Droga forzata a ragazze, è allarme stupri nei locali

Pubblicato il 26 giugno 2017 da ansa

ROMA. – La lotta alla tossicodipendenza sta subendo un rallentamento. C’è una sorta di “sottovalutazione” del fenomeno: a lanciare l’allarme è la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, denunciando che “sono sottostimati” l’abuso di droga e gli effetti delle nuove sostanze. La sua attenzione va, in particolare, alle ragazze che sono inconsapevolmente drogate nei locali per poi subire violenze sessuali.

“Noi – ha detto l’esponente del governo – qui vogliamo lanciare un campanello di allarme” ai giovani che con questo uso distruttivo vedono compromesso il loro futuro. Fra i segnali da cogliere, l’aumento dell’uso di droghe fra le donne e tra le più giovani: c’è la disponibilità della vendita online, l’allarme sull’inconsapevole assunzione nei locali fra le più giovani che vengono poi abusate sessualmente, il ricorso a farmaci regolarmente prescritti che però portano una folta fetta di donne a dipenderne.

La lotta contro la droga é “una sfida alla quale non possiamo rinunciare” anche perché il traffico illecito “finanzia il terrorismo”. Boschi ha parlato al seminario su ‘Donne e droghe’, organizzato dal Dipartimento politiche antidroga in occasione della Giornata mondiale contro la droga, che si celebra oggi. Lo stesso Dipartimento ha diffuso un’anticipazione della relazione annuale sulle politiche antidroga che sarà presto presentata al Parlamento.

Nel 2016 sono stati 143 mila i tossicodipendenti seguiti dai servizi pubblici. Di questi 19mila erano donne. Il 28% delle giovani fra 15-18 anni ha riferito di aver assunto lo scorso anno una qualche sostanza illegale. Le ragazze fanno più ricorso alla cannabis ed “hanno una maggiore consapevolezza del rischio”.

Dal Libro Bianco sulla droga, 8/a edizione (promotori La società della ragione onlus insieme a Forum droghe, Antigone, Cnca e Associazione Luca Coscioni) emerge che nel 2016, sono tornati ad aumentare i detenuti per reati legati alle droghe. E ribadisce che “la repressione e il proibizionismo hanno fallito”.

Soprattutto evidenzia il significativo aumento di segnalazioni ai prefetti di minori per consumo di sostanze illecite, +237% in un anno. La repressione colpisce per quasi l’80% i consumatori di cannabinoidi (78,98%), poi i consumatori di cocaina (13,68%) e di eroina (5,35%). Il 43,26% dei detenuti in Italia è in cella per violazione della legge sulle droghe.

17.733 detenuti al 31/12/2016 lo erano per violazioni alle norme sulla produzione, traffico e detenzione di droghe illecite. Si tratta del 32,52% del totale. Il 25,9% della popolazione carceraria è tossicodipendente (14.157 persone su 54.653), un numero in aumento.

La Croce Rossa italiana, insieme alla Fondazione Villa Maraini, ha presentato un libro-diario (‘FATTI DI STRADA-Diario di un camper antidroga a Roma’) degli operatori delle unità di strada che ogni giorno incontrano e curano tossicodipendenti a Roma.

“Da 25 anni – ha detto Flavio Ronzi, segretario generale della Cri – gli operatori di strada lottano contro la droga e questo li rende dei professionisti, ma lottano anche contro lo stigma, il moralismo, l’ignoranza, la violenza e l’emarginazione e questo li rende eroi e avamposto di umanità”. Il fondatore di Villa Maraini, già presidente della Cri, Massimo Barra ha sottolineato: “l’interesse collettivo è che i tossicodipendenti abbiano accesso facilitato alle cure e non si debbano quotidianamente scontrare con la burocrazia che frena il processo di ingresso alla terapia, perché la terapia è la vera prevenzione contro la diffusione del fenomeno”.

(di Agnese Malatesta/ANSA)

Ultima ora

23:57Calcio: Montella, reso facile gara con mentalità vincente

(ANSA) - MILANO, 17 AGO - ''Missione compiuta? Il 6-0 è certamente un grande risultato, bravi i ragazzi che l'hanno resa facile con approccio e mentalità. Abbiamo avuto qualche pausa iniziale su cui lavoreremo ma sono soddisfatto''. Così Vincenzo Montella commenta la vittoria del Milan per 6-0 con lo Shkendija che ha ipotecato il passaggio del turno alla fase ai gironi di Europa League. ''André Silva - il parere di Montella - può ancora migliorare moltissimo, Montolivo meritava il gol. Peccato per Bonaventura, c'è apprensione visto che è reduce dal brutto infortunio dell'anno scorso''. Montella chiosa sugli obiettivi ("Vogliamo arrivare nelle prime quattro") e sulla trattativa per Kalinic: ''Sul mercato non siamo mai sazi''.

23:08Calcio: Europa League, Milan-Shkendija 6-0

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - Il Milan ha battuto 6-0 (3-0) la formazione macedone dello Shkendija nel match di andata dei playoff di Europa League. In gol per i rossoneri Andre' Silva al 13' pt e al 28' st, Montolivo (25' pt e 40' st), Borini al 22' st e Antonelli al 23' st. Per il Milan la qualificazione è in cassaforte.

22:02Isis rivendica attacco Barcellona

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - L'Isis ha rivendicato l'attentato di Barcellona attraverso la sua 'agenzia' Amaq, definendo gli attentatori "soldati dello Stato islamico". Lo riferisce il Site, il sito di monitoraggio dell'estremismo islamico sul web, pubblicando una immagine della rivendicazione in arabo.

21:35Basket: bagno di folla al raduno della Openjobmetis Varese

(ANSA) - VARESE, 17 AGO - Bagno di folla per la Openjobmetis Varese, che si è radunata nel pomeriggio di oggi e domani sarà a Chiavenna per l'inizio della preparazione in vista del prossimo campionato. Come è tradizione ormai da qualche anno, la squadra varesina si presenta al palasport per ricevere l'abbraccio dei suoi tifosi, sempre molto presenti (oggi qualche centinaio a chiedere autografi e a scattare fotografie) in particolare nella sottoscrizione degli abbonamenti (quasi raggiunta quota duemila tessere). Presenti oggi al raduno tutti i giocatori in organico, fatta eccezione per il pivot Norvel Pelle, impegnato in questi giorni con la Nazionale liberiana, uno dei tre confermati (gli altri sono il capitano Giancarlo Ferrero e Aleksa Avramovic). La squadra varesina resterà per una decina di giorni ad allenarsi a Chiavenna, dove il 26 agosto sosterrà il primo test stagionale con gli svizzeri della Sam Massagno.

21:31Barcellona: Minniti convoca il Casa

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - Il ministro dell'Interno, Marco Minniti, dopo i tragici fatti di Barcellona, ha convocato una riunione straordinaria del Comitato di Analisi Strategica Antiterrorismo (CASA) per domani, 18 agosto alle ore 11.00 al Viminale, alla presenza dei vertici delle Forze di polizia e dei Servizi di Intelligence.

21:29Barcellona: Papa prega per vittime

(ANSA) - ROMA, 17 AGO - Papa Francesco ha appreso con "grande preoccupazione quanto sta accadendo a Barcellona. Il Papa prega per le vittime di questo attentato e desidera esprimere la sua vicinanza a tutto il popolo spagnolo, in particolare ai feriti ed alle famiglie delle vittime". Lo afferma il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke.

21:08Raduno “famiglia Arcobaleno”, decimo intervento di soccorso

(ANSA) - TRAMONTI DI SOPRA (PORDENONE) , 17 AGO - Decimo intervento di emergenza al "Raduno europeo della famiglia Arcobaleno" che si concluderà domenica a Tramonti di Sopra (Pordenone). La manifestazione è iniziata lo scorso 22 luglio e si svolge in una radura a quota 1.200 metri, ad alcune ore di cammino a piedi dal primo paese. Oggi i tecnici del Soccorso Alpino di Maniago (Pordenone) e l'elicottero della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia sono intervenuti per portare in ospedale una donna affetta da un'infezione che le procurava uno stato febbrile preoccupante. Nei giorni scorsi, il raduno era stato funestato da due tragedie: un uomo belga di 41 anni era stato colpito da un albero durante un nubifragio ed era morto sotto gli occhi della compagna e della figlia di lei, di soli 4 anni. Lunedì scorso la seconda vittima: un uomo di 40 anni di Montereale Valcellina (Pordenone) ha accusato un malore fatale lungo il sentiero che conduce in quota.

Archivio Ultima ora