Tour al via : non solo Froome e Quintana, Aru sogni in giallo

Pubblicato il 30 giugno 2017 da ansa

ROMA. – Il Giro d’Italia è saltato, il Tour de France rappresenta pertanto un’occasione di riscatto in una corsa a tappe del 2017, perché in realtà Fabio Aru una bella soddisfazione se l’è già presa, trionfando negli Assoluti su strada in linea e indossando quindi la maglia tricolore. Come l’amico Nibali nel 2014, domani partirà nella Grande boucle da Duesseldorf con il verde, il bianco e il rosso cuciti addosso. Che sia di buon auspicio?

Lo ‘Squalo dello Stretto’, da fresco campione italiano, diventò ‘Le Roi’ a Parigi e Aru?

“Sicuramente mi trovo in una situazione diversa – confessa il ‘Tamburino sardo’, nella conferenza stampa della vigilia – è difficile fare delle previsioni. Posso dire, però, che non sono tipo da accontentarmi. A me piace arrivare in alto il più possibile in classifica e ce la metterò tutta. Francamente non so dove posso arrivare, perché questa che partirà domani è la prima corsa a tappe importante della stagione per me. Sicuramente me la giocherò”.

Aru non si bilancia, ma il podio resta un obiettivo concreto. La concorrenza è agguerrita, con Chris Froome, Nairo Quintana, Richie Porte, Alberto Contador, lo stesso Alejandro Valverde, Esteban Chaves, che hanno grosse chance nella classifica generale e che, a vario titolo, non fanno mistero delle rispettive ambizioni.

“Di certo sarebbe sbagliato sottovalutare Froome solo perché non ha ancora vinto – osserva Aru -. Sicuramente sarà un Tour molto competitivo, dove non mancherà il divertimento. Il pubblico, di certo, non si annoierà”.

La conquista del tricolore su strada ha restituito morale ad Aru che, dopo il flop alla Tirreno-Adriatico e il forfait al Giro d’Italia numero 100 per un guaio al ginocchio, non ha avuto modo di mettersi in luce.

“La vittoria ai Campionati italiani ha avuto un sapore particolare, l’ultimo anno e mezzo era stato duro per me – sottolinea il sardo dell’Astana e che avrà in Dario Cataldo un fido scudiero per la corsa a tappe francese che si concluderà il 23 prossimo -. Pur dispuntando buone gare, magari non sono riuscito a ottenere i risultati sperati, fra problemi fisici, di salute, la sfortuna, infine la morte di Michele Scarponi, che mi ha distrutto. Domenica, finalmente, ho rivisto un po’ di luce. E’ stata una vittoria che vale una carriera”.

Aru è atteso dal podio, ma anche da qualche bella impresa in una tappa alpina, oppure sui Pirenei, dove si è distinto, in occasione della vittoria nella Vuelta di Spagna.

“Sicuramente – avverte – non firmerei per un podio senza vittoria. Il Tour è una corsa troppo importante e bisogna giocarsi tutto”. E se il campione del mondo Peter Sagan ammette di “non conoscere il percorso”, dicendosi non in grado “di stabilire quali tappe potrebbe vincere”, Nairo Quintana sostiene di avere recuperato “dalle fatiche al Giro d’Italia” e di essere pronto a “dare battaglia in salita”, contro l’avversario di sempre, Chris Frooome. Lui più di tutti sa come si vince un Tour.

Ultima ora

17:49Afghanistan: Tillerson apre a ‘talebani moderati’

(ANSA) - NEW YORK, 23 OTT - Il segretario di stato americano Rex Tillerson, in visita a Kabul e alla base Usa di Bagram, apre alla presenza dei talebani in un futuro afghano. "Se rinunceranno alla violenza e al terrorismo e si impegneranno per la stabilita' del Paese c'e' spazio per elementi moderati del talebani", ha spiegato, lanciando anche un monito al Pakistan: deve fare di piu' contro i terroristi nelle aree di confine.

17:44Tennis: Wta Finals, vincono Halep e Wozniacki

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - La seconda giornata delle Wta Finals di tennis ha visto impegnate a Singapore le protagoniste del Gruppo Rosso. La numero uno del mondo, la romena Simona Halep, ha sconfitto per 6-4 6-2 la francese Caroline Garcia. Ancora meglio ha fatto la danese Caroline Wozniacki che ha liquidato per 6-2 6-0 l'ucraina Elina Svitolina. Domani toccherà di nuovo al Gruppo Bianco con la sfida tra le due giocatrici uscite sconfitte dai match di domenica, Venus Williams e Jelena Ostapenko, e quella tra le due leader del girone, Karolina Pliskova e Garbine Muguruza.

17:27Kenya: ministro dell’Interno, non tollereremo disordini

(ANSA) - IL CAIRO, 23 OTT - Il ministro dell'Interno keniano ha rivolto un monito all'opposizione affermando che non verrà tollerato il "caos" durante la ripetizione delle elezioni presidenziali, giovedì prossimo. Lo riferisce il sito del quotidiano keniano The Star. Fred Matinag'i durante un incontro con i capi della sicurezza ha assicurato che essi resisteranno a qualsiasi tentativo di creare disordini in Kenya. "Coloro che stanno cercando di sovvertire la costituzione, devono conoscere il codice penale - ha detto il ministro - c'è differenza fra rivoltosi e dimostranti. Non siamo stupidi" e "abbiamo l'opportunità di garantire che il Paese venga governato nel modo giusto". Nei tre giorni di disordini che seguirono le elezioni dell'8 agosto poi annullate morirono 37 persone secondo un bilancio fornito due settimane fa da una ong sostenuta dal governo. Secondo Amnesty International e Human Right Watch gli oppositori uccisi sono stati invece di più, almeno 67.

17:26Calcio: tifosi Lazio, adesivi antisemiti in Curva Sud

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - Adesivi con l'immagine di Anna Frank con la maglia della Roma e scritte antisemite di ogni tipo: questo il lascito dei tifosi laziali alla Curva Sud dello stadio Olimpico (la Nord, quella tradizionale dei sostenitori biancocelesti, è squalificata per razzismo) dopo la partita col Cagliari di ieri sera. Gli adesivi e i volantini offensivi sono stati rimossi in mattinata dagli addetti alle pulizie dello stadio in vista della gara di mercoledì della Roma con il Crotone. Immediata la protesta della comunità ebraica romana.

17:25Calcio: Milan, parla il motivatore di Bonucci

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - "Bonucci è un soldato non nato campione e questo bagno di umiltà gli farà bene": così Alberto Ferrarini, il 'motivatore' dell'ex bianconero oggi al Milan e finito al centro delle critiche e delle polemiche dopo tante prestazioni opache e il 'rosso' rimediato ieri contro il Genoa a San Siro. Intervenuto a 'Tutti Convocati' su Radio 24, Ferrarini ha parlato della sua esperienza professionale "nei confronti di questo ragazzo che conosco da quando era in tribuna a Treviso, parliamo del 2008. Per me è sempre stato il 'soldato' in primis di Antonio Conte, e poi è stato un soldato comunque della Juventus, un soldato, un uomo della triade Buffon, Barzagli e Chiellini. Quindi - aggiunge - con tutto il rispetto io penso che se dovesse fare questo passo indietro (rinunciare alla fascia di capitano, ndr) e tornare nel suo ruolo, riuscirebbe a dare il meglio dov'è più accentratore. Quindi magari meno responsabilità, perchè lui deve focalizzarsi totalmente su sè stesso".

17:22Smog: proseguono misure emergenza in Emilia Romagna

(ANSA) - BOLOGNA, 23 OTT - E' ancora allarme smog in Emilia-Romagna: prorogate fino a giovedì le misure di emergenza. In particolare misure di primo livello sono state decise per Bologna, Imola e per i Comuni dell'agglomerato (Argelato, Calderara, Casalecchio, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell'Emilia, Ozzano dell'Emilia, San Lazzaro di Savena e Zola Predosa) dove l'Arpae ha rilevato sforamenti dei livelli di PM10 per 10 giorni consecutivi. In queste aree rimangono in vigore le misure emergenziali: nella fascia oraria 8,30-18,30 il blocco della circolazione è esteso a tutti i veicoli diesel fino a euro 4 e benzina euro 0-1, insieme all'obbligo di riduzione della temperatura negli ambienti, al divieto di uso di generatori di calore a biomassa legnosa, di combustione all'aperto e la sosta di veicoli col motore acceso. L'allerta smog di secondo livello riguarda i Comuni di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Carpi (Modena), Castelfranco Emilia (Modena), Formigine (Modena), Sassuolo (Modena) e Cento (Ferrara). (ANSA).

17:11Russia: in coma indotto reporter accoltellata

(ANSA) - MOSCA, 23 OTT - La giornalista di Radio Eco di Mosca Tatiana Felghengauer, accoltellata oggi in redazione, si trova in coma indotto farmacologicamente dopo essere stata operata: lo riferisce il direttore dell'emittente, Alexiei Venediktov. Precedentemente, era stato riferito che la reporter versa "in condizioni generalmente gravi" ma non è in pericolo di vita.

Archivio Ultima ora