Merkel a Trump: “Niente isolazionismo”. G20 punta sul clima

Pubblicato il 29 giugno 2017 da ansa

BERLINO. – Un messaggio deciso, da Berlino, contro l’isolazionismo di Donald Trump. Ma Angela Merkel ha a cuore le sorti del suo G20,e in un vertice di preparazione coi leader europei, alla presenza del premier Paolo Gentiloni, si è chiarito che gli Usa sono un pilastro del summit (in programma ad Amburgo la prossima settimana) e anche sul clima si cercano soluzioni diplomatiche comuni, pur nel riconoscimento corale dell’accordo di Parigi.

I partner europei accordano le voci nella capitale tedesca, poco ore dopo un nuovo appello della cancelliera a un’Europa che sia in grado di misurarsi progressivamente di più con le sue responsabilità: “Non possiamo più fidarci del fatto che i nostri problemi vengano risolti da altri”, ha affermato parlando al Bundestag in mattinata.

Ma dall’incontro in cancelleria – cui con Gentiloni hanno partecipato Donald Tusk, Jean-Claude Juncker, il francese Emmanuel Macron, la britannica Theresa May, lo spagnolo Mariano Rajoy e la norvegese Erna Solberg – emerge la chiara intenzione di continuare a puntare su una linea che coinvolga Washington.

“Chi ritiene che l’isolazionismo sia una risposta alle sfide attuali commette un grave errore”, ha però premesso la cancelliera in Parlamento. E parole inequivocabili sono state dette anche sul cambiamento climatico: “Una sfida esistenziale per tutti, e l’accordo di Parigi è irrevocabile, non negoziabile”. I colloqui con Trump “non saranno facili – ha ammesso – il dissenso è aperto”.

Ma, affiancata dagli altri partner, nel primo pomeriggio, Merkel ha poi precisato: “Gli Usa sono una parte importante del G20, faremo di tutto per lavorare anche con loro, senza negare le differenze”. “Noi diciamo un sì convinto all’accordo di Parigi e questo è un messaggio anche ai paesi in via di sviluppo – ha continuato -. Nonostante la decisione degli Usa di uscire, parleremo comunque ad Amburgo dei cambiamenti climatici”. E Merkel spera in “soluzioni comuni”.

“Non porta a nulla se uno Stato viene isolato”, ha aggiunto Macron, rispondendo a chi chiedeva se alla fine ci sarà una dichiarazione comune: “Bisogna lasciare aperta la possibilità di reagire nel medio periodo”. Anche sul libero commercio i leader europei spiegano di essere determinati a tenere il punto con Trump e ogni spinta protezionistica.

E sul tavolo di Amburgo, la prossima settimana, ci sarà anche il tema della lotta al terrorismo, in continuità con la dichiarazione del G7 di Taormina, dove si è raggiunta una posizione comune su sicurezza e lotta al cyber terrorismo, su cui – riferiscono fonti italiane – May è tornata a esprimere apprezzamento a Gentiloni.

Quanto al tema migranti, all’indomani dell’avvertimento italiano su una possibile chiusura dei porti di fronte all’emergenza profughi, è stata al centro del tavolo anche la questione migranti, con manifestazioni di sostegno, perfino accorato a Roma. Gentiloni ha chiarito che l’Italia non vuole abbandonare il suo approccio umanitario, esprimendo però “estrema preoccupazione”. Affermando di aver raccolto “notevole disponibilità in Europa”, ha spiegato alla stampa di contare “su un primo sbocco concreto, mercoledì prossimo a Tallin, all’incontro di ministri degli Interni”.

“Italia e Grecia vanno sostenute, sono nazioni eroiche”, per Juncker. Mentre Merkel ha precisato che la situazione della penisola “sta a cuore” a Berlino. È stato invece Emmanuel Macron a distinguere: profughi e migranti economici non vanno confusi. E l’80% degli immigrati che arrivano in Italia rientrano nel secondo caso. Parigi è disposta a dare una mano solo per accogliere chi invece in Europa cerca rifugio.

(di Rosanna Pugliese/ANSA)

Ultima ora

16:22Calcio: Fifa squalifica a vita tre dirigenti

(ANSA) - ZURIGO, 21 NOV - La Fifa ha fatto sapere di aver radiato tre dirigenti, colpevoli di avere intascato tangenti. Tra essi c'è Richard Lai, ex presidente della Federcalcio delle Isole Guam, nonché ex membro del Comitato audit e conformità della Fifa, che si è dichiarato colpevole del reato di corruzione, di fronte alla Corte di New York. Squalificati a vita anche due ex presidenti federali: Julio Rocha del Nicaragua e Rafael Esquivel del Venezuela, arrestati a Zurigo nel maggio 2015 e successivamente estradati negli Stati Uniti per il processo. La Fifa afferma di avere imposto "sanzioni adeguate all'importo delle tangenti che hanno ammesso di aver preso".

16:16Snai: in Champions il Barca è favorito sulla Juve

(ANSA) - ROMA, 21 NOV - La Juve, nel quinto turno del Gruppo D di Champions, ospiterà domani sera il Barcellona e parte da sfavorita nelle quote Snai. A Torino, contro la Juve, i catalani non hanno mai vinto: il primo colpo è dato a 2,45 e si punta a 3,35 sul pari. Vincere per i bianconeri è un compito a 2,85, ripetere il 3-0 della passata stagione fa salire la quota a 30 volte la scommessa. La Juve vede gli ottavi a 1,05, arrivarci da prima paga 8 contro 1. Dybala e Messi hanno fatto scintille nei rispettivi campionati: la rete della 'Pulce' vale 2,10, a 2,75 quella di Paulo. La media 'Goal' di entrambe è perfetta: a segno nella partita di domani sono una scommessa da 1,67. Nel Gruppo C c'è da tenere d'occhio l''X', in Atletico Madrid-Roma, a quota 3,40. Per restare in corsa verso gli ottavi serve una vittoria agli spagnoli (1,90). Il 'blitz' giallorosso viaggia a 4,00 su Snai. Quanto al passaggio del turno, la squadra di Di Francesco è in una situazione comoda: a 1,02 la qualificazione, il passaggio da primi è a 1,70.

16:09Fisco: tre denunce e sequestro di 1,2 mln per evasione

(ANSA) - PORDENONE, 21 NOV - I titolari di tre aziende del Friuli Occidentale sono stati denunciati per evasione fiscale dalla Guardia di Finanza che, inoltre, ha eseguito un sequestro preventivo di oltre 1,2 milioni di euro. L'indagine è scattata dopo alcuni accertamenti dell'Agenzia delle Entrate. A seguito delle indagini, su richiesta della Procura, il Gip di Pordenone ha emesso provvedimenti di sequestro preventivo per complessivi 1.218.000 euro, già effettuati dalle Fiamme Gialle che hanno bloccato disponibilità liquide, beni immobili e mobili. Dai rilievi era emersa una palese "asimmetria" tra il patrimonio degli indagati e gli omessi versamenti: in un caso, è stata sequestrata la somma di 452.121 euro (tutta in denaro contante) depositata dall'indagato su conti correnti in Istituti di Credito, mentre un altro indagato era proprietario di oltre 26 unità immobiliari e 200 terreni. Il terzo indagato, infine, successivamente agli omessi versamenti, era stato dichiarato fallito dal Tribunale di Pordenone.

16:07Calcio: Oddo, Udinese club che ha ambizioni

(ANSA) - UDINEE, 21 NOV - "Sono molto contento di questa opportunità, al di là della contentezza per avere una grande chance in serie A, questa è una società che ha ambizioni". Sono le prime parole da neotecnico dell'Udinese pronunciate oggi da Massimo Oddo che ha anche rivolto un pensiero a Delneri. "Quando le cose non vanno bene non è colpa sempre e solo di un allenatore, ma è il primo a pagare. E' una cosa che può succedere a tutti. Lo stimo moltissimo. Lo ringrazio per quello che troverò, per il suo lavoro".

16:04Renzi da Macron, cordialità e conferma forti punti contatto

(ANSA) - PARIGI, 21 NOV - Un incontro più che cordiale, con la conferma di forti punti di contatto, già emersi in passato: queste le impressioni riferite al termine dell'incontro all'Eliseo fra Matteo Renzi ed Emmanuel Macron. Fra i due, il rapporto è apparso consolidato e l'incontro ha confermato le analogie programmatiche di tempi recenti, dal bonus cultura - una proposta fatta propria dal presidente francese che ha sempre sottolineato di essersi ispirato al provvedimento italiano - al jobs act, dall'elezione del presidente della Commissione Ue al varo di liste transnazionali per avere veri partiti europei.

16:04Pensioni: Martina, impegni governo garantiscono equità

(ANSA) - ROMA, 21 NOV - "Gli impegni che il governo ha preso al tavolo di confronto con i sindacati vanno nel senso giusto e garantiscono maggiore equità, perché come abbiamo sempre detto non tutti i lavori sono uguali". Lo scrive su Facebook il ministro Maurizio Martina, vicesegretario del Pd. "In particolare - spiega - l'immediata esenzione dall'innalzamento previsto per il 2019 del requisito anagrafico per la pensione di vecchiaia e del requisito contributivo per la pensione anticipata per le undici categorie già individuate per l'anticipo pensionistico sociale e quattro categorie aggiuntive (operai e braccianti agricoli, marittimi, addetti alla pesca, siderurgici di prima e seconda fusione e lavoratori del vetro addetti ad alte temperature) costituisce una novità molto importante per tutelare concretamente migliaia di lavoratori interessati. Sono tutti temi essenziali su cui il Partito Democratico continuerà a lavorare con concretezza e massimo impegno".

15:45Calcio: ufficiale, Oddo nuovo allenatore Udinese

(ANSA) - TRIESTE, 21 NOV - Massimo Oddo é il nuovo allenatore dell'Udinese. Lo rende noto la società con un comunicato. Oddo sarà presentato in conferenza stampa tra poco alla Dacia Arena di Udine e subito dopo dirigerà il primo allenamento al Bruseschi.

Archivio Ultima ora