Droga forzata a ragazze, è allarme stupri nei locali

Pubblicato il 26 giugno 2017 da ansa

ROMA. – La lotta alla tossicodipendenza sta subendo un rallentamento. C’è una sorta di “sottovalutazione” del fenomeno: a lanciare l’allarme è la sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, denunciando che “sono sottostimati” l’abuso di droga e gli effetti delle nuove sostanze. La sua attenzione va, in particolare, alle ragazze che sono inconsapevolmente drogate nei locali per poi subire violenze sessuali.

“Noi – ha detto l’esponente del governo – qui vogliamo lanciare un campanello di allarme” ai giovani che con questo uso distruttivo vedono compromesso il loro futuro. Fra i segnali da cogliere, l’aumento dell’uso di droghe fra le donne e tra le più giovani: c’è la disponibilità della vendita online, l’allarme sull’inconsapevole assunzione nei locali fra le più giovani che vengono poi abusate sessualmente, il ricorso a farmaci regolarmente prescritti che però portano una folta fetta di donne a dipenderne.

La lotta contro la droga é “una sfida alla quale non possiamo rinunciare” anche perché il traffico illecito “finanzia il terrorismo”. Boschi ha parlato al seminario su ‘Donne e droghe’, organizzato dal Dipartimento politiche antidroga in occasione della Giornata mondiale contro la droga, che si celebra oggi. Lo stesso Dipartimento ha diffuso un’anticipazione della relazione annuale sulle politiche antidroga che sarà presto presentata al Parlamento.

Nel 2016 sono stati 143 mila i tossicodipendenti seguiti dai servizi pubblici. Di questi 19mila erano donne. Il 28% delle giovani fra 15-18 anni ha riferito di aver assunto lo scorso anno una qualche sostanza illegale. Le ragazze fanno più ricorso alla cannabis ed “hanno una maggiore consapevolezza del rischio”.

Dal Libro Bianco sulla droga, 8/a edizione (promotori La società della ragione onlus insieme a Forum droghe, Antigone, Cnca e Associazione Luca Coscioni) emerge che nel 2016, sono tornati ad aumentare i detenuti per reati legati alle droghe. E ribadisce che “la repressione e il proibizionismo hanno fallito”.

Soprattutto evidenzia il significativo aumento di segnalazioni ai prefetti di minori per consumo di sostanze illecite, +237% in un anno. La repressione colpisce per quasi l’80% i consumatori di cannabinoidi (78,98%), poi i consumatori di cocaina (13,68%) e di eroina (5,35%). Il 43,26% dei detenuti in Italia è in cella per violazione della legge sulle droghe.

17.733 detenuti al 31/12/2016 lo erano per violazioni alle norme sulla produzione, traffico e detenzione di droghe illecite. Si tratta del 32,52% del totale. Il 25,9% della popolazione carceraria è tossicodipendente (14.157 persone su 54.653), un numero in aumento.

La Croce Rossa italiana, insieme alla Fondazione Villa Maraini, ha presentato un libro-diario (‘FATTI DI STRADA-Diario di un camper antidroga a Roma’) degli operatori delle unità di strada che ogni giorno incontrano e curano tossicodipendenti a Roma.

“Da 25 anni – ha detto Flavio Ronzi, segretario generale della Cri – gli operatori di strada lottano contro la droga e questo li rende dei professionisti, ma lottano anche contro lo stigma, il moralismo, l’ignoranza, la violenza e l’emarginazione e questo li rende eroi e avamposto di umanità”. Il fondatore di Villa Maraini, già presidente della Cri, Massimo Barra ha sottolineato: “l’interesse collettivo è che i tossicodipendenti abbiano accesso facilitato alle cure e non si debbano quotidianamente scontrare con la burocrazia che frena il processo di ingresso alla terapia, perché la terapia è la vera prevenzione contro la diffusione del fenomeno”.

(di Agnese Malatesta/ANSA)

Ultima ora

19:14Egitto: Pence al Cairo, prima tappa visita in Medio Oriente

(ANSA) - IL CAIRO, 20 GEN - Il vicepresidente americano Mike Pence è arrivato al Cairo, la prima tappa del suo viaggio che fino a martedì lo porterà poi in Giordania e Israele. Lo riferiscono fonti aeroportuali al Cairo. Il viaggio era previsto per metà dicembre ma era stato rinviato dopo la svolta del presidente americano Donald Trump che solo pochi giorni prima aveva annunciato di voler riconoscere Gerusalemme quale capitale di Israele, facendo infuriare palestinesi e mondo arabo. Pence è il primo esponente di spicco statunitense ad affacciarsi nell'area dopo l'annuncio di Trump su Gerusalemme. Nel pomeriggio è previsto un suo incontro con il presidente egiziano Abdel Fattah Al Sisi.

19:10Siria: offensiva turca anti-curdi battezzata ‘Ramo d’Ulivo’

(ANSA) - ANKARA, 20 GEN - Un comunicato dei militari turchi ha reso noto che l'operazione militare lanciata la notte scorsa dalla Turchia contro l'enclave curda nel nordovest della Siria è stata denominata 'Ramo d'Ulivo'. Nel comunicato si dice anche che l'operazione militare intende proteggere i confini della Turchia, "neutralizzare" i combattenti curdi siriani nell'enclave di Afrin e salvare la popolazione locale da "pressioni e oppressione". Il testo dei militari turchi afferma pure che l'offensiva rientra nel diritto internazionale della Turchia di attuate una legittima autodifesa del suo territorio e che la Turchia intende rispettare l'integrità territoriale della Siria. Ankara infatti - aggiunge il comunicato - intende colpire "i terroristi", i loro rifugi e i loro arsenali. Sarà inoltre usata "estrema attenzione" affinché i civili non siano colpiti.

19:04Festa tesseramento CasaPound Genova,antifascisti in presidio

(ANSA) - GENOVA, 20 GEN - Situazione tranquilla in piazza Alimonda dove circa 300 manifestanti antifascisti hanno dato vita a un presidio dietro allo striscione 'Genova antifascista', manifestazione che avviene in contemporanea alla 'festa del tesseramento' che si tiene nella sede di CasaPound. Gli antifascisti, cantando 'Bella ciao', distribuiscono volantini con lo slogan 'se toccano uno di noi toccano tutti' facendo riferimento all'accoltellamento avvenuto venerdì scorso ai danni di un antifascista nella zona di piazza Tommaseo. "Rovineremo la festa a CasaPound perché non c'è nessuno spazio per questa feccia" hanno spiegato gli antifascisti. Intanto, mentre dentro la sede di CasaPound si trovano una cinquantina di attivisti, un cordone di polizia tiene divisi i manifestanti da via Montevideo dove si trova la sede dei neofascisti.

18:59Biathlon: Cdm, norvegese B› domina pursuit ad Anterselva

(ANSA) - BOLZANO, 20 GEN - Con un'altra prestazione straordinaria il norvegese Johannes Thingnes B› ha bissato ad Anterselva il successo ottenuto solo 24 ore prima nella sprint, aggiudicandosi anche la 12,5 km di inseguimento, davanti al francese Martin Fourcade ed al russo Anton Shipulin. Miglior azzurro in gara, il beniamino locale Dominik Windisch, 17/o. B› sta dominando la Coppa del mondo di biathlon. Dopo aver vinto nettamente la sprint, oggi nella pursuit non ha lasciato scampo ai suoi avversari. Perfetto al poligono, dove non ha sbagliato un colpo, nonostante abbia tirato molto velocemente, e fortissimo anche sugli sci, ha staccato Martin Fourcade di oltre un minuto. Per il 24enne norvegese è l'ottava vittoria stagionale, la terza in carriera ad Anterselva. Fourcade anche oggi è salito sul podio. Cosa che gli è riuscita in questa stagione in tutte le 14 gare disputate. Con il secondo posto difende anche la leadership in Coppa del mondo, proprio davanti a B›.

18:58Calcio: Serie B, Frosinone momentaneamente primo

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Classifica di Serie B dopo la 22/a giornata (Spezia-Palermo alle 18, Cesena-Bari alle 20.30, Brescia-Avellino domani alle 15): Frosinone 40; Palermo 39; Empoli 37; Cremonese e Cittadella 35; Bari 34; Parma 33; Pescara 31; Spezia 30; Venezia, Salernitana e Carpi 29; Perugia e Novara 27; Avellino 25; V.Entella 24; Cesena e Brescia 23; Foggia 22; Ternana 21; Ascoli 20; Pro Vercelli 18.

18:55Maltempo: neve a bassa quota in Valle d’Aosta

(ANSA) - AOSTA, 20 GEN - Torna la neve a bassa quota in Valle d'Aosta. La regione alpina è investita in queste ore da una nuova perturbazione con nevicate fino a 500 metri di altitudine, più intense nel settore Nord-occidentale. Nevica anche nel capoluogo. La situazione meteo rimarrà perturbata fino a lunedì con precipitazioni moderate. Non vengono segnalati disagi alla circolazione. (ANSA).

18:50Maltempo: venti forti e di burrasca da nord a sud

(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Correnti nord atlantiche in quota determineranno una nuova intensificazione dei venti dai quadranti settentrionali, con conseguente abbassamento delle temperature. Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteo avverse. Dal pomeriggio di oggi previsti venti forti e di burrasca, nord-occidentali, sulla Sardegna. Dalle prime ore di domani, venti forti e di burrasca, dai quadranti settentrionali, su Piemonte, Lombardia e Provincia Autonoma di Trento. Dalla tarda mattinata di domani, l'avviso prevede poi venti forti e di burrasca, dai quadranti settentrionali, su Abruzzo e Molise, specie su settori costieri, in estensione a Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. Si prevedono, infine, mareggiate lungo le coste esposte. Per domani, allerta gialla sui settori tirrenici calabresi. Permane l'allerta arancione per rischio idrogeologico localizzato sul Veneto, bacino dell'Alto Piave, a causa della frana della Busa del Cristo, nel Comune di Perarolo di Cadore (Belluno), sulla quale è in corso un continuo e attento monitoraggio. (ANSA).

Archivio Ultima ora