Allarme Inps: “Immigrati fondamentali per il sistema di protezione sociale”

Pubblicato il 04 luglio 2017 da ansa

ROMA. – Gli immigrati sono fondamentali per la tenuta del nostro sistema di protezione sociale: la chiusura delle frontiere per i prossimi 22 anni, infatti, comporterebbe un saldo negativo per le casse dell’Inps di 38 miliardi. Lo afferma il presidente dell’Inps, Tito Boeri, sottolineando che gli immigrati – spiega nella Relazione di accompagnamento al Rapporto annuale – “offrono un contributo molto importante al finanziamento del nostro sistema di protezione sociale e questa funzione è destinata a crescere nei prossimi decenni” man mano che si riducono le generazioni dei giovani italiani che entrano nel mercato.

Compensano, in pratica, il calo delle nascite nel nostro Paese. La chiusura delle frontiere agli extracomunitari – spiega Boeri – significherebbe, a prezzi costanti 73 miliardi in meno di entrate contributive e 35 miliardi in meno di prestazioni sociali destinate agli immigrati con un saldo netto negativo di 38 miliardi per l’Inps”.

La simulazione – ha spiegato il presidente Inps – è fatta sulla base di una riduzione media ogni anno di 80.000 persone nei prossimi 22 anni. Molti degli immigrati che cominciano a lavorare oggi in Italia raggiungerebbero l’età per la pensione intorno al 2060, oltre quindi l’orizzonte della simulazione, ma la otterrebbero sulla base del calcolo contributivo.

Senza contare che – aggiunge Boeri – molti immigrati lasciano il Paese prima di maturare i requisiti contributivi minimi. “Anche quando ne avevano diritto in passato – dice – spesso non hanno chiesto il pagamento della pensione regalandoci i loro contributi”. Un regalo che secondo l’Inps vale circa un punto di Pil.

Ultima ora

19:23Corte conti: condanna per 70/o compleanno Durnwalder

(ANSA) - BOLZANO, 23 NOV - Nuova condanna della Corte dei conti di Bolzano per la festa per i 70 anni dell'allora governatore Luis Durnwalder il 24 settembre 2011 a Castel Tirolo, sopra Merano: la giunta comunale e il segretario comunale di Falzes, il Comune d'origine di Durnwalder, sono stati condannati al risarcimento di 4.200 euro per aver attinto per questo evento al fondo di rappresentanza. Il sindaco Josef Gatterer e gli assessori Siegfried Gatterer, Paul Neumair, Dorothea Passler Mair e Meinhard Durnwalder dovranno risarcire 420 euro e il segretario comunale Peter Schönegger 2.100 euro. La scorsa estate la Corte dei conti condannò, con la medesima accusa, l'ex presidente ad un risarcimento di 8.000 euro per danno erariale nei confronti della Provincia.

19:19Champions: Totti, qualificazione dipende da noi

(ANSA) - ROMA, 23 NOV - E' ancora aperta la qualificazione della Roma alla Champions League? "Dipende da noi". Così Francesco Totti, a margine di una partita di calcio contro la violenza sulle donne disputata oggi su iniziativa del Dipartimento per le Pari opportunità alla Totti Soccer School di Ostia. A chi gli chiedeva come avesse visto la squadra ieri contro l'Atletico Madrid l'ex capitano giallorosso ha risposto: "Bene, bene".

19:15Violenza sessuale: 9 anni a ex Milan Robinho

(ANSA) - MILANO, 23 NOV - La nona sezione del tribunale di Milano, presieduta da Mariolina Panasiti, ha condannato l'ex giocatore del Milan, Robinho, al secolo Robson de Souza Santos, a nove anni di carcere, per violenza sessuale di gruppo ai danni di una ragazza albanese, all'epoca dei fatti 22enne, avvenuta in una discoteca di Milano il 22 gennaio 2013. La violenza, secondo le indagini, è stata consumata da Robinho, che in quel periodo giocava nel Milan, con altre 5 persone. Il calciatore ora si trova in Brasile dove gioca per l'Atletico Mineiro.

19:07Calcio: Balata, sarò presidente garante di tutti

(ANSA) - MILANO, 23 NOV - "Vengo da un organo di giustizia sportiva e sono stato sempre libero, parlo e mi confronto con tutti. Non ho né padroni, né condizionamenti. Sarò un presidente garante di tutti, un presidente terzo": lo dice il nuovo n.1 della Lega di Serie B Mauro Balata dopo l'assemblea elettiva dei club cadetti. "Sono felice di questa giornata e orgoglioso - continua Balata - perché è un giorno importante per tutto il movimento calcistico. Abbiamo trovato una unità che ci permette di guardare al futuro con nuova positività".

19:04Sci: annullata anche 2/a prova discesa Lake Louise

(ANSA) - LAKE LOUISE (CANADA), 23 NOV - Anche la seconda prova cronometrata della discesa di cdm uomini di Lake Louise in programma oggi è stata annullata: piove e fa stranamente caldo sulle Montagne rocciose. A disposizione degli atleti, con previsioni meteo in miglioramento, resta cosi' solo la terza prova di domani con inizio alle 20,15 ora italiana. A Lake Louise sono previste le prime gare veloci della stagione: sabato discesa e domenica superG.

18:54Malta: famiglia Daphne, rimuovere vice polizia da inchiesta

(ANSA) - LA VALLETTA, 23 NOV - La famiglia di Daphne Caruana Galizia, la giornalista investigativa assassinata a Malta, chiede che il vicecapo della polizia, Silvio Valletta, sia rimosso dall'indagine sul caso. Il responsabile, insieme alla moglie Justyne Caruan - ministro del governo - era finito al centro delle critiche della cronista.

18:51Rugby: O’Shea, ora serve concretezza

(ANSA) - PADOVA, 23 NOV - "Sarà un partita molto, molto dura. Loro sono una squadra migliore di un anno fa. Ma lo siamo anche noi". Il ct dell'Italrugby Conor O'Shea sembra voler mettere le mani avanti in vista della sfida di sabato a Padova contro il Sudafrica, rivincita di quella di un anno fa a Firenze in cui gli azzurri vinsero sovvertendo ogni previsione. "Contro l'Argentina abbiamo avuto una buona prestazione - dice ancora O'Shea riferendosi al match di sabato scorso - , ma abbiamo avuto difficoltà nelle nostre uscite dal campo e siamo stati poco precisi. Sono sicuro che potremo essere molto competitivi sabato contro gli Springboks se il nostro focus sarà quello giusto. Il Sudafrica è una grande squadra, un mese fa stava per battere gli All Blacks. E' vero che ha faticato molto contro l'Irlanda, ma la settimana scorsa ha sconfitto la Francia a Parigi. Ma come sempre noi dobbiamo pensare a noi stessi, alla nostra prestazione, e non agli avversari. Dovremo fare una prestazione di alto livello, concretizzando nei momenti giusti".

Archivio Ultima ora