Abruzzo, donne “porta-ombrelli” a convegno della Regione. La rivolta del web

Pubblicato il 03 luglio 2017 da ansa

PESCARA. – Web in rivolta contro l’immagine delle donne ‘porta-ombrelli’ che arriva dall’Abruzzo in un evento organizzato, dalla Regione, a Sulmona, città natale di Ovidio. Una polemica che, dopo ore, non accenna a placarsi. Ironia e indignazione dilagano in queste ore sia da parte di cittadini utenti dei social network che dei politici.

La foto è quella di sei donne che, con altrettanti parapioggia, in piedi dietro ai relatori seduti, sul palco, riparavano gli ospiti, tra cui il padrone di casa, il governatore dell’Abruzzo, Luciano D’Alfonso, quello dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, e il ministro per la coesione territoriale e del Mezzogiorno, Claudio De Vincenti. Ombrelli tenuti dalle donne, con le stesse modalità anche quando, dopo la pioggia improvvisa, è uscito il sole.

“Sono dispiaciuto che ci sia stata per qualche minuto una prevalenza degli ombrelli sui grandi temi che abbiamo affrontato, ma dall’altra parte so anche che purché se ne discuta va bene”, dice D’Alfonso nel corso di una conferenza stampa a Pescara finalizzata ad illustrare i risultati della due giorni di Sulmona su ‘Fonderia Abruzzo’.

Incalzato dai cronisti parla ironicamente di ‘soluzioni’ per la prossima volta, come un “appalto o concorso che preveda in automatico il ricovero da antipatia atmosferica” o una “disponibilità degli ombrelli che non faccia una preferenza di genere”. Il portavoce del governatore D’Alfonso, Fabrizio Santamaita, mette in evidenza che “la natura strumentale di questa polemica è lampante” e che “i commenti di chi ha visto in questa vicenda un affronto alla parità di genere sono davvero fuori luogo o comunque frutto di disinformazione”.

Volontarie le donne sul palco, secondo l’organizzazione. Parole che non sono servite a calmare gli animi. Sulla vicenda interviene senza mezzi termini la segretaria generale della Cgil, Susanna Camusso: “Credo che denoti un pessimo gusto, incapacità anche di autosufficienza maschile, per cui si ha bisogno di qualcuno che ti curi e ti protegga e credo che sia un pessimo spettacolo dato da quella manifestazione e dagli uomini di governo presenti”.

Ed è sferzante anche Beppe Grillo:”Un tempo si dibatteva sulla “donna oggetto”, i dirigenti del Pd sono andati oltre e hanno inventato la “donna ombrello”. Due giorni di eventi all’Abbazia di Sulmona con tanto di dibattito finale a cui hanno partecipato il ministro alla Coesione territoriale Claudio De Vincenti e il Presidente dell’Emilia-Romagna nonché della Conferenza Stato-Regioni Stefano Bonaccini. Nulla di diverso da tanti ordinari eventi, ma ad un certo per riparare i politici maschi dall’alternanza crudele di pioggia e sole, alcune donne vengono trasformate in “ombrelli”, attacca il leader dei 5 stelle.

Sul profilo Facebook della Conferenza nazionale donne Pd è apparsa la foto di un cartello in stile divieto di sosta con un ombrello verde sul fondo e la scritta ‘l’ombrello reggitelo tu’. E la frase: ‘Il nostro partito non può tacere o minimizzare’. Alexandra Coppola, abruzzese, della direzione nazionale del Pd sempre su Fb scrive: “Queste foto che ritraggono ragazze in funzione parasole e parapioggia che agevolano il dibattito di uomini beatamente seduti. Mi chiedo ma dove vogliamo arrivare? Nella mia militanza ho fatto di tutto, attaccato manifesti, preparato sale che avrebbero ospitato ospiti importanti, ma mai nessuno mi ha chiesto di riparare dal sole compagni di partito”.

Arrivano anche le dichiarazioni del governatore dell’Emilia Romagna, Bonaccini: “Certamente non è stata una scelta felice da parte degli organizzatori e quell’immagine parla da sola. Si ammetta quindi che è stato un errore” dice respingendo ai 5 stelle della sua regione attacchi pretestuosi verso di lui. “Siamo agli inizi del secolo scorso”, scrive ironico su Fb il capogruppo a Montecitorio di Articolo 1-Mdp Francesco Laforgia, postando la foto in bianco e nero. Intanto la rete si scatena in senso contrario e compaiono uomini che tengono ombrelli alle donne.

(Di Elisabetta Guidobaldi/ANSA)

Ultima ora

18:58Di Maio, via Irap per Pmi, calo Irpef per ceto medio

(ANSA) - PESCARA, 21 GEN - "Eliminiamo i finanziamenti a pioggia alle Pmi che vanno sempre agli stessi e aboliamo l'Irap per loro". Lo afferma Luigi Di Maio presentando il punto sul fisco del programma del M5S. "Riduzione aliquote Irpef per ceto medio, no tax area fino a 10mila, manovra choc per Pmi con la riduzione del cuneo fiscale", sono altre priorità rimarcate da Di Maio che spiega: "il Made in Italy non potrà mai robotizzare i suoi artigiani. Se vogliamo salvare il Made in Italy va reso competitivo".

18:58Gentiloni, sì Spd per governo è passo avanti per futuro Ue

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - "Passa a maggioranza la proposta di Martin Schulz per concludere un accordo di grande coalizione. Un passo avanti per il futuro dell'Europa". Lo scrive su twitter il premier Paolo Gentiloni commentando il sì della Spd alla grande coalizione con la Merkel.

18:56Calcio: serie B, Brescia Avellino 2-3

(ANSA) - BRESCIA, 21 GEN - Gran colpo dell'Avellino che nel posticipo della 22/a giornata di serie B espugna il campo di Brescia al termine di una gara con cinque gol e continui cambi di scenario: finisce 3-2 per la squadra di Novellino. L'Avellino passa in vantaggio al 16': cross da sinistra di Bidaoui sul secondo palo dove è appostato Molina che non sbaglia. Il Brescia ribalta però la partita in un minuto: tra il 27' e il 28' ecco la doppietta di Torregrossa con il primo gol di testa, il secondo di destro potente. Non è tutto perchè nella ripresa c'è un altro colpo di scena: l'Avellino prima fa il 2-2 (all'8') con Castaldo e poi trova il vantaggio al 15' con Bidaoui. In entrambe le circostanze, pasticci della difesa di casa. L'Avellino sale a quota 28 punti, il Brescia resta a 23.

18:51Shutdown, Trump suggerisce cambio regole voto Senato

(ANSA) - WASHINGTON, 21 GEN - Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump suggerisce che si cambino le regole di voto al Senato per superare l'impasse che ha portato allo shutdown dell'amministrazione federale. "Se l'impasse continua i repubblicani dovrebbero puntare al 51% (Opzione Nucleare) e votare per un vero e duraturo testo sul bilancio", ha scritto il presidente in un tweet. Le regole in vigore prevedono una 'supermaggioranza' di 60 voti su 100 al Senato per l'approvazione del provvedimento che finanzia il governo.

18:47Calcio: Spalletti, dispiace se Nainggolan va in Cina

(ANSA) - MILANO, 21 GEN - "Il calcio è fatto così. A Roma sanno cosa fare, negli ultimi anni sono sempre stati in alta classifica. Ora hanno passato il turno di Champions, hanno giocatori di altissimo livello, Di Francesco ha ottenuto ottimi risultati. Bisogna essere pronti a gestire queste situazioni". Dai microfoni di Premium Sport Luciano Spalletti, tecnico dell'Inter, commenta così, a poche ore dalla partita contro la Roma, l'eventuale cessione di Dzeko e Nainggolan da parte del club giallorosso. "Mi dispiacerebbe - dice - se Nainggolan finisse in Cina, è un alieno e per questo a volte fa anche delle cavolate ma è un giocatore fantastico".

18:46M5s: Di Maio, Grillo sarà sempre parte fondamentale M5S

(ANSA) - PESCARA, 21 GEN - "C'è stato un tempo in cui una sola persona poteva riunire" un grande numero di persone ed era "Beppe Grillo, che sarà sempre una parte fondamentale del Movimento". Lo afferma Luigi Di Maio presentando il programma M5S di governo.

18:46Calcio: cinquina Lazio, Crotone sbanca Verona

(ANSA) - ROMA, 21 GEN - La Lazio perde Immobile per infortunio ma batte comunque 5-1 il Chievo e sale momentaneamente al terzo posto in classifica, in attesa del posticipo di stasera tra Inter e Roma. Importanti risultati per la parte bassa della classifica: il Crotone ha vinto 3-0 a Verona, portandosi in zona salvezza, mentre il Bologna ha sconfitto con lo stesso risultato il Benevento, ora ultimo dietro al Verona. La Spal ha preso un punto buono a Udine. La Samp batte la viola con una tripletta di Quagliarella, che scavalca Dybala nella classifica marcatori con 15 reti. Risultati: Bologna-Benevento 3-0; Lazio-Chievo 5-1; Sampdoria-Fiorentina 3-1; Sassuolo-Torino 1-1; Udinese-Spal 1-1; Verona-Crotone 0-3. Alle 18 Cagliari-Milan, alle 20.45 INter-Roma; domani Juventus-Genoa.

Archivio Ultima ora