Dopo il gelato alla Canabis arriva anche il Canapesto

GENOVA. – Gelati con infiorescenza di canapa, baci di Alassio e pesto alla canapa indiana: i prodotti, già messi in commercio dal gelataio e pasticcere di Alassio (Savona) Luca De Michelis, sono stati presentati al convegno ‘La Canapa, una risorsa’ promosso da LegaCoop con Generazioni LegaCoop, in collaborazione con la Comunità di San Benedetto e l’associazione Canapa Ligure.

“Tre anni fa – ha spiegato de Michelis – ho iniziato la produzione e la vendita del gelato ‘Fior di Cannabis’, poi sono arrivati i ‘Canabaci’ e il ‘Canapesto’. Il gelato con i semi non dovrebbe avere problemi sulla percentuale di Thc (il principio attivo della cannabis, ndr) mentre le infiorescenze potrebbero anche se la canapa che usiamo ha percentuali inferiori allo 0,2%. Quindi se la gente crede di sballarsi col gelato vuol dire che il proibizionismo ha fatto la sua strada”.

Condividi: