Calciomercato: Douglas Costa è Juve, a Napoli sempre caso Reina

Pubblicato il 09 luglio 2017 da ansa

Douglas Costa rcon la maglia del Bayern Monaco EPA/FELIPE TRUEBA

ROMA. – E’ sempre la Juventus la regina del calciomercato. La società vincitrice degli ultimi sei scudetti avrebbe trovato l’accordo con il Bayern Monaco per l’approdo in bianconero di DOUGLAS COSTA. La formula su cui ci sarebbe convergenza è il prestito oneroso biennale a 8 milioni, cui seguirà un obbligo di riscatto fissato a 30. Tutto ciò non allenta la pressione juventina su BERNARDESCHI, trattativa su cui c’è ottimismo, anche se non a breve.

Nel caso la Juve piazzasse il doppio colpo, è probabile che parta CUADRADO, per il quale c’è un deciso interessamento di Milan e Paris SG (dove prenderebbe il posto di LUCAS MOURA, sul quale ci sono Inter e Roma). Per la difesa gira il nome del basco INIGO MARTINEZ, della Real Sociedad, per il quale sia la Juve che l’Inter sarebbero disposte a pagare i 30 milioni della clausola rescissoria.

A Napoli continua a tenere banco l’argomento del portiere, in attesa dell’incontro fra il presidente De Laurentiis e Pepe Reina. Il nome che gira con più insistenza è sempre quello del tedesco LENO, ma dal Bayer Leverkusen non sembrano intenzionati a intavolare la trattativa: “Confermo l’interesse di Napoli per Leno, ma non se ne farà nulla: Leno resterà al Bayer al 100%”, sono state le parole del ds Rudi Voeller.

Intanto la Roma continua a vendere, visto che è stato ufficializzato il trasferimento di RUEDIGER al Chelsea, per 35 milioni più bonus. Ora il ds Monchi tenterà di strappare LEMOS al Las Palmas, ma si parla anche di NASTASIC. Per l’attaccante va avanti a rilento il discorso con il Sassuolo per DEFREL, mentre è stata trovata l’intesa per il trasferimento in Emilia del giovane FRATTESI, al quale i neroverdi vorrebbero aggiuntere il promettentissimo terzino sinistro di Trigoria LUCA PELLEGRINI.

Il Crotone ha ingaggiato FARAONI, che aveva appena rescisso il contratto con l’Udinese (che vuole FALCINELLI, ex attaccante dei calabresi, tornato temporaneamente al Sassuolo e inseguito anche dalla Lazio), mentre la Lazio pensa allo svincolato DI GENNARO. Nel frattempo la società del presidente Lotito porta avanti la trattativa con il Milan per BIGLIA, per il quale non c’è ancora l’intesa definitiva sul prezzo del cartellino. L’ultima offerta dei rossoneri era di 15 milioni di euro, ma la Lazio è ferma sulla richiesta di 20: così l’intesa potrebbe arrivare sui 18.

Ma il Milan, che per l’attacco continua a sognare AUBAMEYANG, lavora anche in uscita anche se non ha intenzione di svendere i suoi giocatori. Per BACCA la richiesta è 20 milioni di euro ed è sempre vivo l’interesse del Marsiglia. Per NIANG, che piace all’Everton (che ha appena riaccolto ROONEY), e ad Arsenal e Fenerbahce, i rossoneri chiedono 15 milioni di euro, e la stessa cifra è il prezzo fissato per LAPADULA, trattato con Genoa e Atalanta, ma che potrebbe rientrare nel discorso con la Lazio per BIGLIA. Quanto a DE SCIGLIO, ha ribadito di voler lasciare il Milan, ma la richiesta di Fassone e Mirabelli è di 13 milioni di euro, contro gli 8 offerti finora dalla Juve.

Sull’altra sponda di Milano, quella nerazzurra, è vicinissimo l’arrivo di BORJA VALERO, mentre per l’esterno d’attacco l’obiettivo è DI MARIA. Su BROZOVIC, in uscita, c’è l’Arsenal. Sta sfumando un obiettivo di mercato delle italiane, perché il difensore brasiliano RODRIGO CAIO è vicino allo Zenit. La Spal ha preso GOMIS e VIVIANI, e valuta ora la possibilità di arrivare anche al brasiliano YAGO PIKACHU.

Ultima ora

20:59Istruzione: in Serbia Forum Cina-16 Paesi est Europa

(ANSAmed) - BELGRADO, 21 SET - La collaborazione e le politiche nel campo dell'istruzione sono al centro di un incontro di due giorni apertosi oggi a Novi Sad, nel nord della Serbia, fra i rappresentanti di Cina e di 16 Paesi dell'Europa centro-orientale e balcanica. Alla conferenza, che si tiene all'Università del capoluogo della Voivodina, sono intervenuti la premier serba, Ana Brnabic, e il ministro dell'istruzione, Mladen Sarcevic, unitamente ai rappresentanti cinese e degli altri Paesi partecipanti. L'iniziativa '16+1' e' stata avviata negli anni scorsi dalla Cina con l'obiettivo di intensificare i rapporti con i Paesi dell'Europa centrorientale e balcanica. Nei giorni scorsi in Montenegro, nell'ambito di tale formato, si è tenuto un Forum tra i sindaci di Pechino e delle capitali dei 16 Paesi interessati. (ANSAmed).

20:38Iraq: autorità curde confermano referendum 25 settembre

(ANSA) - BEIRUT, 21 SET - Le autorità della regione autonoma del Kurdistan, in Iraq, hanno annunciato che il referendum sull'indipendenza, che pure ha valore consultivo, si svolgerà come previsto il 25 settembre, nonostante la Corte suprema di Baghdad abbia disposto la sospensione della consultazione in attesa di stabilirne la costituzionalità. Il presidente della regione autonoma, Massud Barzani, ha detto che le trattative col governo federale continueranno anche dopo il referendum, e che l'indipendenza potrebbe essere dichiarata tra due anni. L'Alto consiglio per il referendum, presieduto da Barzani, ha detto che le operazioni di voto si svolgeranno alla data prevista, dopo che nei negoziati delle ultime settimane con il governo centrale di Baghdad, "nessuna alternativa è stata offerta al posto del referendum e a garanzia dell'indipendenza". "Siamo pronti a cominciare un dialogo serio, cordiale e sincero con Baghdad e la comunità internazionale dopo il referendum", ha detto Barzani in un comizio a migliaia di sostenitori.

20:37Corea Nord: Ue verso nuove sanzioni, bozza d’accordo

(ANSA) - BRUXELLES, 21 SET - L'Ue va verso l'adozione di nuove sanzioni nei confronti della Corea del Nord. E' quanto si apprende da fonti europee. I 28 hanno raggiunto una bozza di accordo anche se manca ancora una formalizzazione che, secondo le previsioni, potrebbe arrivare alla prossima riunione del Consiglio Affari Esteri, in agenda il 16 ottobre.

20:33Decreto Trump per tagliare fondi a Corea del Nord

(ANSA) - NEW YORK, 21 SET - Il presidente americano Donald Trump ha annunciato un decreto per tagliare ulteriormente i fondi alla Corea del Nord, prendendo di mira le società finanziarie e le persone che fanno affari con Pyongayang. Un sostegno finanziario che Trump, parlando al Palazzo di Vetro dell'Onu, ha definito "inaccettabile".

20:30Messico: a 250 morti nuovo bilancio terremoto

(ANSA) - CITTA' DEL MESSICO, 21 SET - E' di 250 morti il bilancio del terremoto dello scorso martedì in Messico: 115 persone hanno perso la vita a Città del Messico, l'area più colpita dalla scossa, ha reso noto Televisa. Le altre persone sono decedute negli stati di Morelos (73), Puebla (43), Messico (13), Guerrero (5), Oaxaca (1). Il responsabile della protezione civile, Luis Felipe Puente, ha sottolineato che "secondo stime preliminari il numero degli edifici danneggiati oscilla tra 200, 500 o mille: dobbiamo ancora accertare il dato definitivo".

19:55Calcio: Andrea Bocelli ospite nella sede dell’Inter

(ANSA) - MILANO, 21 SET - Un ospite speciale per l'Inter oggi negli uffici della sede del club nerazzurro: Andrea Bocelli ha incontrato il vicepresidente Javier Zanetti e l'ad Alessandro Antonello. Il grande tenore italiano, noto tifoso dell'Inter, ha visitato la sala delle Coppe del club, indossando la maglia personalizzata numero 5, regalata per l'occasione dai dirigenti nerazzurri. Bocelli a sfiorato i trofei conquistati in passato dall'Inter, sollevando anche la Coppa della Champions League e la Coppa Intercontinentale.

19:54Pallavolo: Mazzanti, il nostro motto è stupire e stupirci

(ANSA) - ROMA, 21 SET - Al via domani in Azerbaigian e Georgia gli Europei di pallavolo femminile: l'Italia debutterà a Tbilisi contro le padrone di casa georgiane e avrà sette esordienti in una rassegna continentale: Alessia Orro, Carlotta Cambi, Sara Bonifacio, Anna Danesi, Sara Loda, Paola Egonu e Beatrice Parrocchiale. "Ho buone sensazioni - ha detto il ct Davide Mazzanti, a sua volta al primo Europeo - Negli ultimi giorni ho visto delle cose belle da parte della squadra. Durante la preparazione abbiamo fatto passi avanti dal punto di vista del gioco e ora bisognerà continuare a crescere. Il calendario del torneo ci permetterà di aumentare progressivamente la qualità del gioco e vedere dove possiamo arrivare. Mi sta piacendo molto il percorso che le ragazze stanno facendo: la squadra ha compiuto un ulteriore step e ne siamo consapevoli. Il nostro motto è sempre lo stesso: stupire e stupirci". In dubbio per domani è la schiacciatrice Lucia Bosetti, che in allenamento ha riportato una leggera distorsione a una caviglia.

Archivio Ultima ora