della Juventus si è aggiudicato il 'The best Fifa awards', ed è stato preferito a Keylor Navas e Manuel Neuer. "Sono felice e orgoglioso di aver ricevuto questo premio alla mia età - le parole di un Buffon commosso -. Ringrazio il mio club, il mio allenatore, e i miei compagni perché mi hanno aiutato a vincerlo. L'ultima stagione è stata fantastica, ma non abbastanza per vincere in Europa. Vorrei chiudere la carriera con una grande vittoria".

Archivio Ultima ora